Mamme e leader di successo: si può essere entrambe?

Essere mamme non è un lavoro, non è facile conciliare maternità e vita professionale, sono d’accordo, ma sempre più spesso, parlando con altre donne, mi accorgo di quanto vogliamo apparire forti, ci offendiamo se ci definiscono sesso debole e poi siamo noi per prime a rinunciare alla nostra carriera credendo che veramente sia impossibile conciliarla con il desiderio di avere una famiglia.
Succede che spesso il dovermi scontrare con una mentalità ancora non propriamente pronta a lasciare spazio a una società governata da donne provochi un po’ di scoraggiamento e non ci sono studi scientifici né sondaggi che tengano. Le posizioni da buio Medioevo sono quelle che fanno leva sul disfattismo e perciò hanno un discreto seguito.
Poi mi guardo intorno, respiro, guardo avanti e penso che si tratta di una piccola e insignificante resistenza che per forza di cose deve opporsi a qualunque forma di progresso.

E non vi nascondo che ci sono stati momenti in cui ho pensato che forse, diventare ciò che gli altri si aspettano che io sia (una moglie e una mamma e stop) forse renderebbe le cose molto più semplici e lineari. Per tutti. Non per me, certo. Non per me che rasento la crisi isterica ogni volta che, causa bambini malati, sono chiusa in casa per più di due giorni.
E quale bambino vorrebbe avere una mamma triste, frustrata e insoddisfatta? Una che insegna loro a volare, che predica bene raccontadogli che possono essere qualsiasi cosa vogliano e poi getta la spugna intrisa di sogni al centro del ring. Sarei veramente poco credibile.

E allora ho eletto le mie 4 donne-mito, alle quali mi ispiro ogni volta che ho bisogno di rispondere alla domanda: “perché fare ciò che mi piace deve essere così complicato?”.

Mamme e Leader? Angelina Jolie è il primo esempio

Mamme e leader: Angelina Jolie

La prima della lista è indubbiamente Angelina Jolie. 7 figli, un fisico invidiabile, un equilibrio psico fisico perfetto. Dov’è il trucco? Sembra proprio che l’attrice statunitense abbia frequentato un corso di leadership femminile per come riesce ad unire da anni gli impegni da jet set a quelli più domestici.

Beyoncé

Mamme e leader: Beyoncé
Più normale la vita di Beyoncé e della sua Blue Ivy Carter, nata il 7 gennaio 2012 dall’ormai storica relazione che lega la cantante americana al rapper Jay-Z.
Sui palcoscenici di tutto il mondo, cantante e icona pop riesce a conciliare perfettamente la propria vita da mamma con quella da cantante di successo. Per me un esempio perfetto di come si possa essere mamme e leader contemporaneamente.

Jennifer Lopez

Mamme e leader: Jennifer Lopez

Due gemelli, invece, riempiono la turbolenta vita privata di Jennifer Lopez, già provata da 3 divorzi, il matrimonio stroncato sul nascere con Ben Affleck e tanto altro che non sarà stato registrato dai mass media.
Quello che ho imparato da lei? Mai mollare e godersi appieno ogni momento!

Alessandra Ambrosio

Mamme e leader: Alessandra Ambrosio

Non importa se sei una delle modelle più pagate del pianeta, star di Guess! e Victoria’s Secret: quando c’è da fare la mamma la fantastica Alessandra Ambrosio non si tira indietro. Anzi!
Con i suoi due figli la 35enne brasiliana non perde nemmeno un sorriso, anche se ti tocca andare a fare quattro tuffi fino alle Hawaii per farli contenti.

Qual è secondo voi il segreto per essere delle perfette mamme e leader? E soprattutto, è vero che si può esserlo?

_______________________________________________________

Articolo scritto in collaborazione con Professione: MANAGER, la nuova scuola di Business Management ideata dal gruppo The European House Ambrosetti per la formazione professionale dei dirigenti del domani.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Anonimo
    Anonimo 3 maggio, 2016, 15:33

    Serena condivido il post ma sugli esempi ….insomma non sono proprio d’accordissimo. Sono tutte milionarie senza orari 9-17, senza mariti impiegatizi. Vorrei contribuire alla discussione con un altro punto: cosa vuol dire essere leader?

    Reply this comment
    • Anonimo
      Anonimo 3 maggio, 2016, 15:34

      Sono Veronica, non so perché non ha preso il nome. http://www.40spesibene.it

      Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 3 maggio, 2016, 19:15

      Concordo e prima di fare questi esempi ci ho pensato e alla fine sono milionarie sì ci sarà un motivo. Non fanno orari 9-17 (io faccio 9-21 con pausa pranzo e poi riprendo dopo pranzo e dopo cena per dire) ma vanno in tourné, girano il mondo e non credo sia sempre una vita semplicissima con dei bambini piccoli. Però ce la fanno!

      Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*