Chi ha spostato le nenne*?

Tra i cambiamenti portati dall’arrivo di Second ce n’è uno che ha sconvolto particolarmente la nostra routine.
Da quando è nata e abbiamo adottato il co-sleeping come metodo di sopravvivenza all’insonnia da allattamento notturno, per una questione logistica di posizionamento io e lui ci siamo scambiati di posto.
Per ora, lo sapete già, la mia battaglia per la riconquista del lettone, non ha avuto esiti positivi. Ma ho buone prospettive per il futuro.
Ma dicevo.
L’altra sera, dopo due anni di sonno dal lato sbagliato, abbiamo deciso di ritornare alle origini. Io a destra, lui a sinistra.
La nana si è addormentata – in braccio – al solito.
La sveglia segnava le 3.00 e lei comincia a urlare. Per calmarsi, va alla ricerca della tetta che usa ancora come antistress. A me sembra di subire una mammografia tutte le volte. Ah!
Credendomi dal lato del letto dove ho dormito fino alla notte prima, si gira e mette le mani nella maglia di Lui.
Ravana.
Ancora un po’.
Poi si rende conto che qualcosa non va e, ancora con gli occhi chiusi: “Noooooooo, dove stanno le nenne? Chi le ha spostate?”
Noi, stiamo ancora ridendo.
*le nenne sarebbero le mie tette.

Comunicazione di servizio:
nella sidebar, trovate il logo (non sponsorizzato) di Dash Idee per le mamme
Perché l’ho esposto senza sponsorizzazione?
Conosco gli iter che le associazioni devono seguire per richiedere i contributi statali o comunali. Conosco anche quanto è bassa la possibilità di ottenere dei finanziamenti. Per questo, se vi va, sostenete quest’iniziativa che mi sembra un’ottima opportunità per aiutare concretamente chi aiuta noi mamme. Segnalatela alle associazioni di mamme che conoscete. Grazie.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Anonymous
    Anonymous 14 marzo, 2012, 16:40

    …è che sono simpatici e ci fanno ridere…altrimenti :((((((( grgrgrgrgrgrgrgr
    p.s. a noi ci tocca con il naso però!
    Raffaella

    Reply this comment
  2. Bruskamente Famiglia
    Bruskamente Famiglia 14 marzo, 2012, 16:44

    Troppo divertente!!!! Un mito. Non gli spostate più le “nenne” alla creatura! ^_^

    Reply this comment
  3. serenamanontroppo
    serenamanontroppo 14 marzo, 2012, 16:53

    Fantastico, sto ancora ridendo…chissà cosa penseranno i miei colleghi!?

    Reply this comment
  4. mafalda
    mafalda 14 marzo, 2012, 16:56

    Che ridere 😀
    Se la Purulla le cercasse sul MioAmore troverebbe molto pelo e nulla più…
    Una domanda: a quanti mesi hai smesso? Perché noi siamo a quasi 17 e non si addormenta senza tetta. Notte compresa, ovviamente.

    Reply this comment
  5. Parola di Laura
    Parola di Laura 14 marzo, 2012, 17:17

    ahahhaha pure il mio piccole le chiama nenne!! io ho smesso di allattare dopo due anni e a distanza di quasi un anno anche io subisco mammografie quotidiane!

    Reply this comment
  6. Bimbografie di Beatrice Alvino
    Bimbografie di Beatrice Alvino 14 marzo, 2012, 17:22

    ne so qualcosa! ahah! perspicace la piccoletta 🙂

    Reply this comment
  7. Libby
    Libby 14 marzo, 2012, 17:45

    Ahahaahah… scusa forse è la prima volta che commento, ma questo post meritava una sana risata! Oddio…. poi siete riusciti a prender sonno?

    Reply this comment
  8. GAB
    GAB 14 marzo, 2012, 17:58

    ahaha!!! a me la mia nanetta non le avrebbe trovate anche se avesse cercato nella direzione giusta, ehehe! e poi ti dicono “fai un figlio e vedrai che ti crescono!”…sì! per pochi mesi però (questo lo omettono)!

    Reply this comment
  9. annina
    annina 14 marzo, 2012, 18:10

    e’ da un po’ che ti leggo e ti giuro le tue avventure sono uguali alle tue..

    Reply this comment
  10. annina
    annina 14 marzo, 2012, 18:12

    volevo scrivere le mie avventure sono uguali allke tue

    Reply this comment
  11. Navigo a Vista
    Navigo a Vista 14 marzo, 2012, 18:22

    grandiosa, pensa che choc povera nana!!!!

    Reply this comment
  12. ali e radici
    ali e radici 15 marzo, 2012, 11:11

    Non sai quanto ti adoro? Infinitamente! Noi anche cosleepighiamo da 32 mesi e anche le mie tette sono l’oggetto di transizione del mio biscottino … E sapere che ciò non accade solo a me (parlo delle tette) mi fa essere molto ma molto più tranquilla!!! I LOVE YOU

    Reply this comment
  13. Anonymous
    Anonymous 15 marzo, 2012, 11:23

    …cavolino mica mi volete dire che IL MIO NASO…IL MIOOOO…è un oggetto di transizione!!! O Dio…morirò prima :(((
    Raffaella

    Reply this comment
  14. Flavia TTV
    Flavia TTV 15 marzo, 2012, 18:23

    Ciao Bis, grazie mille per la segnalazione del progetto Idee per le Mamme. Noi ci crediamo e pensiamo che possa essere utile a tante persone! un abbraccio. Flavia

    Reply this comment
  15. Laura
    Laura 3 aprile, 2012, 21:57

    Mi consolo perchè anche la Pupa (2 anni e 4 mesi) usa ancora la “Titti” per addormentarsi e penso che invece il suo oggetto transazionale sia il mio ombelico perchè inizia a ravanarlo ancora prima di iniziare a cucciare! Mi piace un sacco quello che scrivi e come lo scrivi e anche il tuo libro mi e piaciuto un sacco. Ciao

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*