Il nutrimento delle menti di domani

download (1)

Cartoni animati moderni e programmi per bambini: ne vogliamo parlare?
Parliamone.
Da quando il digitale è entrato a casa nostra, BOING si è impadronito di First. Il nano è posseduto.
Appena entra in casa va in automatico in cerca del telecomando, come un cane da tartufo.
Lo puoi nascondere anche nel frigorifero – il telecomando, non il cane – in mezzo al gorgonzola. Lui lo trova. E, soprattutto, ti rovina la serata perchè vuole vedere Boing. Tu hai due possibilità di risposta:
SI: Ti sei fottuta la serata perché lui guarderà cartoni finché non deciderai di andare a letto a guardare la tv distesa. Momento in cui Morfeo ti chiamerà come le sirene chiamavano l’equipaggio di Ulisse.
NO: Ti sei fottuta la serata perchè piagnucolerà per tutto il tempo in cui tu guarderai la tv e se invece smetterà di piagnucolare sarà la volta della simulation war tra Gormiti di opposte fazioni politiche.

Il problema non è tanto, fargli vedere o meno la tv, ma cosa fargli vedere. Perché cosa vede oggi influisce su come sarà domani. Forse. O almeno, nel dubbio, meglio prevenire che curare!
Su Boing vanno in onda un bel pò di cartoni:
Johnny il bello storia di un pupone biondo ultratrentenne mammone che incarna il tipico NonAncoraUomo col cordone ombelicale mai clampato che fa il ganzo e prova, con evidenti scarsi risultati, a rimorchiare qua e là. Lui mangia, dorme, fa la doccia e caga sempre con gli occhiali da sole, mentre è addestrato ad obbedire a comando alla madre che sembra una gravida con le voglie.
Leone cane fifone. Oh, questo è uno dei miei preferiti, ma è bandito. Ci sono due vecchietti tenerissimi che sono sposati ma che vivono con un cane. Non si vede mai un figlio che va a trovarli, solo il cane li difende dall’impossibile sfiga che hanno appiccicata addosso come una chewingum ai capelli. No, troppo rischioso farglielo vedere, potrebbe pensare che è normale chiudermi all’ospizio!!! Anche no, me ne vado alle Barbados con la pensione di vecchiaia!!!!
Mucca e Pollo. Racconta le grottesche e stravaganti avventure di una surreale coppia di fratelli: il maggiore “Pollo” e la piu’ piccola “Mucca” (di 230 kg). I due sono nati da genitori umani, probabilmente mutanti oppure semplicemente, la mamma ha gusti sessuali eterogenei. Il che, visto che insegno ai miei figli ad essere contro la discriminazione sessuale potrebbe rappresentare un bene.
Lo trovo, tuttavia, un esempio leggerissimamente eccessivo e molto deviante. Non proprio istruttivo, ecco.
Pollo, invece, è un pollo maschio di undici anni, cerca sempre di primeggiare su tutti, sia su sua sorella Mucca che sui suoi compagni di scuola. E’, evidentemente, succube di un complesso di inferiorità congenito.
Mucca, crede di essere un’eroina.
No…non si FA di eroina, ma crede di essere una supereroe….ecco!
Dei genitori conosciamo solo i tratti somatici dei piedi. Forse l’inventore del cartoon avrebbe bisogno di un buon psicoterapeuta sessuologo. Giusto per gradire.
Shin chan Il protagonista non è altro che il corrispondente cartone del bambino che interpreta Mamma Ho Perso L’Aereo; solo che ha capelli neri e imbarazzanti sopracciglie. Si caccia in imbarazzatissime situazioni, facendo arrabbiare i suoi genitori e divertendo gli amici. Quasi un giullare di corte. Il problema è che questo bambino attira attorno a se improbabili personaggi che lo fanno sembrare il bimbo più normale che c’è. Questa agli occhi dei bambini, non è cosa buona e giusta.
BEN10 Ben sembra un ragazzino come tutti gli altri con la passione per i videogiochi e la compagnia degli amici, ma non é cosí. Tutto ha inizio quando scopre l’Omnitrix, un congegno alieno che, indossato come un orologio, gli permette di trasformarsi temporaneamente in uno dei 10 alieni dotati di superpoteri.
Ecco quel congegno in realtà è un distributore di acidi che gli fanno fare dei viaggi allucinanti, nonchè allucinogeni, pazzeschi!!!
Ai miei occhi, inconsciamente, incita all’uso di stupefacenti. Mica come quando noi vedevamo Pollon che cantando“Sembra talco ma non è, serve a darti l’allegria!!!” ci incitava esplicitamente a sniffare!!!
Il laboratorio di Dexter Dexter è un genio. O almeno crede di esserlo. Dalla sua cameretta, accede al suo enorme laboratorio dedicato allo studio di tutte le scienze. Il laboratorio ha la grandezza di un sotterraneo che ospita i parcheggi di Auchan. In pratica uno sgabuzzino che tutte le camerette hanno!!!
I genitori di Dexter non hanno ancora scoperto l’enorme impianto scientifico nella loro casa. Sono delle faine e sentendoli parlare – sia loro che la sorellina abbastanza deficiente – si alimenta in te il sospetto che sia avvenuto uno scambio di culla nel giorno della nascita di Dexter. Diversamente, non si spiega.
Ecco, questo potrebbe essere abbastanza innocuo. Anzi, al max incita a fare esperimenti e a tentare di incendiare la casa, ma nulla di più!

