Nutella home made ovvero prendi una domenica pomeriggio e delle nocciole

Ho due dipendenze certificate anche sulla carta d’identità. Una si chiama “nani” e l’altra è la Nutella. Ma anche la cioccolata in genere. Chi mi segue su Twitter lo sa.
Anzi, forse, a volerla dire tutta non è che io dipenda dal cioccolato, c’è che lo uso come antidepressivo. Banale, lo so. Però è l’unica cosa che mi rimette al mondo l’umore, tipo che senza non vivrei. O forse si.
Comunque.
Dopo aver passato quaranta giorni e quaranta notti a pentirmi mordendomi gomiti e ginocchia per non aver  comprato in Feltrinelli i libri di ricette a base di Nutella ho deciso di agire e provare.

1_Nutella home made

Ieri, posseduta dallo spirito di 200 gr di nocciole che si sono risvegliate nella dispensa e preda di un velo di ottimismo cosmico che mi si era avviluppato intorno al cervello, ho deciso di provare a fare la Nutella da me!
Ok, la Nutella è la Nutella: inimitabile! Però, la mia è venuta fuori veramente buona e la prossima volta ho intenzione di provarci con la cioccolata al latte. Yeah!
Visto, però, che è stato un bel piccolo successo, ho deciso di proporvi la ricetta, che in un pomeriggio in cui non sapete che fare, potrebbe essere un diversivo per passare del tempo con i nani.
Gli ingredienti:
1_Nutella home made
Mettete nel robot da cucina le nocciole e lo zucchero e tritatele finché grazie al loro olio si ridurranno in una specie di pasta di nocciole.
3_Frullatore1 copia
Aggiungete il cacao in polvere e il cioccolato tagliato a cubetti e continuate a far andare il robot.
4_frullatore-cacao

Quando avrete ottenuto un composto pastoso, trasferitelo in un tegame e mettetelo sul fuoco a fiamma media insieme al latte. Mescolate finché lo zucchero e la cioccolata si scioglieranno per bene e nella pentola ci sarà la vostra quasiNutella. Bene, ora dovete spegnere il fuoco e aggiungere l’olio mescolando finché non si sarà amalgamato per bene.

E ora, mettetela nei barattoli quando è ancora calda e, dopo averli tappati, lasciateli riposare un po’ a testa in giù.
Divertitevi a cercare le differenze!

5_fine
Personalmente ho raccolto feedback positivi da nani che amano la cioccolata fondente quindi penso che mi sia andata di lusso. Potevano lanciarmi i cucchiaini e il barattolo. Oppure usare le dita per menarmi, visto che quelli sotto i dieci anni non hanno usato il cucchiaino. Ma non è stato così.
Se vi va di provarci, mi fate sapere come viene?
Se invece ci avete già provato avete suggerimenti?
Nutella-Home-made-copia

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Food

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Barbara
    Barbara 9 gennaio, 2012, 16:15

    Wow..,avrei voluto essere uno dei nani per assaggiare…
    Sono anch’io un’amante della nutella e del cioccolato in generale…di tutti i tipi..al latte, fondente, con nocciole, al peperoncino..cioccolato bianco..
    basta basta che non ho cioccolato in casa..uff 🙂

    Reply this comment
  2. veru
    veru 9 gennaio, 2012, 16:21

    Wow, ottimo risultato! La preparo pure io ma “al rovescio” nel senso che praticamente seguo il tuo procedimento all’inverso 😀

    http://www.lacuochinasopraffina.com/come-fare/ricetta-della-nutella-fatta-in-casa-here-i-am/873

    Reply this comment
  3. bismama 2.0
    bismama 2.0 9 gennaio, 2012, 16:24

    @veru: la tua sembra ottima. Ho solo difficoltà a reperire il latte condensato… argh!

    Reply this comment
  4. Parola di Laura
    Parola di Laura 9 gennaio, 2012, 16:38

    buona questa ricetta!e poi mangiarla con le mani…che delizia!

