Spannolinamento conto terzi

Da un mese abbondante, ho deciso di spannolinare la nana.
Non so se e quanto fosse pronta, sta di fatto che io lo sono. Sono stanca di pannolini da annusare, cambiare, incelofanare e buttare.
Sembra essere una caratteristica della mia mammità. Dopo due anni a contatto coi pannolini divento insofferente, forse sono stata tarata a tempo, boh. Comunque anche la prima volta, prima del secondo compleanno del nano, l’ho spannolinato. Il tutto è stato veloce e indolore per entrambi.
Questa volta, invece, l’addio al Pampers mi da del filo da torcere. Filo spinato.
La prima settimana è stata caratterizzata dalle prove per un nuovo Guinness World Record: quante volte ti allago la casa/l’ufficio in ventiquattro ore. Lei s’è particolarmente impegnata. Pozzanghere, laghetti, scivolate e intere lavatrici di roba da mandare.
Alla fine, però, ho vinto io.
La pipì ha preso residenza nel vasino e ayeah!
Adesso stiamo lavorando sul concetto di pulizia post pipì.
Le opzioni concepite dalla nana sono due: usare l’asciugamano per il viso – anche di nascosto argh! – oppure replicare la pubblicità della carta igienica Scottex srotolandola per casa per poi usarne un quadratino per pulirsi.
Per la questione pulizia, nutro grandi speranze di successo. Non posso fornire tempistiche, ma sono certa che mi inventerò qualcosa per non dover annusare il mio asciugamano ogni volta prima di usarlo. Mi sento troppo un cane dei RIS.
Particolare attenzione, stiamo dedicando agli escrementi solidi. La situazione non è gagliarda.

Passettini.
Passettini veloci.
Passi lenti e camminata da cow girl.
“Mamma pipì.”
“Ok nana. Corriamo in bagno dai!”
“No, no mamma. Cacca!”
“Ok. Non cambia molto. Quello che ci serve è sempre un WC. Corri in bagno con la mamma dai!”
“No mamma. Cacca fatta!”
Porc!
“Hai fatto la cacca?”
“No io. Attra mimba. Fatto cacca di attra mimba.” [Non io. Altra bimba. Fatto cacca di altra bimba]
Ah Ah. Houston, we have a situation!
Praticamente, la nana, fa lo svuotamento intestinale per conto terzi.
Lei avverte lo stimolo, corre in bagno, si siede sul suo vasino e urla “Non ecce”. Si riveste e va via. 
La scena si ripete tipo venti volte al giorno fino a che non si materializza la cacca dell’amica invisibile.
Non la sgrido e provo a spiegarle che la cacca deve andare nel vasino. Lei mi guarda, annuisce e poi mi dice: “Non ecce e la mimba non uole!!”. [Non esce e la bimba non vuole]
Ok, è anche attenta alle esigenze del cliente. E questo è bene.
Ma per fare in modo di non lavare tremila mutandine al giorno e non dover gestire le cacche di altri bimbi (LOL mi calo nella parte) come devo fare? Suggerimenti??
Non mi preoccupo tantissimo perché ho tutta l’estate davanti, e quindi aspetto che la “situazione” si sblocchi… 
Perché si sbloccherà, vero?!

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Maternità, My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. veru
    veru 8 luglio, 2011, 16:06

    Ahahah io non sono mamma ma mi sono scompisciata! Una mia amica per ovviare ha comprato delle mutandine di plastica (che ovviamente non sono di plastica vera e sono tipo quelle degli incontinenti) e dice che in questo modo si salva almeno dal dover raschiare via tutto quando non se ne viene. Con il suo bimbo sta funzionando, non so se funziona con tutti o solo con il suo.

    Reply this comment
  2. serenamanontroppo
    serenamanontroppo 8 luglio, 2011, 16:21

    Spannolinamento, tema di grande attualità in casa ns.
    Tu hai avuto il coraggio di tener duro e sei stata premiata. Io non ce l’ho fatta, e per non uscire di testa ho detto basta e ho messo tutto in stand-by… la piccola non ne vuol sapere di fare pipì nel water o nel vasino, asserisce con forza che non le scappa per poi depositare i suoi liquidi nei luoghi più sconvenienti. Non sono pronta, ecco.
    Però per la cacca è bravissima e ogni volta che le scappa chiede di sedersi sul water, che dici le facciamo incontrare? può essere che riescano a compensare i loro gap! 😀

    Reply this comment
  3. plotina
    plotina 8 luglio, 2011, 16:39

    ah ah ah! io non ho consigli ma mi sono fatta una gran risata! troppo simpatica la tua bimba… o l’altra…!!!!

