La (mia) beauty routine viso #summer

Io e le mie amiche abbiamo la nostra beauty routine mensile, ma una cosa che ci accomuna ancora di più è che durante le sessioni di beauty home made/gossip libero/non mi tirare i capelli, ci scambiamo consigli su prodotti, ricette di bellezza e cose simili. Ognuna porta dei prodotti degni di nota, lo Spritz scorre e facciamo i brainstorming di bellezza. Come delle adolescenti durante un pigiama party, sì.

Perché tutte abbiamo la nostra beauty routine quotidiana, anche se non si vede.
Ok, alcune di queste mie amiche sono single, ma altre sono mamme come me. Cercano delle intercapedini giornaliere dove  infilare qualche minuto di coccole self made. Siamo mamme ma oltre la culla c’è di più, santo cielo!
E niente, oggi ho pensato di fare il beauty brainstorming con voi. Vi racconto la mia routine di bellezza (per oggi parliamo di viso) e voi mi raccontate la vostra. Vi va?

beauty routine

Due volte a settimana

beauty routine

Posso io che adoro la tecnologia non avere nel beauty case qualcosa di hi-tech?
Lasciate perdere, era una domanda retorica.
La figata delle figate: la spazzola per la pulizia del viso.
Ok, quando me ne hanno parlato ho pensato: “Ma chi è che usa una spazzola per pulirsi il viso?”
Quando l’ho ricevuta da parte di Philips, ho pensato: “Toh, Philips ora fa anche i vibratori. Farà concorrenza a Lelo!”
Quando l’ho provata per la prima volta ho capito che crea dipendenza.
Il massaggio dura solo 20 secondi, ma sono 20 secondi fantastici. I muscoli del viso si rilassano e la pelle, dopo, è liscia come se ci avessi passato sopra la pietra pomice. E poi è veloce e meno aggressivo di uno scrub. Per ora la uso un paio di volte a settimana, ma sto pensando di usarla ogni sera. Vi dirò.

Una volta a settimana

La maschera all’argilla ventilata. Una volta a settimama.

– 2 cucchiai di argilla verde ventilata (da acquistare in erboristeria)
– 2 cucchiai di yogurt bianco
– un po’ di lievito di birra , o in alternativa del bicarbonato
– gocce di limone

La tengo in posa 20 minuti e TAC, pelle perfetta.
24a6475ab23a11e180c9123138016265_7

Dopo la maschera, idrato la pelle con una dose generosa di olio di mandorle dolci. Questo lo uso anche ogni giorno, al posto della crema idratante – quando non uso la BB cream – ma ne metto un paio di gocce spalmate prima sulle mani, altrimenti l’effetto lucido è assicurato.

Ogni giorno

104_0002

Ho provato millemila detergenti viso. Niente, l’unico che la mia pelle non rigetta è il Pure Active 3 in 1 di Garnier. Rabbrividisco pure io ma tant’è! Rabbrividisco perché Garnier non è tra le mie marche preferite, l’Inci non è dei migliori, ma gli altri detergenti o mi seccano troppo la pelle o la ingrassano. Niente vie di mezzo.

104_0008

Dopo il detergente, la mia nuova dipendenza. Le gocce magiche viso Collistar. Un autoabbronzante d’estate sì. Così posso mettere la crema solare a protezione 50, (solo sul viso, sul corpo uso la +20), e anche se il viso non si abbronza come vorrei, ho lo stesso un bel colorito normale e abbronzato. Non da pantegana insomma.

Ora tocca a voi. Qual è la vostra beauty routine per il viso?

Qui trovate gli altri post con trattamenti beauty home made:
– Sali da bagno home made
 Rigenerare i capelli dopo l’estate

– Cura dei capelli in estate
– Scrub al cocco e miele 
– Trattamento home made per capelli
– Talasso scrub 

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Beauty, Tech

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Vetekatten
    Vetekatten 10 luglio, 2013, 09:41

    Dopo essermi lavata il viso prima della crema mi passo il tonico su un batuffolo di cotone, ne ho provati alcuni ma alla fine la cara e semplice acqua di rose roberts va alla grande; dopo di che crema contorno occhi e poi crema viso. La sera prima di andare a dormire uso una crema specifica notte. Ogni tanto faccio uno scrub e poi subito dopo una maschera che tengo in posa il tempo di una doccia

