Dimmi con chi vai…

I bilanci di fine anno.
Non ce la posso fare. Cioè questa cosa di capire cosa è andato bene e cosa male mi mette un’amarezza ingestibile; mi auto esonero e vivo abbracciata al carpe diem nei secoli dei secoli amen.
Magari è anche colpa della mia agenda 2012 che comincia da settembre e non da gennaio, ma quest’anno il primo gennaio non mi sembra questa data così assoluta. Senza fine e senza inizio, mi sembra che tutto scorra come al solito. E quindi nonostante si tratti dell’ultimo post del 2011 (banalissime questioni di date) oggi si parla di stile e abbigliamento. Yeah.
In totale incoerenza e in controtendenza con il criterio con il quale scelgo i giocattoli ho una mia teoria sull’abbigliamento, che ho visto crescere da quando era un pois. Tra bimbi di sesso diverso mi piace che la differenza sia nettissima. Avete presente quando passeggi per strada con una carrozzina con le frecce luminose che indicano il sesso del bimbo e chi ti incontra ti fa: “Che bel bambino! Perché è un maschietto vero?”
“Si chiama Angelica” rispondi mentre ti chini a raccogliere il tuo sconcerto sparso in ogni dove.
E prontamente ce l’hanno nel taschino e rilanciano: “Ah beh, ma i neonati son tutti uguali!”.
Ci credi talmente tanto che pensi di tatuarti questa verità sillabata sulle unghie!

Non è che quando succede questa cosa si rischia l’estinzione di massa dei panda, però un po’ ti scoccia. Così ho elaborato questa tendenza ad abituare Second a coltivare la propria femminilità; intesa proprio come “appartenenza al genere femminile”. Lei ha cominciato presto ad assecondarmi e io sono felice. Mi diverto con poco.

Quindi per i party di S. Silvestro e Capodanno – pare che il dio dei bacilli ci abbia graziato in calcio d’angolo permettendoci di uscire – io e la nana ci vestiamo quasi uguali e questo ci piace parecchio. Pertanto ho deciso di condividere con voi le nostre mises: dimmi con chi vai… e ti dirò come ti vesti!
Che ve ne pare?
Dimmi come ti vesti copia

Noi speriamo che ci divertiamo (semi cit.) ma intanto vi auguro Buon Futuro. E che i Maya non siano con voi.

_______________________________________________________________________
Riferimenti
My outfit

Vestito longuette – Laviniaturra
Peep toe rosse – Menbur Dafina
Clutch bag – Poisson bleu
Scialle – Roda
Christmas red bracelet – Stacy’s jewel art

Baby girl outfit
Vestito in maglia Roma con piume – Zara
Giubbetto fili metallizzati – Zara
Scarpe bambina – Pretty Ballerinas

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Uncategorized
Tags: AUGURI, ME

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Mammola
    Mammola 30 dicembre, 2011, 14:04

    Ora che hai corretto posso commentare ih ih ih..BUON ANNO Carissima…ringrazio il 2011 perchè mi ha fatto trovare te come Amica. Grazie di tutto quello che hai fatto per me e che mi hai dato umanamente parlando…ti auguro tanta felicità da adesso e per tutti gli anni a venire!!!
    Tanti baci

    Reply this comment
  2. bismama 2.0
    bismama 2.0 30 dicembre, 2011, 14:08

    @Mammola: Grazie, ma ora mi emoziono… ^_^ baci e auguri anche a te.

    Reply this comment
  3. El_Gae
    El_Gae 30 dicembre, 2011, 14:28

    Mia figlia son due giorni che gira col tutù di danza della cuginetta, a proposito di femminilità. Tanti auguri a voi. E arrivederci nel 2012

    Reply this comment
  4. mafalda
    mafalda 30 dicembre, 2011, 15:37

    Buon Capodanno, che belle mises! 🙂

    Reply this comment
  5. Rossella - Casa Lellella
    Rossella - Casa Lellella 30 dicembre, 2011, 16:08

    sarete deliziose 🙂
    ti confesso che anche a noi piace molto vestirci “simili”
    un bacione Bis e vi auguro uno splendido 2012

    Reply this comment
  6. StelleGemelle
    StelleGemelle 30 dicembre, 2011, 16:43

    …pensavo ad una semplice serata tra amici…come le solite durante l’anno…ma adesso mi fai venire le ‘ voglie’….anche io voglio vestirmi così bene…e le Princy in tema a me!!!!
    …’s’cervellamento!!!
    buon ‘mese’ nuovo(vedi agenda)

    Reply this comment
  7. Cristina
    Cristina 30 dicembre, 2011, 16:54

    Sarete un coppia fantastica 🙂 Buona fine, buon inizio, Bis, o, se preferisci, buon scorrimento! Anche a me sta fine d’anno sta passando così, senza particolare clamore…

    Reply this comment
  8. monica
    monica 30 dicembre, 2011, 17:45

    Anche noi ci vestiamo uguali, anche se d’inverno di meno, perché uso molto il nero ed io le bimbe vestite di nero non le posso vedere.
    Buon anno.

    Reply this comment
  9. bismama 2.0
    bismama 2.0 30 dicembre, 2011, 18:39

    @Stellegemelle: contenta di aver solleticato la tua femminilità 🙂

    @monica: a me invece il nero piace anche sui bimbi in determinati casi

    Reply this comment
  10. veru
    veru 30 dicembre, 2011, 18:41

    Ma come mi piace questa mise mamma-figlia e poi le bimbe di nero vestite mi piacciono tanto tanto per le serate!!! Buona fine e buon inizio e che il 2012 ti porti tante tante cose belle, ancora di più del 2011 😀

    Reply this comment
  11. gioix77
    gioix77 30 dicembre, 2011, 18:51

    Bellissimo post anche a me capita che scambino la mia bambina per un maschietto…nonostante la vesto sempre di rosa…e il look di fine anno è davvero fichissimo!!! Tanti cari auguri di un buon anno a te e alla tua bella famiglia!

    Reply this comment
  12. destinazioneestero
    destinazioneestero 30 dicembre, 2011, 20:53

    Auguri! Belle mises!
    Noi da amici e siamo influenzati! Non abbiamo neanche ancora pensato all’abito…

    Reply this comment
  13. sfollicolatamente
    sfollicolatamente 30 dicembre, 2011, 22:37

    Oooh adooooro il vestitino Zara con le piumette, lo voglio anch’io!!!

    Reply this comment
  14. leila
    leila 31 dicembre, 2011, 01:39

    Mamma e nana con la stessa mise!??! BELLISSIMO!!!!
    Buon futuro a tutti!!! 😉

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*