Gli amici immaginari di casa Foster Bloo è il migliore amico immaginario di Mac, un bambino che definirlo sfigato è un complimento!! Questo amico immaginario è l’incarnazione del macho figo: si crede affascinante nonostante abbia le sembianze di un simbolo fallico, è divertente, ribelle e ha un ego smisurato. Il disegnatore dovrebe usufruire della stessa terapia di quello di Mucca e Pollo.

Flor Ho già largamente espresso il mio parere qui. Non è positivo.

Su K2, invece, guarda solo due cose:
Mr Bean che tutti conoscerete benissimo.

I due fantagenitori  Il cartone narra la storia di un ragazzino di 10 anni, Timmy Turner e dei suoi bizzarri amici, i cui genitori (in particolare quelli di Timmy) lavorano e quindi hanno poco tempo da dedicare loro. Quando loro non ci sono, a far da baby-sitter a Timmy e gli altri bambini è Vicky, una ragazza perfida, malvagia e cattiva.
Un giorno arrivano per Timmy due fantagenitori, Cosmo e Wanda. I fantagenitori sono delle fate che possono esaudire i desideri del bambino a cui vengono assegnati (in questo caso, Timmy).
I fantagenitori sostituiscono i genitori veri, che lavorando come muli da soma e sopportando le angherie dei loro capi solo per far felice il nano, oltre che il loro ego, non riescono comunque ad accontentarlo mai e non fanno mai quello che i fantagenitori possono fare.
Lo trovo un cartoon tristemente inculatore…..voi no?

Io, scartando Topolino e Winnie Pooh, di migliori, non ne ho trovati. Anzi, più avanti si va, peggio è….
Mi sa che non ci sarà un futuro proprio roseo. Vedo menti deviate ovunque io volga lo sguardo!
Non vedo alternativa se non gli amati dvd!

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Sibia
    Sibia 9 giugno, 2010, 17:34

    Io adoro “Leone cane fifone”.. è meraviglioso!!!

    Su Flor ho la tua stessa opinione, e mi fa venire l’orticaria il solo pensiero (come tra l’altro i vari “mondo di Patty” ecc..)

    Reply this comment
  2. bismama 2.0
    bismama 2.0 9 giugno, 2010, 17:46

    @Sibia: anche io lo adoro, però i due vecchini, oltre la tenerezza iniziale fanno una tristezza!!!

    Reply this comment
  3. feyex
    feyex 9 giugno, 2010, 17:57

    a casa nostra la nana si guarda solo il canale Hiro e playhouse disney ma tante volte gliela spengo e questo comporta l’assunzione da parte mia e del carabiniere di una fortissima dose di antidolorifici (x il mal di testa ) causato dalle urla isteriche

    Reply this comment
  4. mammadifretta
    mammadifretta 9 giugno, 2010, 20:43

    La papazzana non ama la tv…dovrebbe stare ferma, e lei soffre di moto perpetuo.
    In compenso ha una malattia per i protagonisti di un sito per bambini, tali boowa e kwala…li odio.:)

    Reply this comment
  5. Extramamma
    Extramamma 9 giugno, 2010, 21:17

    Alcuni di questi non sono male, solo che danno assuefazione. anche la mia n°2 è una che si assuefa velocemente alla fine noi andiamo di dvd e da sky -dopo anni di tentativi è come adesso che devo dare una disdetta a telecom e sembra mission impossible, fanno di tutto ‘sti bastardi per trovare pecche nelle tue dischiarazioni di recessione- siamo riusciti a toglierci.

