[Keep calm and… have sex] Mensole, millechiodi e sesso dopo la maternità

COPPIAIl sesso dopo esser diventate mamme (o papà) è un po’ una leggenda.
Come qualcosa che si fa ma non si dice perché snatura lo status quo di genitori che hanno, o dovrebbero avere, un’aura fosforescente intorno. Una roba che va tenuta fra le mura domestiche perché se lo si raccontasse in giro si perderebbe quella nomea vittimistica che ormai viaggia sullo stesso binario del concetto di madre. Sei mamma? E devi soffrire! Tiè.
Può sembrare un pensiero ottimistico, non quello che riguarda la sofferenza ma quello sul sesso espresso nelle righe prima, ma la penso proprio così.
Ho avuto due esperienze di maternità molto diverse tra loro e nei primi mesi di ognuna c’è stato un calo fisiologico della frequenza dei rapporti. Forse eravamo pure troppo bene abituati prima perché, quello che a noi  in quella situazione sembrava fuori dal mondo, ad alcuni nostri amici genitori appariva come una vittoria senza eguali. Avevano gli occhi a cuoricino mentre ci lamentavamo. Loro avevano appeso babydoll e manette al chiodo già dopo il test positivo.
Io e Lui eravamo allibiti, sconvolti e sconcertati. Forse era solo una questione di prospettive.
Ok, nei primi giorni è tutto nuovo e bisogna ricalibrare i ritmi. Vabbé, concesso!
Ma dopo, quando hai imparato a conoscere il bambino, sai quanto durerà quel pisolino, sai che se cambi stanza lui non si sveglierà, sai che devi solo adattarti, cambiare i modi e riconsiderare il settaggio dell’equalizzatore abbassando i volumi. Cioè: non hai scuse.
Perché accade che il sesso, meno lo fai e meno ti va di farlo se ti fai assorbire totalmente dalla maternità. E se lo fai poco succede che qualcosa, in quel legame che fino a prima era così saldo, si sfascia. Come una corda che, più viene tirata, più si sfilaccia.
Perché è inutile raccontarcela in maniera romantica. Ok esiste il sesso senza amore, ma non esiste l’amore senza il sesso. L’amore platonico era quello ai tempi di Dante che spiava Beatrice dalla finestra e catalizzava l’eccitazione attraverso la penna. Dicono. Che poi, cosa facesse Dante tutte quelle ore chiuso in bagno nessuno lo ha mai saputo. Sospettavano soffrisse di una dissenteria cronica. Pare. Dicono.
Ma a prescindere da Dante e dalle sue riunioni di gabinetto, una relazione non può essere tenuta in piedi solo dall’amore comune per i figli (che rimane vivo anche se ci si separa) ma dal sesso si (unito al sentimento, è chiaro).
Ci sono molte coppie che non hanno figli perché capita o perché lo scelgono e sono salde e forti.
Ci sono molte coppie che, invece, con l’arrivo di un figlio scoppiano.
Quindi se mi presentate una coppia che è felice, sta bene insieme, ha dei figli e si lamenta del fatto che non si batta chiodo, sappiate che non ci crederò mai.
Il sesso è il millechiodi della coppia. Senza di esso, le mensole si frantumano facendo cadere tutto quello che c’è sopra. Evitate di metterci il vaso di cristallo se non volete fissarle per bene.

Questo post partecipa al Blogstorming di GenitoriCrescono.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Coppia, Maternità, My life
Tags: COPPIA, MY LIFE, SEX

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. ero Lucy
    ero Lucy 12 giugno, 2012, 15:41

    Sono incinta quindi non so ancora nulla del dopo, ma punto 1) il tuo post mi piace un sacco perche’ finalmente leggo qualcosa di diverso da quello che solitamente sento dire, e quindi c’e’ speranza per tutti 🙂 punto 2) oh no, si campa allegramente senza sesso, eccome. Sono stata sette anni in un rapporto con davvero poco, ma poco, ma poco sesso. E’ che all’epoca non sapevo ancora quello che mi stavo perdendo 😀 ma secondo te quante coppie ci sono insieme dai secoli dei secoli e che sono fratelli? Io e quel fratello li’ eravamo felici, ma davvero eh. Sono convinta che ce n’e’ a pacchi. E anche infelici, ovvio, ma insieme per non poter stare senza, ma questo e’ un altro discorso.

