Senza filtro

filtroPiù cresco e più me ne rendo conto.

Sembra che il mio progetto iniziale prevedesse il filtro, il filtro che han tutti, quello tra cervello e bocca, in stile “setaccio di farina”, quello che filtra i pensieri e non ti fa dire qualsiasi cazzata ti passa per la mente, ma la elabora rendendola adatta al momento e soprattutto alla persona che hai di fronte.
Qualcuno nella catena di montaggio, sembra che, nel momento in cui dovesse essere assemblato il mio filtro, sia andato a fumarsi una sigaretta, magari senza filtro anche quella. Così io sono uscita dalla fabbrica senza filtro. Appunto.
Di conseguenza, accade che, qualsiasi cosa che mi passa per la mente, mi scivola via giù ed esce velocemente senza essere elaborata. Sempre e comunque. Risultando a volte brillante, a volte prevedibile e a volte inopportuna.
Questo è, per alcuni, un gran pregio. Per me una fregatura. Oddio non appaio mai goffa. Non sono mai in stile Bridget Jones (per questo. Per altre cose ci somigliamo moltissimo), quello che dico ha sempre un senso ed è spesso pungente, però è anche imbarazzante perché alle volte mi escono delle battutine divertenti ma sfreccianti.
Non riesco a tenere fermo nella mente un pensiero senza che questo fugga via fuori da ogni mio razionale controllo!
Se tento di reprimere l’istinto di dire cosa penso, mi escono certe facce da circo che la metà basta. Sembro quasi una stitica in preda al confetto Falqui. E non va bene.
Proprio non posso trattenermi. Se lo faccio penso tutto il giorno a ciò che dovevo dire e se è una persona che non rivedrò amen, ma se è un amicobarrafamiliare entro 24h gli riverso addosso tutte le mie opinioni. Mi riprometto di non farlo, davvero, ma si sa, la strada che porta all’inferno è lastricata di buone intenzioni.

Ad esempio, a First, il giorno dopo aver ordinato il suo regalo di Natale ho detto “Ma lo sai che forse se fai il bravo Babbo Natale ti porterà la casa di Scooby Doo?”

Risultato: quando la notte di Natale ha scartato il regalo immaginatevi quanto fosse sorpreso. Da zero a  ZERO! Si bravi: ZERO!
Cioè ma vi pare? Spompo anche i regali ai ragazzini.
Se voglio fare un regalo a IlMaritoIdeale devo farlo ore prima di darglielo, altrimenti gli svelo cos’è, il prezzo, il codice a barre e il codice fiscale del commesso. Che amarezza.
Ma non solo questo. Questo è il minimo in fondo.

Se ad esempio volessi farmi un piano comportamentale in testa, in relazione ad un particolare evento, non lo mantengo mai!
A volte penso: Ora faccio così e cosà. Poi, puntualmente, dico il mio piano prima ancora di attuarlo, e se ne va tutto a puttane “donnedifacilicostumi”.

Mi prefiggo l’obiettivo di farmi scivolare cattiverie che alcune persone fanno, e poi? Se mi viene in mente di dire mavaffanculo, tutti i miei buoni propositi se ne vanno da dove sono venuti.
Alle volte, qualcuno di cui non mi importa un fico secco con la mandorla dentro, mi racconta la sua vita… io mi annoio a morte… vorrei star zitta e annuire nella speranza che questa conversazione finisca al più presto. E invece NO… se mi viene in mente che ha fatto una stronzata DEVO dirlo. Sennò scoppio! MA SI PUO’?

Ma esiste un siero, un qualcosa, l’antidoto al penthotal che mi faccia dire la cosa giusta al momento giusto???
Dovevo sfogarmi sconclusionatamente per aver svelato a IlMaritoIdeale, quale sorpresa gli avevo preparato per Natale…ma che non sono riuscita a fare causa Second appiccicata come una cozza allo scoglio, e gli ho detto che gliela farò per la Befana.

Credo di essere irrecuperabile!!

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life, Pensieri e parole
Tags: ME, SENZA FILTRO

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. yummymummy
    yummymummy 28 dicembre, 2009, 16:02

    se trovi l’antidoto, amica mia, mandane qualche litro anche a me!!!
    non imparerò mai…

    Reply this comment
  2. StranaMamma
    StranaMamma 28 dicembre, 2009, 22:06

    …penso che l’importante sia riflettere e farsi domande anche se a volte non ci sono risposte univoche! Grazie di essere passata da me e di aver lasciato commenti che purtroppo non sono apparsi subito perché in questo periodo sono piuttosto off line…ora sei in white list…
    Ciao

    Reply this comment
  3. wondermamma
    wondermamma 28 dicembre, 2009, 22:19

    Se provi a contare a quanto sei capace di arrivare?? Io prima di insultare la Grande l’altro giorno sono arrivata a 46… poi l’ho insultata!
    PS.
    benvenuta tra i miei aficionados!
    Wondermamma

    Reply this comment
  4. bismama
    bismama 28 dicembre, 2009, 22:47

    @ yummymummy: finora non ce n’è traccia!!

    @ StranaMamma: E si…forse mi pongo anche troppe domande! Ma meglio così!

    @ Wondermamma: bhe io arrivo a 5…..ma che dico….al massimo 3..! Vergognoso vero??

    Reply this comment
  5. Francesca
    Francesca 29 dicembre, 2009, 12:33

    fantastica! se la guardi da un altro punto di vista la tua è una bella qualità contro l’ipocrisia!!!
    complimenti per il tuo blog!
    baci baci

    Reply this comment
  6. mammanonlosa
    mammanonlosa 29 dicembre, 2009, 14:48

    la mia ultima uscita senza filtro è statail 26 giocando a tombola ho chiamato il 09 invece del 60…quando è uscito il 60 non sapevo che dire…il minimo è che sono rincoglionita.non preoccuparti che i “senza filtro” so na specialità e non si trovano da per tutto, bisogna cercarli bene.

    Reply this comment
  7. bismama
    bismama 29 dicembre, 2009, 18:12

    @ Francesca: Forse si, un difetto che non mi appartiene è l’ipocrisia, ma a volte mi sento proprio stronza…. uff

    @ mammanonlosa: hihih maddai!!!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*