Sono una donna, non sono una…foodblogger!

“Amò…L. dice che passano a prendere un the. Menomale, non ci vediamo da un pò. Sembriamo in qurantena come i virus di internet. Ho sempre paura di vedere comparire degli uomini con delle tute in stile Ghostbuster con la scritta -AVAST – sulle magliette, che vengono a debellarci per sempre.”
“E’ meglio se dici a L. di non passare, la nana ha i bacilli in esposizione. Potrebbe contagiare loro ma più che altro M. che ha solo pochi mesi!”
“Arrrrrg”
L’inverno è stato lungo e i bacilli, a casa nostra, c’hanno preso la residenza come i Proci a casa di Penelope. Abusivi come le baraccopoli.
Di quegli sms di “attenzione casa radioattiva” ce ne siamo scambiate – io e L. – a decine.
Finchè oggi, fanculo alla maggioranza, oggi avevamo in programma di vederci. Intera giornata passata insieme.
Anzi, pranziamo qui. Tiè!
Pranziamo qui? No aspetta, come “pranziamo qui”…
Oddio, mi sono fatta prendere la mano. E mò? Quando cucino, ma soprattutto, che cucino?
Ora, io credevo in voi che mi leggete, ma m’è bastato twittare una richiesta di Help che dopo dieci minuti c’avevo una mail da parte di Ondaluna piena di domande. Sembrava la sorella di Antonella Clerici.
Dopo mezz’ora un’altra mail “Sei della peggior specie!”.
Ecco, io questo lo sapevo, ma sentirselo dire fa pure un certo effetto.
Dopo aver sudato millemila calorie, ce l’abbiamo fatta. Il mio Lunch Planner era pronto.
Rimaneva decisamente il problema più grosso: cucinarlo!

Ho passato sabato pomeriggio e buona parte di domenica mattina ai fornelli.
In molti momenti mi sono sentita come Bridget Jones e la sua zuppa blu. Solo lei avrebbe potuto capire!!

E niente, alla fine ho cucinato.

Antipasto, primo, secondo, contorno e…e basta!
Questo il bollettino della giornata:
Amici invitati: 2
Amici sinceramente contenti del pranzo: 2
Amici ricoverati in gastroenterologia: 0

Vi chiederete: dov’è l’utilità di questo post? Perché, i miei post hanno mai un’utilità?
C’è un significato profondo. Insomma se io ce l’ho fatta, tutti voi potete farcela. E se noi possiamo cambiare, tutto il mondo può cambiare…..Adrianaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

P.s. grazie a Ondaluna che mi ha costruito un menù ad hoc, a scanso di ricoveri ospedalieri per intolleranze e sfanculizzamenti per cibi non graditi. La potenza della rete!

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life
Tags: AMICHE, BLOGGER, ME, PHOTO

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Owl
    Owl 3 aprile, 2011, 22:57

    L’utilità di questo post è anche quella di mandarmi al letto contenta perchè mi sono fatta finalmente una sana risata.
    E con la consapevolezza che non sono stata l’unica a passare l’inverno in un bunker di quelli per la quarantena. Anche l’ultimo dell’anno ci siamo giocati per i pupi malati.
    Buonanotte!!

    Reply this comment
  2. Ondaluna
    Ondaluna 4 aprile, 2011, 08:39

    Tesoro, hai esagerato! Avevi molte esigenze-richieste, ma non eri un “caso disperato”: sapevo che ce l’avresti fatta.
    I piatti erano semplici, ma ero certa che non li avresti banalizzati, e poi esprimevano la tua personalità!
    Sono contenta che il tutto sia riuscito, mi dispiace di non averti dato l’assistenza online che volevo (ero in quel di TantoLontano senza collegamento ad internet) e mi fa piacere che la mia esperienza sia stata utile.
    Tutto sommato anche l’organizzazione è stata veloce: bombardarti di domande è servita a chiarire subito in che direzione dovevamo andare, ed in un paio di ore (più o meno) eravamo d’accordo su quello che serviva.
    Ci sentiamo poi, così mi dai i dettagli, che ne dici?
    Ti abbraccio forte.

    Reply this comment
  3. bismama 2.0
    bismama 2.0 4 aprile, 2011, 09:20

    @OWL: coi bimbi o vai in quarantena o vai in quarantena…hai diverse alternative!

    @Ondaluna: ^_^ troppo buona. E comunque con una coach brava non potevano che uscire pietanze ottime. 😀

    Reply this comment
  4. Veru
    Veru 4 aprile, 2011, 09:46

    Ce la faccio io, ce la fanno tutti 😀 Il segreto è non prendersi seriamente e non strafare 😀

    Reply this comment
  5. bismama 2.0
    bismama 2.0 4 aprile, 2011, 09:47

    @Veru: sul serio? Io? Ahahahaha!

    Reply this comment
  6. Veru
    Veru 4 aprile, 2011, 10:08

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*