    Reply this comment
  6. Valente il ragazzo diffidente
    Valente il ragazzo diffidente 9 giugno, 2010, 23:40

    Io a mia figlia quando aveva 4 anni (ora ne ha 7), ho fatto vedere su MTV lo speciale su Marylin Manson, ovviamente si spaventò moltissimo.
    Le dissi, poi, di non accendere più la tv perché quel mostro brutto e sadico, ora che la conosceva, l’avrebbe catturata strappandole gli occhi e mangiandole piedi e mani e che, una volta resala schiava, avrebbe abusato dei suoi peluches.
    Problema tv risolto e sono anche più rilassato, perché se da grande si drogherà, non mi farò la classica domanda: “Dove ho sbagliato?”

    Valente

    Ps – scherzo non ho figlie ma, essere genitori oggi, credo sia una Mission Semi-impossible…

    Reply this comment
  7. pollywantsacracker
    pollywantsacracker 10 giugno, 2010, 09:15

    omioddio valente!

    io credo si sia capito che sono contraria alla televisione, e l’hanno capito benissimo anche le mie figlie che difatti la considerano una sorta di paradiso proibito, tipo che quando vanno a casa di qualcuno dicono in coro con aria sognante: “ooooh, ma tu hai la tv!” e lo costringono ad accenderla. a casa mia solo dvd, e “solo” uno al giorno. poi puzzle, libri e disegni.
    n.b. eliminare la tv, oltre a rendere i tuoi figli dei teledipendenti, ha un comprovato effetto negativo sul tuo matrimonio (perchè tutti gli uomini che conosco non possono fare a meno di partite e telefilm?)

    Reply this comment
  8. siredward
    siredward 10 giugno, 2010, 11:41

    Non so come abbiamo fatto, ma siamo riusciti a bandire la tv: fino a 2 mesi appena entrava in casa si appiccicava alla tv, adesso non la caga di striscio. Ogni tanto, nei momenti di sfinimento, ci provo, ma non ne vuole più sapere!

    Ruben

    Reply this comment
  9. bismama 2.0
    bismama 2.0 10 giugno, 2010, 11:43

    @Valente: ahahaha mitico. Non è semi-impossible. è IMPOSSIBLE.

    @siredward:….dunque, il segreto?

    Reply this comment
  10. Panzallaria
    Panzallaria 10 giugno, 2010, 12:17

    noi andiamo solo di dvd, anche se da qualche settimana abbiamo boing, lei non lo saprà mai 😉 dvd a comando (nostro) e siamo tutti felici…

    Reply this comment
  11. Nuvola
    Nuvola 10 giugno, 2010, 12:28

    Noi siamo in Pippi Calzelunghe dipendenza e, considerato che il mio perlaltro è un ometto, mi chiedo se questa visione di una bimba tanto emancipata che tiene testa a tutti non gli faccia male? O forse è per questo che cerca di eliminare fisicamente la sorellina? Per evitare che diventi come Pippi…Non finirà che poi dovrò completare la sua formazione sull’emancipazione femminile con la serie completa di Sex and the City? Oddio, speriamo di no…

    Reply this comment
  12. Diana
    Diana 10 giugno, 2010, 12:36

    i miei bambini di tempo per vedere la tv ne hanno sempre avuto poco tra scuola, sport , parco e amici con cui giocare (il segreto per me sta tutto qui). Quindi se il sabato mattina si godono un po’ di trash cartoons su italia1 (non ho sky&abbonamenti vari) non mi è mai sembrato un delitto. Anche noi non leggiamo sempre guerra e pace ma non per questo una pagina di gossip su cloonalis ci fa fondere il neurone!
    Il problema è quando la tecnologia diventa mobile (nintendo, giochi sul cellulare) perché lì non basta impossessarsi del telecomando per cambiare programma. w le mamme imperfette e che pensano anche a se stesse

    Reply this comment
  13. bismama 2.0
    bismama 2.0 10 giugno, 2010, 12:36

    @Nuvola: il mio guarda pure il villaggio di Hellokitty. Stai messa meglio tu, fidati!

    Reply this comment
  14. bismama 2.0
    bismama 2.0 10 giugno, 2010, 12:40

    @Diana: E infatti…il problema è che io penso a me stessa…..proprio questo è! Perchè a volte (leggi spesso…..ok sempre) uso la tv come babysitter. Non è buono….ma tra lavoro fuori casa, lavoro a casa, casa (cucina, stiro, lavaggi e pulizie) e respirare….proprio diversamente gnafaccio!

