Baby coccole di bellezza

Second ha ripreso tutto dalla mamma, è molto (molto!) schizzinosa su diversi aspetti: cibo, vestiario, creme e saponi. Emmenomale che ha 8 mesi!

Ora: una così come può avere la pelle?

Delicate of course!
Di questo me ne ero accorta già dai primi giorni.
La sua pelle è secchissima. Nei primi giorni la secchezza era limitata ai piedi ma ora è su tutto il corpo.
Ho provato moltissime creme e detergenti per bambini ma nessuna fa effetto, anzi, dopo poche ore la pelle è più secca di prima.
In seguito a questa predisposizione della sua pelle a “schifare” tutte le creme da grande distribuzione (furba la ragazza), ho cominciato a leggere gli INCI (ingredients) dei prodotti… cercandone, invano, una dalle proprietà altamente nutrienti.

Io non sono mai stata una naturalistabarraecologista anzi i criteri secondo i quali sceglievo un prodotto (devo dire che dopo quest’occasione ci spendo almeno 30 secondi in più nella scelta) erano, nell’ordine, i seguenti:

1. Profumo/Fragranza
2. Colore/Forma della confezione
3. Frasi pubblicitarie che potessero illudermi di perdere la pelle a buccia d’arancia dopo 24 ore

I criteri di un’adolescente sarebbero senz’altro più sensati.

Ora, come dicevo, ho cominciato a sbriciare gli ingredienti. Cioè, ma li avete mai guardati?
La maggiorparte delle creme per il corpo è PIENA di “paraffinum liquidum”.

Paraffina liquida. Per gli amici P.E.T.R.O.L.I.O R.A.F.F.I.N.A.T.O.

Non parliamo poi degli oli o oli gel.
I bagnoschiuma invece contengono quasi tutti il Sodium Lauryl Sulfate. Ok, non è assodato che sia cancerogeno, ma di certo non è come lavarsi col sapone di marsiglia naturale.
Non pesavo che tutte le creme potessero (legalmente) contenere una sostanza che effettivamente è cancerogena o pericolosa.
Saranno piccole quantità, ma psicologicamente, non ce la faccio proprio, dopo aver cercato la sostanza su wikipedia ed essermi documentata, a spalmare petrolio sul corpo di Second conoscendo anche le spiacevoli conseguenze.

Perciò, visto che già io utilizzo, solo prodotti acquistati in erboristeria, anche per Second è stato così.
Mercoledì ho acquistato il suo primo Natural Beauty Kit.
Io ero andata per comprare un sapone. Stop.
Mi son ritrovata col sacchetto pieno. Giuro, non so come sia accaduto!
Cioè, lo so, ma non ero io, ero in preda ad un raptus shoppinghereccio quindi IlMaritoIdeale non può chiedere il divorzio per uso inconsulto del bancomat, è un po’ come se me lo avessero clonato, mica è colpa mia.
È successo. E io ero presente.
Una semplice coincidenza!

“Salve dottore, avrei bisogno di un sapone, cioè un detergente, magari liquido con dosatore anche, insomma vetri elettrici e chiusure centralizzate full optional…”
“Qual è il problema? Ha bisogno di un sapone che non sia aggressivo? È per lei?”
“ecco si, una cosa che non secchi la pelle, no è per la nan….ehm….mia figlia Second”
“ohmacchebbellabimba… questa è la bimba di cui era incinta mentre l’inverno scorso ha comprato il the alle foglie di lampone, i giovani getti di Rubus Ideaus per le contrazioni, tutto ciò che era alla calendula per il cordone della bimba, i detergenti al pompelmo …”
“…bhe si sa, il pompelmo è un antisettico naturale, non potevo non comprarlo…”
“… e gli integratori di Alga Spirulina, le tisane al fieno greco e ortica, i fermenti lattici in capsule e poi in fiale e tutte le cose che mi hanno regalato un viaggio di 15 giorni a SharmElSheik?”
“Cacchio che memoria! Ricorda anche il codice a barre? Cosa vuole? Ricattarmi con IlMaritoIdeale in cambio della mia totale devozione al suo negozio? Comunque no la bimba non è quella… nel frattempo ne ho fatti altri tre, lei è la quarta!”
“…”
“ma certo che è lei non sono mica dotata di un utero multitasche!”
“Io le consiglierei un panetto di non sapone…”
“ma come? E se NON è un sapone come la lavo?”
“…ma no, significa che non contiene detergenti aggressivi. È tutto naturale!”
“Ah, Ok, sentiamo il profumo (ndr criteri scelta prodotti)… mmmm, la confezione non è che sia il massimo.
“Bhe è tutta carta riciclata!”
“Ok! Ci piace!! Lo prendo… ma non è che per caso quel tubo di crema lì accanto è una crema per il corpo?”
“Anche per il viso!”
“Maddai… sentiamo il profumo. Mmm sa di bimbo. Bella, ma è nutriente?!”
“Se ha bisogno di qualcosa di altamente nutriente le do il burro di karitè puro.”
“Mmmm. Come funziona?”
“Ne prende un po’, è un po’ consistente, lo lavora un po’ con le mani per riscaldarlo…”
“ah ok!!”
“Lo prende?”
“No. Prendo la crema!”
“Se vuole, della stessa linea, c’è anche la colonia analcolica”
“Maddai! Bello…”
“Le faccio sentire il profumo…”
“Come fa a sapere che volevo sentire il profumo?”
“…”
“Ok, domanda inutile! Bello il profumo, è fresco, fiorito…ci piace!”
“La prende in spray o in boccetta?”
“Mmmm in spray non la vedo pratica, se gliela spruzzo addosso può andarle negli occhi… meglio in boccetta!”
“Ma no, se lei se ne spruzza un po’ sulle mani e poi lo mette alla bimba non c’è pericolo!”
“Maddai! Ma lei è un genio della praticità!!”
“Prende lo spray?”
“Ma anche no! Prendo la boccetta! Ma magari prendo anche il burro di karitè per me e anche un po’ di tisana rilassante alla malva e camomilla… mmm e anche delle barrette energetiche per quando comincerò l’acquagym”
“Basta così?”
“… prendo anche lo stick labbra!”
“Sono 67 euro!”
“Io invece appena torno a casa sono morta”

