Igiene orale nei bambini: 4 regole e gli strumenti alleati

Igiene orale nei bambini

Di igiene orale nei bambini ne sapevo veramente poco.
Finché non ho incontrato la prima carie nei denti da latte di mia figlia (no, non è stato piacevole) avevo alcune convinzioni totalmente sbagliate su come far lavare i denti ai bambini: i modi, i tempi e gli strumenti da utilizzare.
Un forte mal di denti e un dente che si sbriciola come fosse un biscotto, ci hanno insegnato che l’igiene orale è più importante di quello che crediamo.
In realtà io sono una persona molto attenta all’igiene orale e il fatto di non aver mai avuto problemi come carie e mal di denti mi ha convinta del fatto di sapere quello che facevo. Uno degli errori più grandi è stato gestire male i capricci per esempio.
Quando Swami faceva i capricci perché non voleva lavare i denti, sinceramente gettavo la spugna pensando: “tanto sono solo denti da latte, cadranno comunque!”.
Facevo un grosso errore per due motivi: sminuivo l’igiene orale agli occhi di Swami che l’avrebbe vista come un’attività che si può anche non fare e non facendo prevenzione riguardo la carie nei denti da latte ho rischiato di compromettere la corretta eruzione dei denti permanenti.

Così io e Lui abbiamo dovuto ripartire da zero e fare un percorso di rieducazione all’igiene orale stabilendo 4 regole ben precise: sono poche e così possono essere facilmente ricordate e non trasgredite.
Siccome hanno funzionato e hanno sortito effetti positivi, le condivido con voi che magari siete alle prese con lo stesso problema.

Igiene orale nei bambini: le nostre 4 regole

Si va dal dentista ogni 6/8 mesi

Lo so, andare dal dentista non è mai piacevole e inizialmente quando i bambini erano piccoli facevano molte storie. Poi, una volta capito che è molto meno doloroso un controllo di un mal di denti ci vanno volentieri.

Abituarsi al filo interdentale

Vi avviso, questa è la parte più difficile. Inizialmente bastano pochi accorgimenti per lavare i denti, soprattutto quando sono i primi (lo vedremo più in là quando parleremo degli strumenti adatti) ma far entrare nella testa dei bambini l’abitudine al filo interdentale è dura. Soprattutto insegnare a usarlo.
Cosa potete fare? Due cose: la prima è che dovete usarlo anche voi genitori, con costanza e la seconda è farvi aiutare dal dentista a spiegare al bambino l’importanza dell’utilizzo di questo strumento. Prima lo introdurrete nella routine dell’igiene orale nei bambini e meglio sarà.

Se mangi devi lavare i denti così come fai con le mani

Avete insegnato ai vostri figli che è fondamentale lavare le mani prima di mangiare? Suppongo avrete spiegato loro anche il perché. Ecco, è altrettanto importante lavare i denti dopo ogni pasto affinché i residui di cibo non rimangano a lungo sui e tra i denti dando il via a fenomeni come carie e placca.

Tu scegli dentifricio e spazzolino e io per quanto tempo dovrai usarli

Affinché l’operazione lavaggio dei denti risulti piacevole, sotto la nostra supervisione, facciamo scegliere loro gli strumenti che preferiscono in modo che siano felici di usarli. Ovviamente, però, dovranno rispettare le corrette regole di utilizzo come i tempi e i modi. Perché i denti vanno spazzolati almeno per due minuti pulendo a fondo ogni arcata dentaria.

Gli strumenti indispensabili per l’igiene orale nei bambini

Igiene orale nei bambini gli indispensabili

 

  1. Set Igiene Orale per bambini fino a 3 anni
    L’igiene orale va curata fin dai primi dentini. Per questo, man mano che spuntano si cambia strumento di pulizia.
    Si comincia con il guantino a coniglietto per poi passare agli spazzolini con le setole in silicone che massaggiano anche le gengive. Questo set di MaM è perfetto per coprire l’intero periodo dalla nascita ai 3 anni.
  2. Spazzolino elettrico per bambini
    Compiuti i tre anni è il momento di passare a uno spazzolino più serio e che garantisca il migliore risultato in termini d’igiene orale nei bambini. Lo spazzolino elettrico Philips Sonicare for Kids intrattiene i bambini grazie al fatto che comunica con un’app.
    L’app Philips Sonicare for Kids si sincronizza con lo spazzolino sonico dei bambini per aiutarli ad apprendere l’igiene orale attraverso il gioco. Grazie a questo singolare insegnante, i tuoi figli imparano ad usare lo spazzolino più a lungo e meglio. Ogni sessione inizia con chiare istruzioni visive sulle tecniche di pulizia corrette, mentre l’app monitora i progressi prestazionali. I bambini imparano divertendosi, e i genitori scoprono l’andamento tra un check-up e il successivo.
  3. Dentifricio per bambini naturale
    Conoscete Weleda? Io sono una loro fan! Il dentifricio gel per bambini è ottimo in quanto si prende cura dei denti da latte dei più piccoli proteggendo naturalmente la cavità orale. Gli estratti dai fiori di calendula bio mantengono le gengive sane, mentre il delicato aroma di finocchio e menta trasforma la pulizia dei denti in un piacevole rituale aromaterapico.
  4. Il dispenser per il dentifricio
    Ok, lo ammetto, spesso lo uso anche io insiemea Swami, ma è così divertente e poi, soprattutto al mattino ti mette di buonumore.
  5. Il filo interdentale
    Non esiste un filo interdentale tipico per bambini. Ne ho provati molti e alla fine quello che piace di più a tutti è Oral B Satin alla Menta in abbinamento con il dispenser Alessi per filo interdentale.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Maternità

Commenta con Facebook...

commenti

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*