    Reply this comment
  15. Apple
    Apple 10 giugno, 2010, 12:58

    ahahaha…I miei sono ancora fermi a raisat yoyo e ai dvd che gli propina il padre (il mio terzo figlio! in fatto di cartoni animati è molto più ferrato dei bambini!)
    Per ora quindi non tremo, ma so che manca poco..molto poco per fare il salto!
    Terrò presente le tue recensioni! ^_^

    Reply this comment
  16. Grace (ma nana)
    Grace (ma nana) 10 giugno, 2010, 13:14

    Tutto è meglio di quegli idioti dei TELETUBBIES!
    😉

    Reply this comment
  17. Trasparelena
    Trasparelena 10 giugno, 2010, 13:58

    la mia (3,5 anni) guardava volentieri il villaggio di hello kitty, e poi gerald mc boing. Ora non li fanno più (o almeno non all’orario in cui li cerchiamo noi) quindi si ovvia con i dvd: Disney, barbapapà, titti, hallo kitty (che non mi fa impazzire ma a lei si). Recentemente abbiamo scoperto winnie pooh che è veramente molto tenero.
    E comunque il tutto in piccole dosi, solo la sera dopo cena, e con noi di fianco (perchè se no mica sta li a guardare, ci cerca e fa quel che facciamo noi) come relax pre nanna.

    Reply this comment
  18. Alem
    Alem 10 giugno, 2010, 15:05

    la nana conosce la televisione solo perchè collegata al lettore dvd. lei vive del libro della jungla, degli aristogatti e (udite, udite!) da qualche giorno del dvd di ANGELINA BALLERINA (mannaggia a me e a quando ho spinto acquista su amazon), che guarda rapita mentre balla come nemmeno le veline!!!

    Reply this comment
  19. siredward
    siredward 10 giugno, 2010, 15:10

    Ci hanno aiutato i nonni spacciando per rotta la loro tv e a casa invece ho messo una bella ciabatta con interruttore ben nascosta con cui riesco a spegnere praticamente tutta la sala: tv, dvd, decoder sky, luci, etc… le prime volte strillava come un pazzo e provava in continuazione ad accendere il dvd prendendolo a mazzate, dopo qualche giorno ha iniziato a capire e così è passata di moda: adesso in casa la tv si accende solo dalle 9 quando il teppista va a letto!

    Ruben

    Reply this comment
  20. Valente il ragazzo diffidente
    Valente il ragazzo diffidente 10 giugno, 2010, 15:34

    @ Nuvola:

    Credo che Pippi Calzelunghe, una bimba svedese, con padre pirata e madre defunta che vive sola nella villa Villacolle con una scimmia e un cavallo, saltando su tavoli e facendo tutto quello che gli passa fra le trecce rosse sia la cosa più diseducativa passata in tv. Ancora più incredibile, è la famigliola di Annika e Tommy che le permettono di frequentare i figli senza problemi. E te lo posso dire con certezza perché io da piccolo la guardavo sempre. Poi da grande sono stato un studente delle medie con problemi comportamentali, in seguito sono stato un adolescente disadattato con notevoli confusioni a livello di identità sessuale, ma da grande, dopo 2 rapine, droga, il riformatorio e il carcere, ho messo la testa a posto. Convivo felicemente con una prostituta e, nonostante fumiamo crack non ne siamo dipendenti.

    Mio fratello, invece, che guardava Jeeg Robot d’acciaio è un affermato ingegnere aerospaziale. Mia sorella che guardava dolce Remì a 14 anni era incinta di un suonatore di fisarmonica slavo e non l’abbiamo più vista.

    Valente

    Reply this comment
  21. Giulia
    Giulia 10 giugno, 2010, 16:31

    Non è per fare pubblicità di Sky, giuro, ma i cartoni che passano su satellite sono decisamente migliori.
    Vi faccio qualche nome di alcuni tra i meno noti che mia figlia adora (e adoro anch’io) e che si trovano anche in DVD:
    Olivia
    Peppa Pig
    Pingu
    Igloo-gloo
    Dora l’esploratrice
    Vai Diego

    Reply this comment
  22. bismama 2.0
    bismama 2.0 10 giugno, 2010, 16:42

    @siredward: macchè lui sa metterle e toglierle le prese (diseducativo e pericoloso, lo so. Infatti glielo proibisco, ma SA farlo.) La ciabatta non è una soluzione per noi!!

    @Valente: Conosco uno bravo se vuoi ;-D

    @Alem: Noooo Angelina noooo

    @Giulia: siii Dora l’esploratrice la conosco. Bella. Però noi nn abbiamo Sky

    Reply this comment
  23. Valente il ragazzo diffidente
    Valente il ragazzo diffidente 10 giugno, 2010, 17:50

    Grazie ma sono già in cura da Actarus. Dopo il successo di Goldrake non è più riuscito a trovare ruoli importanti e si è laureato in psicologia ed è di scuola junghiana.