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 12 giugno, 2012, 16:38

      Io penso (sottolineo Io penso) che si possa andare avanti così per un po’, ma non per sempre. Ma magari dipende anche dal carattere delle persone e da quello della coppia in sè.

      Reply this comment
  2. mammapiky
    mammapiky 12 giugno, 2012, 15:58

    I tuoi post sono oramai diventati come il caffè: un piacere irrinunciabile. Divertenti e sempre con uno spunto di riflessione..in fondo se ci pensi le migliori discussioni si fanno proprio con una tazzina in mano!!1…concordo pienamente sul sesso millechiodi!

    Reply this comment
  3. simplymamma
    simplymamma 12 giugno, 2012, 16:10

    anche io concordo col millechiodi…meno ci stai e più ci si allontana, non appena ti ritrovi e riscopri che tutto è così come lo avevi lasciato senti che la coppia sopravvive. nonostante le notti insonne, nonostante la stanchezza, nonostante tutti i ricordi di ciò che eravamo prima della nostra bambina, ci siamo…non conta la quantità ma la qualità. meravigliosa riflessione la tua. ma sai che leggendo tutti questi post sul tema mi sta venendo la voglia di scriverne uno anche io? hai letto quello del papà oggi su gc. bellissimo! un abbraccio (e sappi che da quando me l’hai detto sto continuando a fare la corte al galaxy note e se faccio la pazzia è colpa tua 😉 )

    Reply this comment
  4. mammamsterdam.net
    mammamsterdam.net 12 giugno, 2012, 16:24

    Ma che è, la primavera? Genitoricrescono sta dedicando tutto il mese al sesso dei genitori e oggi finalmente si è sentita la voce di un maschio, che spiega alcune cose ma non tutte, adesso becco te. Per quanto riguarda: “Quindi se mi presentate una coppia che è felice, sta bene insieme, ha dei figli e si lamenta del fatto che non si batta chiodo, sappiate che non ci crederò mai” dico solo che io non mi lamento che non si batta chiodo. Semmai mi sono sentita in colpa, ma passa anche questa. Ci amiamo, ci piacciamo, ci annusiamo e stiamo recuperando, e non pretendo di ospitarti nel nostro letto coniugale per convincerti. Dico solo che come ogni bambino fa storia a sé, ogni coppia fa storia a sé e ne conosco di coppie innamoratissime e inseparabili che o perché hanno un gran progetto tra le mani che gli dà soddisfazione, o altre dinamiche loro, non credo soffrano del poco quasi niente sesso.
    Oh, poi se c’ è gente che riesce a stare bene insieme solo perché scopa, cosa vuoi che ti dica? 🙂 Beati loro.

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 12 giugno, 2012, 16:36

      No, ok. Generalizzare non va bene infatti ho scritto ci sono “molte coppie” mica “tutte le coppie”. Non dico che si sta bene SOLO facendo sesso ho sottolineato che ci debba essere sentimento e molte altre cose ma credo che il sesso sia una delle sfaccettature che non si può (e non si dovrebbe) smussare né cancellare. Poi, ovvio, che sia un mio parere.
      C’è molto oltre il sesso, non è solo il sesso a reggere tutto, ma è uno dei componenti essenziali a mio avviso.

      Reply this comment
  5. Slela
    Slela 12 giugno, 2012, 16:26

    Vorrei solo fare un’osservazione.
    E’ MATEMATICO che appena ci pensi, no, appena vagamente ti sfiora il pensiero di farlo, ecco che i figli si svegliano.
    Se non ti capita, sei davvero tanto fortunata.
    Nel mio caso il calo fisiologico c’è perché non ci sono più le occasioni.
    O per lo meno, ci sono solo a notte fonda, quando di solito dormiamo svenuti sul letto.

