Mamma, da grande, farò l’operatore ecologico!

Ieri vado a prendere First a scuola e la sua maestra mi chiama:
Bismama, cercavo proprio te, devo parlarti!”
“Ok, che ha combinato oggi? Non è colpa mia. Io ce la metto tutta a fare la mamma brava…”
“Ma noooo, devo parlarti della recita di fine anno. Quella della chiusura del progetto didattico. Anzi First in questo periodo è bravissimo!”
“Ah! Si in effetti ogni giorno mi dice -Mamma oggi la maestra mi ha detto 6 volte bravo. Oggi 3 volte. Oggi 5 volte – stiamo collezionando i “bravo” come le figurine dei calciatori.”
“Si, a dire la verità lui s’è molto appassionato al recital. S’è proprio calato nella parte!”
“Ah, e cosa dovrà fare?”
“Ecco, proprio di questo dovevo parlarti: mi devi procurare una divisa e una ramazza da operatore ecologico. Lui farà l’operatore ecologico!”
“…”
Ecco io non ho nulla contro gli operatori ecologici, anzi, senza di loro vivremmo nella cacca. Diciamocelo.
Il problema è che First l’ha presa proprio un tantinello troppo sul serio.
Lui da grande vuole fare l’operatore ecologico! Adesso, non è che ci sia nulla di male, però speravo che lui avesse ben altre aspirazioni. Magari qualcosa che gli facesse usare il cervello e non la ramazza.
First infatti, continua a ripetere che senza l’operatore ecologico e la sua ramazza, le città sarebbero un disastro e puzzerebbero. Fortuna che First era troppo piccolo per ricordarsi l’emergenza rifiuti in Campania! Ora mi sgrida se butto la plastica nell’umido o se non porto fuori il vetro. Mi fa ogni giorno NaCapaTanta!
Messa così dalle maestre, però, è anche possibile che, in lui, abbia vinto la voglia di protagonismo e di leadership che spesso ha. Si sarà sentito un po’ il padrone della città. Quasi il Sindaco. Mmmm pòesse no?!
Seriamente, per un attimo, devo dire che è bello sto progetto scolastico.
Insegna ai bimbi ad avere rispetto per ogni lavoro, anche quello più umile.
Un bravo alle maestre!

Dopo, ho scoperto che First è stato fortunato. Tutto sommato ha un’aspirazione e un sogno nel cassetto, conseguenza del ruolo da interpretare nel recital; alcuni bimbi faranno i bidoni della spazzatura… poteva andare peggio!

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Nymphasarda
    Nymphasarda 13 aprile, 2010, 11:30

    ahahah sei sempre esilarante! è bello trovare sempre il lato positivo delle cose..
    Baci
    AG

    Reply this comment
  2. JooJu nel Regno di Pirimpilla
    JooJu nel Regno di Pirimpilla 13 aprile, 2010, 11:33

    Fico il recital alla materna ^___^ e molto bella l’idea soprattutto. Mi raccomando Bis differenzia sempre tutto per benino senno First ti multa 😉

    Reply this comment
  3. bismama 2.0
    bismama 2.0 13 aprile, 2010, 11:44

    @nymphasarda: si…diciamo che sono per la filosofia del bicchiere mezzo pieno e sto cercando di insegnarla anche a First senza preconcetti….ci riuscirò? Mah!

    @Jooju: si, sono fichissimi. E poi sono sempre incostumati per bene, sempre tutti uguali, lui ha anche una piccola parte da semaforo…ahahahahah

    Reply this comment
  4. Sibia
    Sibia 13 aprile, 2010, 11:44

    grandissimo! Questo sì che è un lavoro utile e importante!!!

    Reply this comment
  5. Mamma C
    Mamma C 13 aprile, 2010, 13:50

    davvero grandi queste maestre!!! e first è uno spasso 🙂

    Reply this comment
  6. Marlene
    Marlene 13 aprile, 2010, 15:05

    che bella cosa e poi i bambini sono splendidi con la loro ingenuità, per loro non c’è differenza tra avvocato e operatore ecologico, anzi il secondo è anche piu divertente.

    Reply this comment
  7. mammalellella
    mammalellella 13 aprile, 2010, 18:06

    anche da noi stanno insegnando la raccolta differenziata… ma per ora niente recita. Vedremo!

    Reply this comment
  8. mammalellella
    mammalellella 13 aprile, 2010, 18:07

    anche da noi stanno insegnando la raccolta differenziata… ma per ora niente recita. Vedremo!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*