    Reply this comment
  4. El_Gae
    El_Gae 8 luglio, 2011, 16:54

    Allora: noi, esasperati dalla triplice intesa (che non è russia-USA-Inghilterra ma pannolino-pannolino-pannolino, uno per ciascun figlio) abbiamo provato a bruciare le tappe all’anno e mezzo della maggiore. Dopo che aveva finito di pisciare su tutto (l’abbiamo lasciata fare per avere tutto in pendant) abbiamo rimesso il panno. Ad 11 mesi, tolto, complice settimana di malattia e quindi monitorata 24/24. In due giorni ha imparato, senza se e senza ma. E per lei “cacca fatta” significa: papi, svelto che ce l’ho lì che mi bacia le mutande”. (non è molto elegante come metafora ma son pur sempre un maschio)

    Reply this comment
  5. Waiting
    Waiting 8 luglio, 2011, 16:55

    Spannolinamento in progress a casa mia. Dopo un paio di settimane di pupù da campioni (per non dire degne di Suo padre) nelle mutandine adesso usa correttamente il vasino 🙂

    Ma l’hai tolto anche di notte?
    Io al momento metto ancora il pannolino
    Aspetto agosto per la notte.
    Ah proposito di avevo mandato una mail per le vacanze (sono mammajewel su twitter) non mi hai fatto sapere più nulla 🙁

    Reply this comment
  6. Lorena
    Lorena 8 luglio, 2011, 17:21

    Io ho un bimbo di 3 anni… per la pipì non abbiamo più problemi, lui ha deciso che non voleva più il pannolino e in una settimana l’ha tolto. Il problema viene con la cacca… non c’è verso e nel vasino non la vuole fare.
    O aspetta di avere il pannolino x la nanna o la fa nelle mutande… -_-‘

    Aspetto anche io qualche consiglio!

    Reply this comment
  7. mammadisera
    mammadisera 8 luglio, 2011, 17:48

    farei un piccolo discorsetto “all’altra bimba” e farei in modo che la nana mi senta…

    Reply this comment
  8. Nadiain
    Nadiain 8 luglio, 2011, 18:01

    Che ridere! Io il grande passo l’ho fatto l’anno scorso , anche in questo periodo, perchè tutte le mamme che avevano già vissuto l’esperienza mi dicevano di ” sfruttare ” l’estate…in effetti non avrei potuto se non d’estate lasciare Gabriele con il pisellino al vento per casa e in cortile ( la mia tattica per evitare troppi cambi mutandine…diabolica….). Alla fine ci è voluto un mese…e io tremavo a fine agosto perchè sarebbe dovuto rientrare al nido e non potevi nè tornare indietro al pannolino, nè farlo andare in mutande ma impreparato… magicamente tutto ha preso la giusta piega a pochi giorni dal rientro al nido! questa estate invece l’abbiamo consacrata allo spannolinamento notturno…per ora va bene ma non voglio dire nulla per non turbare la magia, magari è solo un sogno!

    Reply this comment
  9. bismama 2.0
    bismama 2.0 8 luglio, 2011, 18:07

    C’è da dire che non ho cominciato direttamente dal vasino però. Ho volutamente fatto in modo che se la facesse addosso per i primi giorni in modo che capisse da sola che non era il modo esatto per farla.
    Per la notte ancora ha il pannolino perché la mattina lo ritrovo zuppo! Mentre durante il pisolino pomeridiano, da qualche giorno, lo abbiamo eliminato. Spero di poterlo eliminare di notte per settembre!

    @Mammadisera: riguardo al tuo consiglio “farei in modo che la nana mi senta…” … come si fa??? ^_^

    Reply this comment
  10. bismama 2.0
    bismama 2.0 8 luglio, 2011, 18:11

    @NadiaIn: quindi la teoria di aspettare la fata turchina è accreditata :DDDDD LOL

    Reply this comment
  11. mafalda1980
    mafalda1980 8 luglio, 2011, 18:24

    Che ridere 😀
    La Purulla ha solo otto mesi e mezzo, ne deve scorrere d’acqua -chiamiamola così- ancora…
    Buon weekend

    Reply this comment
  12. valepi
    valepi 8 luglio, 2011, 18:46

    ma non è che la cacca che trovi è quella della bimba di serenamanontroppo? chissà, dato che è tanto brava magari ogni tanto le scappa di farla nelle mutandine di qualcun’altra.