Cazzo! Ma come ho fatto a spendere € 67 in erboristeria. Sarò stata posseduta.
Esci da questo corpo! Ho aumentato il fatturato de L’Erbolario in maniera esponenziale.
Ma cioè, mica posso vivere senza burro di karitè, senza stick labbra o senza tisana. Oppure si?
Dilemma!

Voi? Come siete messi a shopping?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life, Shopping

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. yummymummy
    yummymummy 1 marzo, 2010, 21:20

    hihihihihihihihhi, mi hai fatto scompisciare!!!
    anche matteo è sensibilissimo ed ha una pelle molto secca, a volte si desquama!!! io uso la linea aderma e mi trovo mooooolto bene…me la consigliò il pediatra dermatologo santo subito che viene in visita nei miei asili!!!
    bacetto
    yummymummy

    Reply this comment
  2. Sibia
    Sibia 1 marzo, 2010, 21:55

    ti consiglio i prodotti fitocose (www.fitocose.it): sono biologici, ben formulati, non hanno sostanze aggressive e hanno un buon prezzo rispetto ai prodotti che trovi in erboristeria 🙂

    Reply this comment
  3. Maggie
    Maggie 1 marzo, 2010, 22:43

    …tocchi un tasto dolentissimo…prima di rimanere in cinta andavo in farmacia…uhm…una volta ogni 4 mesi??? adesso vedo praticamente piu il farmacista che mio marito!!
    pero’ riconosciamolo…ci sanno fare davvero!!!

    Reply this comment
  4. Marlene
    Marlene 2 marzo, 2010, 00:46

    senti la prossima volta un post piu breve che ci metto tre ore per leggerlo e mi sono persa l’eliminazione di “Maicol”…no scherzo, cmq io diciamo che tra i criteri di scelta ho quello del prezzo che mi sembra alquanto fondamentale.

    Reply this comment
  5. mammalellella
    mammalellella 2 marzo, 2010, 01:12

    idem! sono tale e quale a te 😉

    Reply this comment
  6. fradifri
    fradifri 2 marzo, 2010, 01:29

    “non so come sia accaduto” non si può sentire…. hi hi hi
    io sono pari pari a te.
    giorni fa in farmacia ero entrata per un dentifricio per mio marito e sono uscita con la busta piena di roba per il biscottino… ogni tanto sparivo e tornavo con qualcosa in mano e ad un certo punto ho esordito dicendo ” sapete quando vedo cose dei bimbi divento scema”…
    anche il biscottino ha la pelle secca ( per ora su pancia e gambe ) e ho provato baby dermo oil della aveeno. non ho letto gli inci, ma la pelle dice si… domani guardo!!!!

    Reply this comment
  7. JooJu nel Regno di Pirimpilla
    JooJu nel Regno di Pirimpilla 2 marzo, 2010, 09:47

    Anche se è da un pò che non faccio post shoppingherecci lo saaaaaaai come sono messa. Da galera! Comunque ultimamente pure io mi sono resa conto di quanti prodotti per nani contengano paraffinum liquidum… sticavoli! Ho trovato una cremina per il cambio della Aveeno che sembra buona e non è cara.

    Reply this comment
  8. Airin
    Airin 2 marzo, 2010, 10:25

    Lo shopping è una malattia altamente infettiva…Si può essere contagiati in un attimo…Una esce di casa tranquilla per andare a comprare ilo pane, passa davanti al negozio di cose per bambini, e…zac! Torni a casa con calzini mini e tutine e pupazzetti…Immagino che nemmeno le erboristerie siano immuni…
    Detto ciò, mi fai sempre ridere da matti!

    Reply this comment
  9. Papàciaocacao
    Papàciaocacao 2 marzo, 2010, 11:21

    anche gli esemplari più intelligenti del genere femminile, quando entrano in un negozio hanno una specie di regressione.
    A quella Alta che vive con me succede soprattutto durante i saldi: perde il lume della ragione e acquista cose inutili solo perchè scontate.

    Reply this comment
  10. bismama 2.0
    bismama 2.0 2 marzo, 2010, 11:30

    @ yummymummy: Si anche a Second si desquama, è ottima la weleda ma costa e non si trova ovunque e anche la Helan linea bimbi.

    @Sibia…grazie guardo subito.

    @ Marlene: quanto son rimasta di cacca per l’uscita di Maicol…..comunque io sono logorroica, soffro di diarrea verbale :-)))

    @ fradifri: bhe tento la via dell’infermità mentale :-))

    Reply this comment
  11. Francesca
    Francesca 2 marzo, 2010, 11:31

    aiuto, mio marito non mi manda più a fare spesa da sola…. eppure non ho le mani bucate, ma soprattutto se devo comprare qualcosa per Anna quando sono lì mi ritrovo con buste e buste!!!
    ho indetto un giochino sul mio blog, se ti va passa di là!
    baci baci

    Reply this comment
  12. Betsabè
    Betsabè 2 marzo, 2010, 19:15

    io ti consiglio la linea bimbi della helan…

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*