La festa di compleanno a tema pirati (Orlando and the others)

Se vi proponessero di passare tre ore a badare a circa venticinque (v.e.n.t.i.c.i.n.q.u.e.) nani di età e temperamento variegati al casinismo, cosa rispondereste?
Io emigrerei! E questa è una certezza, altrimenti avrei votato la mia vita all’insegnamento o al babysitting. Invece non sono parente di Madre Teresa e nemmeno mi chiamo Maria Montessori (ma lo sapete che se digitate Maria su google il primo risultato che vien fuori è il sito di Maria De Filippi? Sta cosa mi ha sconvolto l’esistenza!!!) eppure ogni anno ci ricasco. Per le feste di compleanno dei nani mi rifiuto categoricamente di andare in ludoteca e aborro l’idea degli intrattenitori: “Tsè gli intrattenitori…ma che sei matto? So benissimo tenere a bada una mandria di nani con un po’ di giochi e invenzioni. Che ti credi?” questa è la solita risposta che do a lui con la faccia schifata, la panza in dentro e il petto in fuori.
Puntualmente, dopo quindici minuti che la festa è cominciata, comincio a guardare freneticamente l’orologio desiderando compulsivamente di teletrasportarmi altrove per le prossime due ore e quarantacinque minuti!
A me sono i preparativi che piacciono. Mi piace cercare un tema per la festa, creare gli inviti, il menù, le decorazioni… in una parola: organizzare. Poi tutta la solfa del festeggiamento la salterei per ricomparire al rito della foto con la torta. Oh Yeah!
Comunque, dato che ne sono uscita viva (anche se psicologicamente molto più stressata di tre giorni fa) posso raccontarvi un po’ di cose!

Il tema di quest’anno era Il mondo dei pirati.

Avrei voluto ci fosse anche Orlando e tutta la ciurma dei Pirati dei Caraibi invece ho dovuto accontentarmi dell’Orlando in miniatura sulla torta. Capirai!
In ogni caso, il nano si faceva chiamare Orlando dai suoi amici! Ditemi: che cosa ho creato?
Gli inviti li ho fatti da me. Cioè, non a mano che io con l’handcraft non ci parlo, ma al pc. Ci avevo scritto sopra anche il tema della festa e alcuni bimbi hanno portato bandane e bende da pirata. Le bimbe avevano collane e cappelli da piratesse! Gagliarde!
Ho ordinato, più di venti giorni prima, tutte le decorazioni a tema dal sito PartyTime, uno dei più economici.
Ce ne sono molti inglesi che hanno effettivamente molta più scelta, ma il problema restano le spese di spedizione altissime.
Festa di compleanno a tema pirati
Festa di compleanno a tema pirati
Festa di compleanno a tema pirati
Dal momento che una delle bimbe che partecipava alla festa è celiaca, il menù era tutto gluten free. 
Quando il nano era nel periodo in cui facevamo milioni di accertamenti per capire se fosse intollerante a qualcosa e, nel caso, a cosa, mi scocciava che dovesse sempre starsene a guardare o avere il piattino diverso. Così mi sono messa nei panni dell’altra bimba e ho composto il menù (inutile descrivervi la felicità della mamma della nana che un altro po’ e mi beatificava):
– panini al prosciutto cotto;
– pizzette;
– supplì di riso;
– mozzarelline;
– patatine e pop corn;
– polpette.

Bibite gassate con rutto libero. Anche questo a tema pirata!! Ayeah!Festa di compleanno a tema pirati

Tra le decorazioni c’erano i palloncini blu (il mare), rossi (semplicemente intonati al tavolo) e neri con la mappa del tesoro.
fESTA DI COMPLEANNO A TEMA PIRATI
Apprezzatissime sono state le spade di palloncini. Ne avevo commissionate trenta a un negozio che fa sculture di palloncini e i bambini hanno potuto utilizzarle per “combattere” senza pericolo di farsi male.

