Run baby, run (ma sul tapis roulant però)

Dovete sapere che sono un paio di sere che violento regolarmente il tapis roulant.
Maturo l’idea da un po’. Il fatto è che sono fatta male. Se mi metto in testa una cosa, prima di cominciare devo dotarmi di tutte le robe possibili e immaginabili per rendere la cosa il più piacevole possibile. Che tradotto significa: ho una scusa in più per fare shopping selvaggio. Ecco.

Ho cominciato iscrivendomi al gruppo Facebook #runningformummies. You know?
Mi hanno gasata, motivata, informata (segnalandomi le tabelle d’allenamento e le app giuste) e dopo qualche giorno non stavo più nelle scarpe. Dovevo correre.

So run baby, run.

Mi sono dotata di alcune cose e messo in wish list altre.
L’investimento sulle altre robe, dipenderà dai picchi di costanza. Sono motivata ma non nutro grande stima nella mia costanza. Staremo a vedere.
Però, visto che posso sempre contare su di voi, un social experiment non sarebbe male. Che ne dite di schiaffeggiarmi con una sogliola cruda ogni volta che confesso di non aver corso?
In ogni caso, al momento una cosa che mi sta prendendo; preparatevi a sentirne parlare quindi.
Volevo provare anche lo Yoga, ma facciamo una cosa alla volta ok?

So run baby, run.

Preferirei correre all’aperto, ma per mille motivi, per ora non ce la posso fare. Vorrei sentire il vento, respirare aria fresca e incontrare gente che ti sorride come per dire “sei uno di noi, benvenuto nel club”.
Speriamo tutti nella primavera.

Ecco da dove sono partita.

La tabella d’allenamento
Tabella-d'allenamento-running-su-tapis-roulant_web

La tabella viene dal sito MyPersonalTrainer.it, ma l’ho resa leggermente più carina graficamente. Devo tenerla appesa di fronte al tapis roulant, che almeno sia colorata non credete?
Parla di 3/5 allenamenti a settimana. Io sto correndo ogni giorno. Morirò? Lo scopriremo solo vivendo.

La fascia da braccio per lo smartphone

Lo sapete, ho un Note. Non è il massimo della comodità correre con un phablet in mano. Sul tapis roulant ancora meno che a volte se non becco le maniglie in tempo mi becco la fronte a righe per almeno due giorni.
Così ho ordinato una fascia da braccio su Amazon.
Alcuni mi dicono mi cadrà presto il braccio dal dolore. Per ora ci provo, vediamo.

fascia-da-braccio-per-running

Le app

Runtastic
L’ho provata solo per le passeggiatine con il cane (che chiamiamole passeggiatine. Piscia solo ogni kilometro, per dire). Per passeggiate a piedi o in bici e corse, pare sia la migliore. In effetti dà molti dati che le altre app non danno. Ma vi dirò meglio appena comincerò a correre fuori.

Nike running app
Questa la amo. Si può usare all’esterno come Runtastic ma anche all’interno su tapis roulant.
Vi dice la media di velocità tenuta, i km percorsi, le kcalorie consumate.
La cosa divertente è che si crea una specie di community in cui la competizione è altamente stimolante a raggiungere risultati migliori. Permette di avere una Power Song: una canzone che ti pompa quanto basta per farti correre.
Ovviamente registra tutto in un diario di bordo per farti sapere se migliori o se invece sarebbe meglio darti all’ippica.

Nike iD

E poi… ho scoperto NikeiD.
Cercavo le scarpe. Ho un paio di Adidas da running, ma insomma mica mi posso accontentare del primo paio che mi capita. servono scarpe tecnologicamente avanzate e performanti. Sono una semi professionista santo cielo!

E il fatto è che se mi mettono davanti delle scarpe che posso personalizzare scegliendo colori, tomaia etc. e sulle quali posso scrivere quello che mi pare (fino ad un numero di caratteri limitati ovviamente. Mica ci vorrete scrivere la Divina Commedia), io mi sciolgo.
Notate cosa c’è scritto proprio sopra ai lacci.

run baby run

Ora non preoccupatevi, mi hanno già smontato sui social. Un plebiscito contro Nike.
Tutta fuffa.
Non so se cederò ma sembra sia importante fare il test del piede in un qualche negozio specializzato e scegliere le scarpe in base a quello e non al colore e/o alle frasi sceme che puoi scriverci su. Devo ancora metabolizzare la notizia. Vi dirò.

Ma quando corri?

Ho dovuto e voluto riorganizzare la giornata. Ritagliare mezz’ora per me in cui fare running e fare una doccia che sia una doccia.
La sera prima di andare a letto, o nella pausa pranzo.
Mai la mattina presto, non scherziamo.
Ci vuole forza di volontà, ma mi sono auto imposta di riuscirci. Non ci sono segreti, solo voglia di fare, di riprendere fiato, di riprendere in mano corpo e mente. E mandare a cagare la cervicale.
Per ora questa voglia ce l’ho. Speriamo tenga botta.

