Mi manca leggere

leggere
Mi manca leggere.
Fino a pochi mesi fa leggevo cinque o sei libri al mese. D’estate, poi, di solito alzavo la media nazionale e su Amazon sono andata più volte vicinissima alla poltrona di socia di maggioranza.
È che adoro leggere, proprio non posso farne a meno in certi periodi. E questo è un periodo in cui più volte vorrei leggere un libro, immergermi in una storia, sentirne i rumori, i profumi, le emozioni e ripetermi “solo un’altra pagina prima di dormire”. Estraniarmi da questo mondo, fermare il cervello e accendere solo i sentimenti.
Invece ho questi libri – che sono solo alcuni – che sono lì da leggere e stazionano sul comodino da un po’ di mesi, fra un po’ gli troverò le piaghe da decubito. E questo non mi piace.

Sto lavorando molto, a tanti progetti contemporaneamente e mi sento viva, felice e soddisfatta. Mi rendo conto che sto investendo tantissimo tempo in cose che adoro fare. In questo momento forse anche un gran lusso. Parafrasando quello che mi ha scritto qualcuno su Twitter qualche giorno fa, adoro svegliarmi e sapere che farò battere il cuore per inseguire i sogni e realizzare progetti.
Questo comporta sacrificio. È normale, lo so. Posso sacrificare il sonno, la pausa pranzo, un’uscita, ma per chi scrive, leggere è essenziale. Non puoi inspirare senza espirare.
Così mi ritaglio momenti in cui leggo senza rilassarmi mai. Quasi come fosse un obbligo e non una piccola ricompensa. Quasi. Ho talmente rallentato il ritmo che arrivo a leggerne uno al mese. Not good.
Mi mancano quei personaggi che mi frullavano in testa tutto il giorno, mi manca quella sensazione di stand by come di un film in pausa che aspetti con enorme ansia di ricominciare a vedere, mi manca immaginare il seguito di quelle storie e allenare la fantasia, mi manca pensare a come avrei scritto io quelle frasi. Mi manca leggere.
Forse mi organizzo male o forse davvero è un periodo che passerà e presto riavrò il tempo da dedicare alle pagine e alle note a margine a matita o alle citazioni appuntate sulla Moleskine.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Libri e letture
Tags: LETTURE

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. angela mammasuperabile
    angela mammasuperabile 4 febbraio, 2013, 09:29

    io invece sto trascurando il resto per leggere a perdifiato anche 3 ore prima di dormire… ecco un’altra delle mie tante dipendenze!

    Reply this comment
  2. Livia
    Livia 4 febbraio, 2013, 09:42

    Io con una mano giro la pasta sul fuoco e con l’altra tengo un libro! Si può ottimizzare anche così 🙂

    Reply this comment
  3. Hermione
    Hermione 4 febbraio, 2013, 10:17

    Anche io amo leggere, e dopo una pausa causa nascita del piccino (i primi tempi ero esaurita, appena mi appoggiavo in una superficie orizzontale ronfavo), ora mi sono rimessa coi soliti ritmi!
    E pure a me Amazon dovrebbe dare una piccola poltrona!!

    Reply this comment
  4. elisa rupalti
    elisa rupalti 4 febbraio, 2013, 10:27

    ohhh, sembra fatto apposta, proprio ieri sera ho dato di sclero perchè ho poco tempo per la lettura: sono settimane che non riesco a mettermi tre ore di fila a leggere (vado in biblioteca, per me è il massimo),credo di diventare pazza! Alcune volte mi sembra di essere drogata…
    …come ti capisco!!!

    Reply this comment
  5. Cristina
    Cristina 4 febbraio, 2013, 10:59

    Io leggo in treno e sull’autobus.. unica controindicazione il rischio di sbagliare fermata! Buon inizio settimana 🙂

    Reply this comment
  6. Trasparelena
    Trasparelena 4 febbraio, 2013, 11:37

    secondo me sono i libri che non ti ispirano, cioè sono quelli li che hai sul comodino…
    (scusa eh, ma non sono una gran fan della Kinsella, mi fa un po’ andare il latte alle ginocchia…)

    Reply this comment
    • Bismama
      Bismama 4 febbraio, 2013, 12:30

      Quelle sono le letture “leggere” che dedico alla sera. Alcuni libri li leggo anche per capire perché sono diventati così famosi e così letti…
      Però più o meno mi piacciono.
      Ma non è quello è proprio che avrei bisogno di giornate di 36 ore.

