Cose che non possono mancare nell’auto di una mamma

auto di una mamma

Com’è fatta l’auto di una mamma?
Qualche tempo fa, io ed Elvira Serra abbiamo fatto una chiacchierata sulle abitudini delle mamme alla guida ed è venuto fuori che la categoria passa un sacco di tempo a portare i bambini in giro tra scuola, sport e incontri con gli amichetti. Ma lo sapevamo già vero? Certo, sapere di non essere sole aiuta.
Spesso per me, è comunque un momento in più in cui passo del tempo da sola con i bambini: la mattina cantiamo a voce alta per darci la carica, a volte anche le canzoni travisate, all’uscita da scuola parliamo di come è andata la giornata e di quello che hanno da fare a casa.
Ma qualche giorno fa, nel cofano della macchina ho trovato una borsa che non uso più così spesso ma che mi ha salvato in diverse situazioni. Per esempio quando il viaggio era troppo lungo e i bambini si addormentavano, quando faceva molto freddo fuori, quando durante il viaggio le canzoni o le chiacchiere non bastavano etc.
La borsa conteneva un kit di sopravvivenza che nell’auto di una mamma non dovrebbe mai mancare.

Cose che non possono mancare nell’auto di una mamma

auto di una mamma

  • cuscino per il collo: quando i bambini erano nel seggiolino e il viaggio sarebbe stato lungo, mettevo loro, già dalla partenza, il cuscino per il collo. Crollavano addormentati subito. Ora, che non hanno il seggiolino, il cuscino è ancora più utile soprattutto per Swami.
  • coperta: d’inverno, soprattutto di sera tardi, la coperta è utilissima. Prima ci si avvolgevano dentro insieme e scendevano dalla macchina. Ora la uso qualche volta solo per Swami.
  • borsa termica con acqua e snack: la mia auto, dietro, ha dei cassetti molto molto spaziosi che si refrigerano anche quando accendo l’aria condizionata. Dentro ci tenevo una piccola borsa termica con una bottiglietta d’acqua e degli snack tipo crackers o biscotti. Puntualmente la borsetta termica doveva essere ripristinata ogni tre o quattro giorni.
    Mi ha salvato un sacco di volte e mi evitava di uscire con le scorte alimentari nella borsa.
  • libri, pennarelli, tavoletta e lettore dvd portatile: per i viaggi un po’ più lunghi invece, avevo sempre a disposizione queste tre cose. La tavoletta la usavano sia per appoggiare il lettore dvd portatile che per leggere o disegnare.

Diciamo che la mia auto è riconoscibile e taggabile come l’auto di una mamma.
E voi cosa avete sempre in auto? Cosa non deve mancare secondo voi nell’auto di una mamma?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Maternità

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*