Perdere peso: la tabella scaricabile per segnare i progressi

perdere-peso

Quanto vi amate?
Io per certi versi moltissimo. Ho realizzato da poco di essere la persona più importante della mia vita. E no, non è egoismo, forse è proprio il contrario.
Sono importante, molto importante, perché dalla mia serenità dipende anche quella di altre persone.
Se io sono serena (non solo di nome) lo sono anche Lui e i bambini, se io sono agitata, irritabile, nervosa, infastidisco e preoccupo un po’ tutti. Come è giusto che sia.
E questo è il momento dell’anno in cui quell’amore per me si risveglia.
D’inverno attraverso quelle fasi di autolesionismo in cui l’abbruttimento è una missione e non solo uno stato d’animo passeggero da dimenticare e combattere.
Poi arriva la primavera, le prime giornate di sole, l’odore di aria nuova e di possibilità, la voglia di scoprirsi ed è un attimo: prendi coscienza che passare mesi a non correre, colonizzare il divano mangiando pop corn non è stata una mossa brillante. La tua dignità è lì di fronte con una spalla appoggiata allo spigolo della porta del bagno e ti guarda mentre tiri in dentro la pancia davanti allo specchio. E scuote la testa battendo il piede sul pavimento. Finché non parla: “la vogliamo trovare una soluzione o vogliamo continuare a passare ore ad autocommiserarci davanti allo specchio?”.
Sguardo alto, mento e petto in fuori, pancia in dentro (finché non dovrai ricominciare a respirare come tutte le persone normali) e giù la lista di buoni propositi che quella che si fa a inizio anno gli fa un baffo.
Ovviamente, al primo posto, come previsto dalla Federazione Italiana Lunedì Comincio la Dieta, sopra a qualsiasi altro buono proposito c’è quello di perdere peso. Tutto il resto è noia, oppure è qualcosa che contribuirà al raggiungimento del fine ultimo (sempre perdere peso) in maniera più veloce e indolore possibile.
No, smettere di mangiare non è la soluzione adatta. Ridimensionare la dieta mangiando in maniera più equilibrata, prediligendo i cibi crudi o cotti in maniera delicata evitando fritti e intingoli vari, ridurre (non eliminare) i carboidrati e i cibi contenenti lieviti che tendono a gonfiare, cercare di fare movimento e di abbandonare la vita sedentaria sul ciglio dell’autostrada insieme ai sacchetti di patatine, è già qualcosa che porterà risultati in tempi non proprio lunghi.
Ogni anno ricomincio la dieta che il dietologo mi preparò qualche anno fa. Siccome negli anni le cose cambiano, non mi attengo scrupolosamente al peso degli alimenti ma più che altro al menu e al modo di cucinare gli alimenti. Evitate il fai da te.

Comunque, se anche voi in questo periodo cominciate ad andare in ansia da prestazione per la prova costume, siete nel posto giusto al momento giusto.
Ho preparato una tabella scaricabile e stampabile dove segnare le variazioni di peso e misure. Perché? Perché avere davanti, scritti nero su bianco, i risultati dei vostri sacrifici non potrà che incentivarvi. Con me funziona e siccome volevo qualcosa di più carino di due linee disegnate con la riga dei Minipony sull’agenda, ho realizzato questa. Spero vi piaccia.

Perdere peso: scarica la tabella per tenere tracia di tutti i tuoi progressi

perdere-peso-tabella

 

Per scaricarla, vi basterà cliccare condividerla con i vostri amici 😀

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Beauty, Scaricabili

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Perla
    Perla 9 marzo, 2015, 09:54

    Ma è fichissima 😀 scaricata 😀

    Reply this comment
  2. Anonimo
    Anonimo 10 marzo, 2015, 10:46

    Ok, la tabella ce l’abbiamo ma che tipo di dieta stai seguendo? Questo non ce lo vuoi dire?

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 10 marzo, 2015, 11:05

      Per ora, causa probabile intolleranza, sto seguendo una dieta senza lieviti.
      La tristezza. Unica nota positiva la bilancia che sorride 😀

      Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*