    Prima andavo da Shaina dell’Ofiuco Sacerdotessa dei Cavalieri dello Zodiaco, troppo freudiana, troppo legata al sesso. Mi ha beccato con un dito nel naso e mi ha parlato di “epifania della penetrazione”. Adesso so che gestisce una pizzeria.

    😀

    Reply this comment
  24. bismama 2.0
    bismama 2.0 10 giugno, 2010, 17:56

    @Valente: forse se vai direttamente dal pizzaiolo ti risolve tutto con una capricciosa!!

    Reply this comment
  25. Anonymous
    Anonymous 11 giugno, 2010, 02:42

    io ho “nostalgia” dei cartoni che si vedevano “ai miei tempi”, anche se a pensarci bene il più della volte i protagonisti erano di uno sfigato incredibile. mi stava antipatica Candy Candy (nome e cognome) la perfettina della situazione …
    quello che mi infastidisce dei cartoni moderni (certo,io sono antica) è che mi sembrano psichedelici, troppo veloci, fatti apposta per “rimbambire”. sbaglio? eliminata Flor (no comment), da noi -per ora- si vedono solo le Winx (in teledipendenza) più roba varia al bisogno (q.b. come nelle ricette). Non le trovo però nelle tue recensioni…
    io dubito… mi sembrano innoque fatine moderne che combattono il male, come nelle più classiche delle storie, ma mi inquieta la loro “vitina così stretta” e quelle infinite gambe così… anoressiche.
    che ne pensi ?

    tri mamma

    Reply this comment
  26. wwm
    wwm 11 giugno, 2010, 08:33

    Mi dispiace ma non questi cartoni sono allucinanti. Quest’inverno ho bandito Boing da mia madre. qui i cartoni permessi sono credo quelli che propone SKY. A me piacciono molto e spesso li trovo anche molto educativi. Io opterei per dei DVD o spesso faccio vedere a SuperT i cartoni su YouTube. puoi trovare intere puntate di Diego, Dora, tutti i cartoni del mondo. Li puoi anche scaricare, salvare, masterizzare su un DVD e tirarli fuori al momento giusto. Se vuoi ti spiego come fare. Non sono contro la televisione ma contro i cartoni idioti quelli sì!

    Reply this comment
  27. bismama 2.0
    bismama 2.0 11 giugno, 2010, 09:24

    @wwm: no, neanche io sono contro la tv, è la mia salvezza. Anche io sono contro i cartoni idioti però!!

    @anonimo/trimamma: per mè il q.b. è bello abbondante…anche io li trovo velocissimi e psichedelici, come dicevo di Ben10!!

    Reply this comment
  28. Valente il ragazzo diffidente
    Valente il ragazzo diffidente 11 giugno, 2010, 11:51

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    Reply this comment
  29. Valente il ragazzo diffidente
    Valente il ragazzo diffidente 11 giugno, 2010, 11:52

    Questo post mi ha dato lo spunto per scriverne uno mio. A prima vista meno dettagliato, un po’ più intimista, probabilmente generazionale, sicuramente inutile.

    E’ un ricordo di quando ero piccolo, subito dopo essere stato adottato e portato via da quell’orfanotrofio bielorusso dove facevano esperimenti su di me. Un periodo bruttissimo, però, non nego che camminare sui muri, spesso mi torna utile.

    http://piccolevitalita.blogspot.com/2010/06/rimembranze-zio-zeb-non-e-il-fratello.html

    Reply this comment
  30. Speedy Mamy
    Speedy Mamy 11 giugno, 2010, 12:04

    noi i cartoni animati li guardiamo insieme, difatti a scuola di patato (quando è successo del rapimento del neonato luca, qualche giorno fa), mi hanno parlato dicendomi che lo avevano ritrovato ho dovuto pensare prima di rispondere perchè l’unica cosa che mi veniva in mente era “chi? cosa hanno ritrovato? chi si era perso? barbapapà RAPITO?!?” sono cascata dalle nuvole.. cmq.. a casa si vive su sky girando tra i vari canali dei cartoni, zompettando tra quelli per gnomi-gnomi a quelli per gnomi ai superEroi, categoria moderna a parte.. praticamente funziono da proxy con web filter..

    Reply this comment
  31. Navigo_A_Vista
    Navigo_A_Vista 11 giugno, 2010, 15:44

    Quando eravamo piccoli noi i cartoni erano più belli. Mi piaceva anche di più lo stile dei disegni, lo so che adesso son più raffinati, ma forse la magia era proprio nei miei occhi di bambina.

    Non lo so.

    Però è così…

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*