La ricetta della felicità: come fare le bolle di sapone

ricetta-bolle-di-sapone
Me la ricordo ancora così viva quella sensazione di meraviglia e stupore. Se ci penso mi avvolge ancora come un brivido.
La prima volta che ho visto un clown nelle bolle di sapone.
Lui era lì, in un grande tubo trasparente fatto di acqua e sapone. E ci guardava. A noi bambini. Ed era soddisfatto di esserci riuscito: ci aveva stupiti lasciandoci a bocca aperta.
È stato lì, al compleanno di M. che è venuto fuori il mio amore per le bolle di sapone.
Durante le elementari facevo una cosa che ogni psicologo avrebbe usato per dimostrare la teoria della relatività della pazzia. Collezionavo barattoli di bolle di sapone vuoti.
Perché vuoti? Perché io volevo le bolle resistenti, lucide ed elastiche come quelle del clown e allora ogni volta che compravo un barattolino e il liquido che c’era dentro si rivelava una ciofeca, mettevo da parte il barattolo come promemoria della sconfitta.
Ho sempre pensato che le fabbriche del liquido delle bolle di sapone fossero una cosa come la fabbrica di cioccolato di Willy Wonka. Finché un giorno, una ragazza che faceva animazione in una ludoteca e che aveva enormi vasche dalle quali formava bolle enormi e colorate, mi regalò la ricetta delle bolle di sapone elastiche e resistenti. Quel liquido magico lo creava lei in casa. In tre giorni.
Per i bambini sicuramente la ricetta della felicità.
Basta un barattolino di bolle in borsa per fronteggiare qualsiasi capriccio improvviso. Io le porto sempre appresso, ma le mie sono speciali e se volete un po’ di bolle di sapone speciali anche per i vostri bambini eccovi la ricetta.

ricetta-delle-bolle-di-sapone

ingredienti-bolle-di-sapone

4 cucchiai da tavola di sapone in polvere (quello per il bucato)
4 mugs di acqua calda
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di glicerina

procedimento-bolle-di-sapone
Mettete quattro cucchiai da tavola di polvere di sapone (meglio se di marsiglia) in quattro mugs d’acqua calda. Mescolate affinché il sapone si sciolga.
Coprite il recipiente con il suo coperchio o con della pellicola e lasciate riposare la miscela per tre giorni.
Ora potete aggiungere un cucchiaio abbondante di zucchero e il cucchiaino di glicerina.

Buon divertimento con le vostre bolle di sapone resistentissime. E no, non dite che non ci giocate ancora pure voi.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Lifestyle, My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*