Happy new year

happy new year

No more champagne and the fireworks are through
here we are, me and you feeling lost and feeling blue

Ok, non è ancora l’ora di stappare lo champagne e di sparare i fuochi d’artificio, ma visto che la bronchite ci ha sorprese (ah ah ah) pochi giorni prima della fine dell’anno (come è consuetudine) l’anno finisce qui. Spero.
Un riepilogo? Mah.
Sono successe così tante cose in questo 2013 che non saprei da dove iniziare. La mia vita professionale sta crescendo e il rinculo si sente fino al confine della mia vita privata.
“Quando la tua vita privata va a pezzi è il momento della promozione” chi era che lo diceva? Ma è una citazione del film Il diavolo veste Prada ovviamente. Lo sapevate no?
Ok la mia vita privata non è un disastro, sono felice, ma è a pezzi nel senso che somiglia sempre di più a un puzzle che ogni giorno trovo scomposto e con pezzi nuovi o che avanzano. Come quando monti una libreria Ikea.
Ci siamo io, Lui, i due sotto il metro e cinquanta e una to do list infinita ogni giorno.

It’s the end of the party and the morning seems so grey
so unlike yesterday now’s the time for us to say…
Happy new year Happy new year
May we all have a vision now and then
Of a world where every neighbour is a friend
Happy new year Happy new year
May we all have our hopes, our will to try
If we don’t we might as well lay down and die
You and I

La fine del party? Non è la fine dell’anno, è solo un nuovo inizio che si avvicina.
Non è la fine della festa, è l’inizio. Basta solo raccogliere i coriandoli e lanciarli di nuovo in aria. Ah sì, e anche prendere un analgesico per la sbornia.
Questione di prospettive e priorità.
La fine è sempre un po’ grigia, ma si sa che dopo arrivano i colori, come quelli dell’arcobaleno dopo un temporale. Un arcobaleno con una pentola d’oro alla fine della scia.
Speranze e voglia di provare, così dice la canzone.
Speranze e voglia di provare è quello che vi auguro per il 2014.
Anche l’assenza di bronchiti e bacilli vari sarebbe un bel modo di vivere. E un po’ di benessere psico fisico, certo.
Senza speranza, senza ambizione, senza voglia di gioire, senza progetti che nuovo inizio sarebbe?

Questo è un augurio di buon anno. A modo mio. Ma con le parole degli Abba.
Happy new year!
E ricordate di baciarvi sotto al vischio ok?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. mara
    mara 30 dicembre, 2013, 10:24

    Grazie cara e buon anno anche a te e che tutti i tuoi sogni si avverino (a cominciare dall’assenza dei bacilli, che non sarebbe male):)

    Reply this comment
  2. elisir73
    elisir73 30 dicembre, 2013, 10:31

    auguri cari anche a te!

    Reply this comment
  3. firmatocarla
    firmatocarla 30 dicembre, 2013, 16:04

    Siamo sotto al vischio? ^_^
    Occhei, ti auguro di andare avanti così, di crescere sempre di più, di saper ricomporre i pezzi del puzzle ogni sera e di scombinarli senza paura ogni mattina! E come diceva la nonna: un bel latte bollente con la grappa e vai a letto! ^_^
    Smak!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*