      Reply this comment
    • ero Lucy
      ero Lucy 4 febbraio, 2013, 15:17

      Io leggo tantissimo e generi differenti, anche se ora che e’ nata la piccina riesco a leggere solo I blog. La kinsella mi piace tanto, ma non nella saga I love shopping. Bis ti consiglio La signora dei funerali, ma lo ha firmato col suo vero nome Madeleine Wickham.

      Reply this comment
    • Bismama
      Bismama 4 febbraio, 2013, 15:44

      L’ho letto. Mi è piaciuto moltissimo. Anche la regina della casa, firmato col suo vero nome.

      Reply this comment
  7. mammamanager
    mammamanager 4 febbraio, 2013, 11:52

    come ti capisco!
    Io ho smesso di comprare libri perchè mi si accumulano…uff!

    Reply this comment
  8. Biancume
    Biancume 4 febbraio, 2013, 12:36

    questo post avrei potuto scriverlo anche io, capisco la mancanza ma almeno il sacrificio è per qualcosa di bello

    Reply this comment
  9. mammapiky
    mammapiky 4 febbraio, 2013, 13:39

    Mi capitano periodi così ed è perchè non mi innamoro di nessun libro, allora mi concedo un ora a gironzolare in libreria, accarezzo le copertine, leggo i titoli e poi lo trovo, mi ha chiamato, è lui….lo prendo e lo porto con me, e la passione ricomincia.

    Reply this comment
  10. Mammola
    Mammola 4 febbraio, 2013, 19:33

    Io invece in questo periodo sto leggendo tantissimo e mi rendo sempre più conto che leggere per me è proprio un’esigenza, non una semplice passione! I libri della foto li ho letti quasi tutti e tutti mi sono piaciuti molto!!!

    Reply this comment
  11. Moonlitgirl
    Moonlitgirl 4 febbraio, 2013, 23:03

    Come ti capisco….io passerei la vita a leggere….e basta!! E invece anche io…in questo periodo non ce la faccio, non ho il tempo….che poi a me non piace leggere la sera prima di dormire….x che a quel l’ora sono stanca morta… E non mi godo la lettura.
    Però…se rinunci x qualcosa che comunque ti tiene viva….è un sacrificio x cui vale la pena no??!!!!

    Reply this comment
  12. cookandthebaby
    cookandthebaby 5 febbraio, 2013, 12:57

    Anche a me manca leggere.. ma sono affetta dalla telefilmite, presa all’università, tra un corso di cinema e uno di arte. Sono meno impegnativi e se americani pure ben fatti. Ma mi manca davvero, ogni tanto riassaporo quelle sensazioni, quelle atmosfere. Ma non ho la forza ne mentale ne fisica ora. Sogno tempi migliori. Immaginavo la mia gravidanza come un’oasi dove io leggevo libri mentre sorseggiavo succhi di frutta freschi, quelli con l’ombrellino… ma al momento non ci somiglia molto purtroppo. 🙁

    Reply this comment
  13. sorairo
    sorairo 7 febbraio, 2013, 17:39

    io pretendo lo spazio alla lettura e minimo 4 libri al mese. per fortuna faccio un lavoro di reception part time, nulla di che, e ci vado in treno. quindi metti spostamenti, attese, tempi morti e bimbo a nanna. e io non capisco la donna media che “ma non ho mai tempo, c’è altro da fare”. si perchè non è una tua passione

    Reply this comment
  14. sorairo
    sorairo 7 febbraio, 2013, 17:40

    anzi volete passare sul mio blog letterario? http://www.madeforbooks.blogspot.it

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*