Run babies, run

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Lifestyle

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. veru
    veru 15 gennaio, 2014, 09:20

    Welcome indaclab 🙂
    Quando inizierai a correre su strada sará tutta un’altra storia… molto meglio di questa 😉

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 15 gennaio, 2014, 10:25

      Ah lo so… però confido nella primavera. Ora proprio non posso farcela (non per il freddo ma perché le giornate sono più corte).

      Reply this comment
  2. Marty
    Marty 15 gennaio, 2014, 10:14

    Ma te lo devo proprio dire: BRAVA! hai iniziato un percorso nuovo e vedrai che andrà benissimo 🙂

    La tabella sembra super efficiente, non avendo sforzi fisici sovraumani all’inizio sembrerà più facile iniziare e quando correrai all’esterno da sola! Per la fascia d braccio la puoi alternare ad ogni allenamento, così intanto fai massa ancheì, no? 😀

    Quando poi vorrai iniziare yoga dimmelo che io sto iniziando ad esserne una patita, anche se lo faccio in sala con l’insegnante perché ho paura di farmi male alle ginocchia!

    Reply this comment
    • Perla
      Perla 15 gennaio, 2014, 10:27

      Ma quante risorse hai? Corri, scrivi, sei una influencer (si dice influencer no?), lavori su facebook e twitter, scrivi libri (perchè aspetto l’altro eh, lo hai promesso)………….. devi dirci come fai daiii

      Reply this comment
  3. Angela@momsinthecity
    Angela@momsinthecity 15 gennaio, 2014, 10:32

    Post fantastico l’ho letto d’un fiato ridendo:), ma DOVE corri? Hai tapis roulant a casa? Dammi piu’ dettagli su questi, mi piacerebbe aggiungermi al gruppo

    Reply this comment
    • Serena
      Serena 15 gennaio, 2014, 12:17

      Corro sul Tapis roulant sì. Per il gruppo, clicca sul link #runningformummies e chiedi di iscriverti 🙂

      Reply this comment
  4. Sally
    Sally 15 gennaio, 2014, 11:06

    La tabella me la stampo e la appendo sul frigo ok?
    Più che social experiment con te dovresti farlo tu con noi: mi hai incoraggiata a correre!

    Reply this comment
  5. firmatocarla
    firmatocarla 15 gennaio, 2014, 12:01

    Sìììì, anche io voglio proprio ricominciare!
    Ho ripreso un’alimentazione migliore, ora devo solo uscire!!! Prova a correre fuori, vedrai la differenza!

    Reply this comment
    • Serena
      Serena 15 gennaio, 2014, 12:20

      Anche io sto aggiustando il tiro sull’alimentazione: mangio più crudo e con meno condimenti speriamo di arrivare gagliarde alla prova costume. Mi serve solo tonificare un po’ 😉

      Reply this comment
  6. Sara
    Sara 15 gennaio, 2014, 16:32

    Bello, bello, bello. Mi fai venire voglia di lasciar tutto e correre

    Reply this comment
  7. Ilaria
    Ilaria 15 gennaio, 2014, 19:27

    Anch’io ho iniziato, da quest’anno e anch’io sto correndo tutti i giorni ma non sono molto costante, quindi mi chiedo quanto durerà… Però bella la sensazione dopo la corsa e dopo la doccia… Dobbiamo resistere!!! 🙂

    Reply this comment
  8. kisal
    kisal 15 gennaio, 2014, 21:32

    Questi giorni ho preso più o meno la stessa decisione, ma non con il tapis roulant – che non ho – piuttosto mi sono cyclette dotata e ho deciso che, visto che ho un ereader che aspetta solo di essere sfruttato per leggere leggere e leggere, potrei unire le due cose e leggere mentre pedalo: leggere mi porta via anche delle ore e, se nel frattempo, me la smuovazzo non sarà che un bene!
    Coincidenzissima che casco su questo tuo post, nel momento in cui cerco di far man bassa della mia forza di volontà per iniziare unpo’ di attività fisica 🙂
    In bocca al lupo e grazie per le info, vado a vedere se ci sono consigli e tabelle anche per la cyclette!

    Reply this comment
  9. Barbapapa'
    Barbapapa' 21 gennaio, 2014, 17:09

    Beh, dai leggendo il racconto sembra che tu tutte le fasi di questo video le abbia già passate alla grande! 😀
    http://www.youtube.com/watch?v=G0NsfL_bi3E

    Reply this comment
  10. Ska
    Ska 10 marzo, 2014, 16:50

    possibile che non abbia trovato il gruppo su fb? 🙁

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*