    Reply this comment
  5. Lotta
    Lotta 9 gennaio, 2012, 17:56

    Ciao Bismama 🙂
    come vorrei poter assaggiare anch’io!Sono alla mia prima gravidanza e purtroppo mi hanno scoperto il diabete gestazionale, che a un passo dal Natale è un colpo bassissimo porcocane…manco il carbone nella calza quest’anno! 😀
    Complimenti per il libro, l’ho letto ad inizio gravidanza quando ero nella fase paranoica acuta, e mi ha tirato davvero un sacco su. Un abbraccio a te, nani e maritoideale!

    Reply this comment
  6. destinazioneestero
    destinazioneestero 9 gennaio, 2012, 21:33

    Non ho mai pensato di prepararla in casa. Ho vissuto in luoghi (Nigeria, Eritrea) in cui si doveva preparare in casa il formaggino, la ricotta, lo yogurt, i biscotti, il pane, ma in questi stessi luoghi trovavi sempre e comunque la Nutella!
    Ad ogni modo grazie della ricetta.

    Reply this comment
  7. Martina
    Martina 10 gennaio, 2012, 10:32

    noooo! postare questa ricetta dopo le feste è sadismo puro :))
    dopo l’abbondanza di natale-capodanno-befana qui urge dieta ferrea, altro che nutella! però, che tentazione 😀

    cmq non pensavo esistessero posti al mondo dove ti devi fare il pane ma trovi la nutella! è inquietante, fa riflettere 😐

    Reply this comment
  8. Alessandra Pepe
    Alessandra Pepe 10 gennaio, 2012, 13:17

    Io per la Nutella potrei fare follie..per questo non la compro mai 🙂 Certo..la prospettiva di poterla fare in casa ribalta tutto, però proverei con il cioccolato al latte, quello fondente non mi piace (lo so, eresia, ma è troppo forte per me!)

    Reply this comment
  9. mafalda
    mafalda 10 gennaio, 2012, 14:26

    Anche io sono cioccolata dipendente, quindi proverò senz’altro la tua ricetta! Recentemente ho scoperto una crema alla gianduia che è la fine del mondo, beati i torinesi 🙂

    Reply this comment
  10. Girandola Precaria
    Girandola Precaria 10 gennaio, 2012, 14:43

    Mi sembra un’ottima idea…
    è appurato scientificamente che la nutella porta a dipendenze (non avrai mica bisogno delle prove, no? non basta la testimonianza di tutti noi?!). forse farla in casa attenua gli effetti collaterali dell’astinenza, a meno che tu sia a conoscenza dell’ingrediente segreto.

    inoltre l’impegno (e tempo) per farla e il controllo delle materie prime possono far sì che sia una merenda un po’ più sana e meno frequente; o forse è una pia illusione per noi vittime della golosità 🙂

    Reply this comment
  11. Francesca
    Francesca 11 gennaio, 2012, 11:12

    Una mia aamica mi ha regalato un vasetto di nutella fatta in casa. Non so dirti la ricetta, era buona però assomigliava più a una spuma al cacao. Certo è indubbiamente molto più sana…però accidenti la nutella è tremendamente più buona! Con la tua ricetta riesci a farla praticamente uguale all’originale? Compatta ma che al tempo stesso si scioglie in bocca? Oddio che fame… 🙂

    Reply this comment
  12. worldwidemom
    worldwidemom 12 gennaio, 2012, 08:13

    Ussignur che roba buonaaaaaaaaaaa.Io amo la nutella e grazie al Signore c’è anche qui.
    Ho provato a farla anche io con il mio inseparabile Bimby. E’ venuta buona ma la nutella originale ha quel non so chè…..

    Reply this comment
  13. trilly
    trilly 13 gennaio, 2012, 17:53

    wow!
    in questo mio periodo “creativo” ai fornelli mi hai dato spunto per un pomeriggio al profumo di cacao!
    ehm.. mi hai fatto venire un’acquolina che quasi quasi… controllo se ho giusto un barattolino di nutella per casa…..slurp!

    Reply this comment
  14. Funambola
    Funambola 15 gennaio, 2012, 14:20

    Da provare assolutamente! 😀 Grazie!

    Reply this comment
  15. Mamma Che Paura!
    Mamma Che Paura! 21 gennaio, 2012, 11:55

    la devo assolutamente provare. Non solo mi hai fatto venire voglia, ma la fai sembrare anche facile da fare… SLURP!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*