    Reply this comment
  6. mafalda
    mafalda 12 giugno, 2012, 16:47

    Io sono quella del “lasciamo la bimba un paio d’ore dai nonni ogni weekend, così ci rimettiamo in pari”.
    Sono perfettamente d’accordo con te. Non c’è scusa che tenga.
    È il miglior divertimento che ci sia ed è gratis: guai a rinunciarci.

    Reply this comment
  7. sorairo
    sorairo 12 giugno, 2012, 18:40

    Noi non abbiamo avuto cali mai, prima durante e dopo gravidanza. E stiamo bene così. Ho notato che la coppia scoppia quando manca quasi o del tutto la nota piccante.
    è vero che si può vivere pure senza, ma credo che sia una necessità fisica ed emotiva della coppia. è nella natura umana.

    Reply this comment
  8. ero Lucy
    ero Lucy 12 giugno, 2012, 21:26

    Molto spesso la coppia sta in piedi nonostante l’assenza della nota piccante, e molto spesso qualcuno nella coppia se lo va a cercare da qualche altra parte. Non ci sono regole, ogni coppia ha il suo equilibrio, anche se sono d’accordo con te Bismama. Pero’, e lo dico da psicologa, quelli che si tengono i figli nel lettone fino ai dodici anni hanno trovato il modo per non fare sesso, “Perche’ non ce la fa a dormire da solo”. E manco te con tuo marito.

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 12 giugno, 2012, 22:52

      Credo che il co sleeping possa costringerti al diversivo: c’hai il letto colonizzato dalla prole? Beh esplora il resto della casa no?? 😉

      Reply this comment
  9. GAB
    GAB 12 giugno, 2012, 23:50

    sì, penso sia un aspetto importante dell’essere famiglia, sicuramente non fondamentale. So però che ho sofferto un po’, durante la gravidanza e subito dopo, per essere solo mamma: mi mancava l’essere vista come una “donna” da mio marito…e riprende in mano la nostra intimità mi ha aiutata nella ri-conquista di questo aspetto del mio essere persona. vabbe’, detta così sembra che uso il sesso…ahah! il ritrovarsi è piacevole, scovare gli spazi e i minuti in cui si combinano tutta una serie di fattori lo è altrettanto!!! certo, ultimamente, oltre al piacere c’è anche una certa ansia, visto che marta dorme in un letto senza sbarre!!!:-)

    Reply this comment
  10. angela mammasuperabile
    angela mammasuperabile 13 giugno, 2012, 00:09

    sono daccordo: non c’è amore senza sesso…
    poi bisogna trovare il giusto compromesso con la vita di ogni giorno ma senza dimenticarsi che il rapporto va coltivato quotidianamente almeno con una slinguazzata da liceali!!!

    Reply this comment
  11. ero Lucy
    ero Lucy 13 giugno, 2012, 01:48

    hahahaha ma questo lo farebbe chi non usa i figli come strumento!!

    Reply this comment
  12. silvia
    silvia 13 giugno, 2012, 08:41

    noi, entrambe le volte, dopo una gravidanza così così, e dopo il calo fisiologico (leggi ZERO) del primo mese, abbiamo sempre ricominciato alla grande. E anche noi, se serve, sbologniamo i pupi dai nonni per farlo. E il week end a Venezia per il nostro anniversario guai a chi lo tocca.
    Sono assolutamente d’accordo con te che non esiste l’amore senza sesso. E’ solo che, a mio parere, SESSO non necessariamente significa RAPPORTO SESSUALE. Senza di questo ci si può anche stare un po’, ma una coppia non può reggere senza quell’insieme di piccoli gesti, un bacio prima di partire il mattino, mano nella mano a tavola, una carezza, un tocco quando meno te lo aspetti che, in un certo senso, sono SESSO e che sono, hai ragione, un millechiodi fantastico.

    Reply this comment
  13. Lauryn
    Lauryn 13 giugno, 2012, 09:03

    io sono incinta e non riusciamo a farlo, anche perchè abbiamo alle spalle due aborti. mi dico che anche se non lo riusciremo a fare ci riprenderemo dopo in qualche modo. in fondo mancano ancora 5 mesi e mezzo, ce la possiamo fare, che dici?