Visto che First conosceva già il tema della festa e aveva scelto con me le decorazioni, io e IlMaritoIdeale abbiamo pensato di fargli trovare una sorpresa.

E così lo stesso negozio che ha preparato le spade ha anche creato una scultura di palloncini a tema.
Il mare, le onde, i delfini e il numero sette che trionfava al centro!
fESTA DI COMPLEANNO A TEMA PIRATI
Carina vero??
La torta era alla panna e con il pan di spagna bagnato di succo di frutta.
È opera di una pasticceria, anch’essa gluten free. Se avete imparato a conoscermi era anche abbastanza ovvio  che non l’avessi fatta io! LOL!
fESTA DI COMPLEANNO A TEMA PIRATI

Per i favors ho scelto delle matite con delle etichette di ringraziamento legate con il fil di ferro rosso.
Nulla di impegnativo ma allo stesso tempo abbastanza apprezzato dai nani.

fESTA DI COMPLEANNO A TEMA PIRATI

Il nano ha ricevuto tanti regali di diverso genere dai suoi amichetti e quello che mi ha stupito è stato il fatto che c’hanno azzeccato ogni volta!
Avete presente quella tipologia di regali che mentre la scarti stai già pensando alla persona adatta per riciclarlo allegramente? Ecco, questa volta non è successo! I suoi amici han scelto tutte cose che per un motivo o per l’altro, combaciavano con i gusti e la personalità di First. Il significato di questa cosa mi ha sorpreso positivamente!

Foto6

E niente, anche questa è andata!!
Ora ho qualche giorno per tirare un sospiro e poi c’è la festa della nana.
Ma perché quando ho “programmato” le gravidanze non ho tenuto conto di questo?
Allora è vero che l’ormone e l’istinto materno annebbiano! Sob…

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Lifestyle, Maternità, My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Anna
    Anna 20 giugno, 2011, 13:07

    Bellissima festa!!Wow che favola..chissà come si sono divertiti i bambini!!

    Reply this comment
  2. mammadisera
    mammadisera 20 giugno, 2011, 13:33

    Bella torta (uhm che fame è ora di pranzo), bella festa. mi è molto piaciuta la solidarietà nei confronti della bimba celiaca. wow! 🙂

    Reply this comment
  3. Anonymous
    Anonymous 20 giugno, 2011, 14:46

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    Reply this comment
  4. bismama 2.0
    bismama 2.0 20 giugno, 2011, 16:09

    @Anna: in effetti si son divertiti tanto. il loro divertimento è stato proporzionale al mio mal di testa! 🙂

    @mammadisera: beh se fosse stato mio figlio avrei apprezzato.

    Reply this comment
  5. Anonymous
    Anonymous 20 giugno, 2011, 16:11

    Bellissime le decorazioni e bella anche l’idea delle spade fatte di palloncini e mi sa che ti rubo parecchie idee

    Reply this comment
  6. pinkmommy
    pinkmommy 20 giugno, 2011, 16:39

    Bellissime decorazioni e bellissima festa! Immagino la fatica a tenere testa ai nani, ma immagino anche la felicità di First! Complimenti!!!!

    Reply this comment
  7. Ele
    Ele 20 giugno, 2011, 17:00

    ma che figata! troppo bello, ma come fai ad inventarti queste cose? immagino lo stupore di First. brava Bis, brava!

    Reply this comment
  8. bismama 2.0
    bismama 2.0 20 giugno, 2011, 18:14

    @Ele: ah ma quando si tratta di organizzare feste io mi trasformo!! Adoro! Soprattutto le feste a tema poi :)))

    Reply this comment
  9. Anonymous
    Anonymous 21 giugno, 2011, 17:11

    Prenderò ispirazione. La mia piccola vuole la festa di Hellokitty e io preferirei essere soppressa piuttosto che farla ma mi tocca uffi!
    Nella

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*