    Reply this comment
  2. mamiS
    mamiS 10 luglio, 2013, 16:20

    e la sera una passata di acqua di rose su un dischetto di cotone;)

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 10 luglio, 2013, 16:52

      Mmmm l’acqua di rose. Me la ricordo da bambina, ora un po’ mi manca. Mi sa che devo comprarla 🙂

      Reply this comment
  3. Mamma Piky
    Mamma Piky 11 luglio, 2013, 08:11

    Oh cavolo le gocce abbronzanti viso!!!! Ma non e’ che macchiano come gli autoabbronzanti normali? Sono bianca latte e sarei curiosa di provare!!!

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 11 luglio, 2013, 10:17

      Sai che le ho usate con lo stesso timore? Le ho messe per la prima volta un venerdì sera, ma ti dico bastano 4 gocce 4, e basta spalmarle bene (sono molto liquide) perché non rimangano macchie sul viso. Per il resto non macchiano nulla, né vestiti né altro, vengono assorbite dalla pelle che poi ha anche un buon profumo. 🙂

      Reply this comment
  4. Susanita72
    Susanita72 11 luglio, 2013, 08:34

    Alla faccia della crisi! Ma lo spazzolino viso te l’ha regalato la Philips? Sono andata a vedere il costo..150 eurini e 7-8 il ricambio per la testina…fortunella tu che lo puoi permettere….Comunque io mi lavo/strucco con sapone liquido a ph acido eco bio, poi passo un dischetto di cotone inumidito con acqua e a cui aggiungo n°2 gocce di olio di jojoba o vinacciolo e lo passo sulle palpebre, toglie il mascara che è un piacere e nutre le ciglia. Passo gel di acido jaluronico (fatto da me medesima) intorno agli occhi e poi cremina su tutto il viso e il collo. Questo ogni dì. Ogni tanto un bello scrub con zucchero… Per il resto stop non avendone il tempo…sigh!
    un abbraccio!

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 11 luglio, 2013, 10:19

      Sì, in realtà (l’ho scritto) me l’ha inviata Philips. Costa un bel po’, hai ragione e se non l’avessi ricevuta non so se l’avrei comprata, però una volta provata li vale tutti. Ce l’ho da un mese e le testine son come nuove. Certo, ti do ragione che il prezzo è un handicap in questo momento.
      Mi spiegheresti la storia dell’acido jaluronico fatto da te? Mi interessa 🙂

      Per lo struccante, non amo il profumo dell’olio di jojoba, se usassi olio di mandorle penso sarebbe lo stesso no?

      Reply this comment
      • Susanita72
        Susanita72 11 luglio, 2013, 14:10

        Dipende dalla tua pelle, se è soggetta a grani di miglio o i pori che si intasano facilmente, sulla mia pella l’olio di mandorle è troppo pesante (ma funziona bene come struccante), l’olio d’olivaè considerato pesantissssimo, l’olio di vinacciolo (anche quello della carapelli, per intenderci) è considerato “leggero”, buono per il viso, insomma, non mi sembra che abbia un odore forte e/o fastidioso.
        In realtà non è che mi faccio l’acido jaluronico, ma solo il gel a partire dalla polvere (on-line: farmacia vernile, aroma zone, dadalindo…) e aggiungendo acqua distillata, null’altro 😉 Molto efficace a un prezzo veramente irrisorio, visto quanto dura!
        Smack!

        Reply this comment
  5. Barbara
    Barbara 14 luglio, 2013, 16:56

    Domanda: ma la maschera all’argilla che effetto ha? Perché, a parte la classica zona T, la mia pelle è decisamente secca (non riesco a trovare una crema che la idrati come dico io: bene, ma senza ungere), non è che questa maschera mi peggiora la situazione? Altrimenti la provooooo!!!
    Barbara

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 15 luglio, 2013, 11:19

      In realtà io la uso proprio per assorbire il sebo in eccesso quindi potrebbe anche seccarti ulteriormente la pelle. Però serve anche a dargli luminosità. Per l’idratazione hai provato l’olio di mandorle?

      Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*