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 13 giugno, 2012, 10:24

      Beh se è un periodo ristretto e le cause sono importanti è un conto. Certo che ce la potete fare 😉

      Reply this comment
    • Lauryn
      Lauryn 13 giugno, 2012, 10:36

      ne abbiam passate talmente tante che qualche mese di astinenza non ci separerà 😀 e poi ci sono tanti altri giochini da fare in alternativa hihihi 😉 baci bismama!!

      Reply this comment
  14. piccola mamma
    piccola mamma 13 giugno, 2012, 10:51

    Caspita allora io sono una mamma super snaturata perchè.. mio figlio di due anni e mezzo dorme in camera con noi (abbiamo una sola stanza) ma.. il sesso si fa ugualmente..
    di meno rispetto a prima che non convivevamo.. è vero.. lui è stanco, io sono stanca.. ma.. quando si fa si fa..

    Reply this comment
  15. BABBOnline
    BABBOnline 13 giugno, 2012, 12:29

    Introduco il parere di un papà…
    La sera crolliamo entrambi dopo aver messo a letto la bimba e aver risistemato casa. Ma diciamoci la verità… un papà non è mai così stanco da rinunciare ;P
    Anche io credo che sia una parte importante, ognuno con i propri ritmi, in quanto la coppia è una condizione necessaria per la “buona riuscita” della famiglia.
    E’ vero che le cose cambiano con l’arrivo dei figli ma, a parte i primi mesi veramente di emergenza, con la volontà si riesce a fare tutto. E’ fondamentale ritagliarsi momenti a due, quando i piccoli dormono o quando sono al nido.
    Succede anche di sentire dalla cameretta qualche versetto del bimbo e dire “NOOOOOOOOO, proprio ora!?!?!” e aspettare qualche secondo per poi scoprire, con gioia, che si sta solo muovendo nel sonno.

    Reply this comment
  16. Anonymous
    Anonymous 13 giugno, 2012, 15:36

    ciao!!!
    sono una new entry e già scrivo sull’argomento piccante…
    ho un bimbo di 17 mesi, gravidanza fantastica anche se il papà, forse come tutti, aveva paura “di fargli male…”. Non l’ho mai smentito, per evitargli colpi bassi all’orgoglio…! Il dopo gravidanza…beh! ZERO! Fino ai 4 mesi del pupo niente di niente, perchè dormiva con noi e perchè mi sono ritrovata a gestire un esserino tutto da sola, (e chi se lo aspettava che il papà avesse paura “di fargli male…” anche DOPO che era nato?), perciò crollavo letteralmente nelle poche mezze ore disponibili tra una poppata e l’altra, dopo aver messo a posto lavoro e casa! Oggi è ancora così: crollo letteralmente, perchè oltre a quanto già scritto, si è aggiunta la gestione del nido e la INEVITABILE conseguente gestione del PEDIATRA e quindi delle malattie! E chi ce l’ha più il tempo e lo spazio per condividere altro? Se ci aggiungo la rabbia, dovuta alla stanchezza, di vederlo perennemente sul divano oppure a lambiccare con la sua amata bici…, beh! Ecco che INTIMITA’ diventa una parola che fugge dal dizionario a gambe levate! Mi domando e vi chiedo come e dove si trovano equilibri decenti da questo punto di vista? Mi domando e vi chiedo come caspita si fa a poter procreare una seconda volta… Sono davvero ammirata da chi coscientemente l’ha fatto! Mi aiutate???

    Reply this comment
  17. cily75
    cily75 13 giugno, 2012, 15:45

    sante sante sante parole. Le sottoscrivo tutte, una per una. parola di chi ha avuto due figli in un rapporto con poca passione, si è separata rimanendo in ottimi rapporti, e adesso è strafelicemnete e appassionatamente (molto appassionatamente) riaccoppiata al netto di : nani conviventi e spesso letto matrimoniale frequentanti (ahimè), famiglia moderna io-Lui e i miei figli fatti con un altro uomo, storia travagliata già fuori dal periodo dorato del “siete solo all’inizio”. Il sesso è fondamentale. Figli o no. Se non lo pensate fatevi una domanda…e datevi anche una risposta ;)) Ecco

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*