Attività da casalinga: orzotto alla zucca

Sono a casa causa nano febbricitante.
Come diceva Polly stamattina, anche io nutro enorme stima per le donne che fanno le casalinghe.
Perché quell’assioma che “stai a casa” = “ti gratti la panza tutto il tempo” non è vera manco per niente. Anzi.
Nonostante tutto, nei ritagli di lucidità e nei momenti in cui i nani giocano insieme, quando rimango a casa, mi piace passare del tempo a cucinare. Questo non vuol dire che sia brava a farlo, ma si sa che ogni arte si affina con la pratica no?
E insomma oggi, solleticata già da un po’ dai tweets a sfondo salutista di Lucia e dall’idea che dovrei impegnarmi di più nel mangiare meglio, ho googlato le parole “orzo” e “zucca” insieme.
Tra i risultati di google, quello che più mi incuriosiva e si avvicinava ai miei gusti era questo.
Avevo la zucca di Halloween che, vista la forma un po’ balenga, non era nata per deliziare gli altrui sguardi. Così ho pensato, proviamo con il palato.
Innanzitutto ho deciso che sarà la prima e ultima zucca che pulirò nella mia vita. Non era nemmeno di un kilo ed è stato faticoso come tre serie di esercizi per i bicipiti e senza cheerleaders a incitarmi. Mi concedo una deroga una volta l’anno altrimenti la comprerò solo pulita. Ma che scherzate?
Comunque, alla fine, l’ho pulita e fatta a cubetti. Ho pulito i semi dai filamenti e li ho seccati in forno a 200°. Cioè, questa era l’idea. Poi si son bruciati, ma tanto erano un surplus.

Tornando all’orzotto, vi posto la mia ricetta che, rispetto all’originale, ha qualche personalizzazione.

Ingredienti per due persone:
150gr di Orzo perlato
300gr di zucca
50ml di latte
1 spicchio d’aglio
2 rametti di salvia
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
30 gr di burro
1 litro di brodo

Preparazione:
Pulite la zucca (argh!) e ricavate 300 grammi di polpa, poi tagliatela a cubetti. Schiacciate l’aglio lasciandolo in camicia e pulite la salvia. Mettete un dado bio e senza glutammato in una pentola, aggiungete un litro d’acqua e portatelo a ebollizione.
Mettete il burro in un tegame e scioglietelo senza farlo fumare, aggiungete aglio e salvia e cuocete per 2 minuti. Togliete l’aglio, unite l’orzo e poi aggiungete il latte, cuocete qualche minuto e poi versate nel tegame un terzo del brodo caldo e cuocete per 5 minuti. Aggiungete la zucca e proseguite la cottura aggiungendo il brodo un mestolo per volta e mescolando per farlo assorbire.Insaporite con sale e pepe nero appena macinato e mescolate, poi aggiungete il parmigiano.

Per il vino da abbinare, mio malgrado e nonostante io ami i vini rossi e corposi, qui ci va un bianco fresco ma legnoso. Il rosso coprirebbe il sapore della zucca. (Un giorno forse vi parlerò della mia passione per i vini, so che ve lo state chiedendo!)

Questo è il mio risultato!

Orzotto-alla-zucca_attivita

A garanzia di squisitezza vi dico che IlMaritoIdeale, amante di pizza e fast food, se l’è spazzolato proferendo un “mmm buono!”. Fate vobis!

Clicca qui per scaricare e stampare il Pdf della ricetta.

Orzotto-alla-zucca_attivita (1)

______________________________________________________________________

Comunicazione di servizio:
Giovedì 3 novembre alle 22.00 nel gruppo Facebook di BabyClub ci sarà una chat nella quale potrete farmi tutte le domande che vi va riguardo alla mia attività di blogger e tutto quello che ci gira intorno (scrittura, redazione di articoli su web e da poco anche su Donna&Mamma…). Allora, ci sarete?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Food

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Federica P.
    Federica P. 2 novembre, 2011, 17:43

    mmmhh…che fame, la ricetta sembra ottima…anche perche’ io adoro la zucca e per questo inverno mi sembra perfetta….
    Ps. Massimo rispetto per le casalinghe…grandi donne colonne portanti della famiglia.

    federica http://federicassecret.blogspot.com

    Reply this comment
  2. nonnAnna
    nonnAnna 2 novembre, 2011, 18:42

    Decisamente da provare… l’aspetto è già di per sè molto invitante e poi se un marito pronuncia “mmm buono”… sarà senz’altro squisita!!!

