Rossetto fai da te con i pastelli a cera

rossetto fai da te 7

Giorni fa mi è venuta l’insana idea di rimettere in ordine i cassetti della camera di Francesco. Erano mesi che ripetevo “ora che arriva tutto il materiale delle scuole medie dobbiamo provare a fare posto in cameretta”.
Ci ho provato e in effetti adesso abbiamo due cassetti nei quali c’è una parvenza di organizzazione.
Ma sono partita dal caos e sono arrivata a dei cassetti sistemati. E nel mezzo?
Nel mezzo ho trovato un sacco di roba che mi dispiaceva veramente molto buttare e che riciclerò in qualche modo.
Per esempio c’erano tanti pezzettini di pastelli a cera che avevano dei colori bellissimi. Swami non poteva usarli a scuola perché erano troppo piccoli per essere impugnati. Così ho cercato on line dei modi per riciclare i pastelli a cera e ho scoperto che si possono usare per creare un bellissimo rossetto fai da te.

Rossetto fai da te con i pastelli a cera
Cosa vi serve?

rossetto fai da te 8
– dei pezzetti di pastelli a cera (cerca colori di nuance vicine per creare tonalità diverse)
– un cucchiaino di burro di karitè
– una ciotolina per il microonde
– un cucchiaino o una spatolina usa e getta
– un piccolo contenitore per lip balm
– un forno a microonde

Come fare a preparare un rossetto con i resti dei pastelli a cera

Spezzettate i pastelli e stabilite le dosi in base al colore che vorrete ottenere. Per un rosso Valentino io ho usato metà pastello bordeaux, metà rosa e circa un paio di centimetri di viola.

rossetto fai da te 3
Ho messo i pastelli a cera nella ciotolina e ci ho aggiunto un cucchiaino di burro di karitè.

rossetto fai da te 4
Non esagerate con il burro di karitè perché aumentandone la dose il rossetto potrebbe diventare troppo morbido e quindi assumere le sembianze di un lip balm colorato. Non durerebbe più di cinque minuti.
Il burro di karitè serve solo come legante per i pastelli a cera e a renderli più cremosi rispetto alla consistenza normale.
Mettete la ciotolina nel microonde per trenta secondi, togliete e mescolate. Ripetete per tre o quattro volte, finché il (futuro) rossetto non sarà liquido.
Ora versate subito il rossetto in quello che sarà il suo contenitore definitivo e lasciatelo raffreddare.

rossetto fai da te

Come applicare il rossetto

Ovviamente ho fatto diverse prove e riempito diversi barattolini di rossetto fai da te e, come vi dicevo più su, in base a quanto burro di karitè deciderete di aggiungere la consistenza varierà.
Quando arriverete alla consistenza giusta, potrete anche applicarlo con le dita, ma il problema è che il colore sarà così ben pigmentato che potreste avere difficoltà a rimuoverlo dalle mani (come gli altri rossetti d’altronde). La soluzione migliore è sempre quella di applicarlo con il pennellino adatto.
Applicazione a parte, ho cominciato a preferire il rossetto fai da te quando ho notato l’abissale differenza nella tenuta: questo tiene anche tutta la mattina e il colore rimane sempre vivo e lucente.

rossetto fai da te 5

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Beauty

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*