7 snack detox approvati dalla Federazione “lunedì comincio la dieta”

Sono in fase detox. Il mio corpo mi manda segnali e prima o poi mi manderà a quel paese.
Ho usato per un bel po’ la tisana snellente che, essendo diuretica risulta depurativa, la water detox ma ora devo rivedere anche gli snack e quelle cose che chiamo beviamociunacosa ma che tutti conoscono come Spritz o Bellini. I miei reni e le mie papille gustative non sono d’accordo sui benefici che questi due amici apportano al mio corpo. E quindi niente. Devo rivedere l’idratazione e gli snack che durante il giorno prelevo furtivamente dalla macchinetta. Furtivamente perché mi vergogno dei quantitativi di snack indecenti che mangio e non perché li rubo. No se puede.

Ecco i miei nuovi amici. Gli snack approvati dalla Federazione “lunedì comincio la dieta”.

detox-your-body

Avete presente la fame nervosa? Ecco, se cercate la definizione di fame nervosa su Wikipedia, viene fuori la mia foto con un pacco di Fonzies in mano.
Non mangio molto ma mangio male. Che è peggio.
Ridurre le porzioni è forse più semplice del dover completamente rieducare una quindicenne intrappolata in un corpo di una trentenne.

Quindi ora guardo questa lista e scelgo cosa portare in ufficio per i momenti in cui vorrò sgranocchiare la scrivania.

Mele: una mela al giorno leva la voglia di dolce di torno. Ok, lo so. Quando avete voglia di Nutella nient’altro può svolgere la stessa funzione consolatoria ma se mangiate una mela non vi maledirete per i giorni seguenti e quel grasso non finirà sui fianchi per i mesi a seguire. Le mele verdi sono quelle particolarmente adatte a diminuire l’appetito ma a me non piacciono; io preferisco le golden o le deliziose.

Smoothie: ripetiamo insieme “lo smoothie non è un frullato… lo smoothie non è un frullato… lo smoothie non è un frullato”.
Un frullato, fatto con tutti i sacri crismi, può essere così calorico da diventare un pasto. Frullate insieme (senza zucchero e senza latte) qualche cubetto di ghiaccio, una foglia verde spinaci, semi di chia, limone e mela e ananas.
Non vale aggiungere il rum o la vodka. Non fate i furbi.

Trail Mix: evitate i mix già pronti. Preparatene uno voi mescolando pistacchi, mandorle, mirtilli rossi secchi, semi di canapa e bacche secche. Avrete fatto il pieno di omega-3 acidi grassi, proteine, zinco, ferro, potassio, calcio e vitamina A.
Ma non esagerate. Non più di due/tre volte a settimana.

Anguria: il mio medico un giorno mi ha detto che l’anguria, con il suo altissimo contenuto d’acqua, aiuta fegato e reni a eliminare le impurità. La quantità di sali minerali presenti in questo frutto sono utili per contrastare il senso di stanchezza e spossatezza che arriva insieme al caldo e grazie all’alto contenuto di acqua, l’anguria è sicuramente il frutto più dissetante, diuretico e depurativo dell’organismo.

Chia Fresca: ho scoperto questa bevanda per caso ed è stato amore a prima bevuta. Si tratta di un energy drink completamente naturale che pare aiuti anche a disintossicare il corpo.
La ricetta? Basta immergere mezzo cucchiaio di semi di chia in un bicchiere d’acqua (o acqua di cocco) per 10 minuti, poi aggiungere del succo di limone o lime. Rinfrescante e… indovinate? Anche depurativa, sì.

Pompelmo: il pompelmo. Io preferisco quello rosa a quello giallo. Comunque ha è utile come spezza fame ma, quello che è più importante è che aumenta il metabolismo e contiene anche tantissima vitamina C, ottimo per aiutare l’abbronzatura.

Carote: cosa dicevo riguardo all’abbronzatura? Devo spiegarvelo io che le carote sono essenziali per un’abbronzatura da manuale? E poi, i cibi arancioni non vi mettono allegria? A me sì.

 

Allora, mi fate compagnia? Se vi va potete condividere le foto dei vostri snack detox usando l’hashtag #detoxyourbody. Yeah.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Beauty

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*