    Scherzo per non disperarmi… a settembre iniziamo con la materna e con Princi, che ha due anni e mezzo, abbiamo fatto solo qualche prova. Ha il vasino in casa, ogni tanto si spoglia da sola per fare pipì, ma per al discorso cacca si arriva solo dopo che è già fatta.
    una volta dai nonni l’ha fatta nel vasino e si è spaventata… sarà per questo?
    comunque, io sto ancora lavorando lei è al nido o dai nonni e quindi non riesco a seguirla… non sono ancora pronta allo spannolinamento… spero ad agosto…

    Reply this comment
  13. Fabi
    Fabi 8 luglio, 2011, 20:30

    Certo che si sbloccherà…anche Henk, per la pipì direi che in due giorni a pressochè imparato con la cacca abbiamo avuto i nostri problemi…anche lui chiamava cacca 20 volte al giorno con conseguente seduta di 20 minuti circa sul vasino senza però fare niente…e poi…la cacca finiva immancabilmente nelle mutande…è inutile che ti descriva le scene per ripulirlo per evitare che la cacca mi finisse sul pavimento o peggio ancora in mano…un giorno ho provato a non togliergliela subito…l’ho lasciato 5 o forse anche 10 minuti buoni con quell’ammasso solido nelle mutande…non so se sia stato quel fastidio, se lo abbia assalito lo schifo di avere la cacca che da un momento all’altro poteva uscigli dal pannolino e sporcarlo o se sia stato il peso stesso dell’escremento a infastidirlo, sta di fatto che ora, chiama ancora 20 volte e poi sul vasino non fa niente però la ventunesima, mi chiama, si fa sedere sul vasino o sul water e mi chiede di dargli la mano…ecco questa è sempre la volta buona!!
    Buona fortuna e non arrenderti!!!

    Reply this comment
  14. Owl
    Owl 8 luglio, 2011, 21:24

    Vorrei avere consigli… significherebbe che il nostro spannolinamento sta procedendo -_-‘
    Sono ai laghetti ancora… barcollo ma non mollo!

    Reply this comment
  15. vany
    vany 8 luglio, 2011, 23:22

    uaauuuuuaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!
    scusa dai.. non potevo non ridere..
    mio figlio ha 19 mesi, pensavo di iniziare lo spannolinamento. ma.. non ne sono convinta, quando gli dico fai cacca (perchè limmane sforzo compare nel suo viso) mi indica il pisellino…….. mah!!
    cmq che dire.. beh devi provare ancora ad insistere. ovvio!!!!!
    in bocca.. alla.. cacca.. me lo passi??????:-)

    Reply this comment
  16. MammaMia
    MammaMia 9 luglio, 2011, 10:58

    eccoci! Iniziato spannolinamento stamattina…Mia amore di mamma, togliamo il pannolino, ti metto le mutandine come i grandi ma appena senti che arriva la pipì me lo dici che facciamo corri corri al bagno? Si mamma si! Come i grandi viva! Dopo cinque minuti…cacca nelle mutandine e pipì x terra…la vedo lunga…aiuto!

    Reply this comment
  17. Anna Disorganizzata
    Anna Disorganizzata 9 luglio, 2011, 15:41

    mammamia che ridere , ma anche che piangere! eh si perchè io anche sto affrontando lo spannolinamento. Diciamo che per la pipì ho usato una tecnica ..un po’ drastica…del tipo…amore…abbiamo finito i pannolini ..e ora?? ..e. ora ..beh per un paio di giorni …abbiamo segnato il territorio …ma poi…ha ingranato …giorno e notte! per la parte solida invece…ho la netta sensazione che paghero’ con gli interessi….

    Reply this comment
  18. bismama 2.0
    bismama 2.0 11 luglio, 2011, 09:21

    @valepi: approfitti dell’estate signoramia!!! ^_^

    @Owl: i laghetti sono il primo step.

    @Vany: magari fagli qualche lezione di anatomia prima!! 😀 ahahaha

    @Anna Disorganizzata: Per la notte la nana ancora riempie il pannolino. Durante la siesta no… mah. speriamo!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*