Pazzie

pazzie-per-amoreAveva più di sessantanni e probabilmente, una vita amorosa travagliata e piena di delusioni.
Quelle delusioni però, ora non riusciva più a reggerle. Pesavano troppo.
Una mente stanca e un cuore fatto a pezzi sparsi sul pavimento dello stomaco.
Tante domande e nessuna risposta. E immagino anche tanti bilanci mentali e tutti quei pensieri sul senso della vita che ti assalgono quando la felicità ti abbandona e sembra guardarti da lontano ridendo delle tue disgrazie.

Due mesi fa ha deciso di guardare in faccia quella fortuna che tanto lo evitava e di sfidare la legge di gravità. Si è lanciato nel vuoto.
Forse per lasciare un segno, forse per punire qualcuno regalandogli un pacchetto di rimorsi, forse per dare un senso a qualcosa che un senso non lo aveva. E alla fine chi è che ha punito se non sé stesso?

No, non condivido.
Alla disperazione c’è rimedio. Alla morte no.
Ed è stata una pazzia che non credo abbia portato a nulla.

Non lo so. Quando succedono cose così forti mi ritrovo sempre a farmi domande e a pensare cosa avrei fatto io.
Non ho mai fatto grandi pazzie per amore.
Ho fatto grandi cose, ho organizzato cose scenografiche, molto molto rumorose e, soprattutto, memorabili. Ma no, niente pazzie. Niente che mi avrebbe mai messo in pericolo.
E malgrado ti ritrovi ad amare qualcuno più della tua stessa vita, perdere la tua per il dolore di averlo perso non vale la pena. Forse.
Perché con il dolore si impara a convivere. Lo si metabolizza e poi si impara a gestirlo, a trasformarlo in qualcos’altro. Ma la morte non ti dà un’altra possibilità.

Non ho fatto pazzie a vent’anni, non credo che ne farei neanche ora.
Poi, definiamo pazzie eh.
Quello che ho appena raccontato è una delle pazzie più gravi, ma c’è chi scappa da casa, chi viaggia per ore solo per un bacio, chi gira in lungo e in largo una città alla ricerca di due occhi… pazzie ma con un sapore diverso.

Voi avete commesso qualche pazzia?
Qual è quella più grande che avete fatto per amore?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Pensieri e parole

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Rossella
    Rossella 30 luglio, 2013, 16:04

    Idem.
    Ho sempre avuto un senso molto alto della vita. Il suicidio non mi ha mai neanche lontanamente sfiorata… perchè anch’io penso che a tutto ci sia rimedio. tranne che alla morte.
    Però una pazzia in amore l’ho fatta. Mi sono buttata anima e corpo nel nostro rapporto. e ho avuto ragione.
    Un abbraccio

    Reply this comment
  2. carla
    carla 30 luglio, 2013, 21:53

    bhe, la scelta stessa di vivere con una certa persona (il mio adorato maritino) è stata la pazzia più grande: ho perso tutto il resto!! tagliata fuori da tutta la famiglia, dimenticata dagli amici… e poi di conseguenza interrotti gli studi e deserto intorno. ma i 3 nani che ora popolani la mia vita mi hanno dato ragione. e sono le uniche persone di cui non potrei fare a meno: la mia Famiglia.

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*