    Reply this comment
  3. mafalda1980
    mafalda1980 2 novembre, 2011, 20:51

    Sono temporaneamente casalinga, ho deciso di dimettermi per passare con la Purulla anche il suo secondo anno di vita… ed è decisamente faticoso! 🙂

    Reply this comment
  4. destinazioneestero
    destinazioneestero 2 novembre, 2011, 21:56

    La ricetta non la provo, odio sia la zucca che l’orzo, ma per l’appuntamento in chat volentieri. Ma è per mercoledì o giovedì 3 novembre?

    Reply this comment
  5. bismama 2.0
    bismama 2.0 2 novembre, 2011, 23:41

    @destinazioneestero: ops è per giovedì ^_^ sorry, correggo subito!

    Reply this comment
  6. El_Gae
    El_Gae 3 novembre, 2011, 14:48

    La sera di Halloween ho provato il riso. Con la mezza zucca avanzata stasera o domani ci do di orzo. ciauz

    Reply this comment
  7. Anonymous
    Anonymous 3 novembre, 2011, 17:31

    Cara Bis, mi sono da poco imbattuta nel tuo blog e cerco di recuperare il tempo perduto leggendo tutti i post precedenti.
    E’ pazzesco ma mi rivedo perfettamente in quello che scrivi e la tua ironia dona un pò di leggerezza anche alle situazioni più disperate…
    Da mamma a bismamma, ti ammiro.
    Viviana

    Reply this comment
  8. bismama 2.0
    bismama 2.0 3 novembre, 2011, 17:51

    @Anonimo/Viviana: ma grazie e benvenuta!

    Reply this comment
  9. Blog Family
    Blog Family 4 novembre, 2011, 16:32

    Bis, un abbraccio per questo weekend!!

    Reply this comment
  10. La solita mamma
    La solita mamma 4 novembre, 2011, 21:31

    Ammiro e invido la capacità di cucinare altrui, purtroppo non è nelle mie corde ; D!
    Volevo farti i complimenti per il nuovo tema del blog!
    Mi piace molto!
    Brava!

    Reply this comment
  11. simplymamma
    simplymamma 4 novembre, 2011, 23:24

    bello bello bello… mi piace questa nuova veste del blog 🙂

    Reply this comment
  12. Mathilda Stillday
    Mathilda Stillday 5 novembre, 2011, 22:24

    Adoro cucinare. E credo, mio malgrado, di ‘fare’ la casalinga (ma non lo sono!)
    Pulire la zucca può dissuadere chiunque dal ricomprarla. Però una vellutata di zucca e patate? Buonissima anche per i pupi. :oD
    Ecco, io vivo sotto lo sguardo del “tanto tu sei a casa”

    Reply this comment
  13. Zia Atena
    Zia Atena 6 novembre, 2011, 14:33

    Breve incursione per dire che..la zucca mi fa schifo (si lo so che non si dice schifo)..ma ADOROOOOOO questo nuovo outfit del blog..
    Basta rosa che io non amo molto.e soprattutto tanto verde speranza e taaaaanti like al blog e al libro…

    E un abbraccio a te

    Reply this comment
  14. Cristina
    Cristina 7 novembre, 2011, 11:54

    Buonissimo! E condivido con te il discorso su quanto sia faticoso tagliare la zucca 🙂 Tuttavia a me piace un sacco e quindi vado di bicipiti! Mi piace un sacco il nuovo look del blog 🙂
    Buon inizio settimana e se riesci, se hai un minuto, sul mio blog è in corso un giveaway..si festeggia il mio primo anno da blogger e mi piace condividere l’idea con tutte le splendide persone che ho conosciuto grazie, appunto, al blog 🙂
    http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.com/2011/11/1-compli-blog-e-1-giveaway.html

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*