Tag "BISMAMMISMO"

Back to homepage
Maternità My life

Cose che ho imparato da quando sono bis-mamma

Ho imparato che si può sopravvivere anche destinando i minuti del pranzo ad un'attività alternativa. Tipo la ceretta. Ti ritrovi depilata e con qualche etto in meno.Ho imparato che gli anticoncezionali non servono, per principio. Bastano i nani.Ho imparato che fare il bagno, mettermi la crema e asciugarmi i capelli con spazzola e phon, sono…

My life

Piccoli Casanova crescono

"Ma lo sai che hai dei capelli bellissimi? Sembrano quelli di una principessa, la principessa Kate si! Profumano di miele e popcorn. E questi occhi? A forma di mandorla e colorati di marrone nocciola, anzi no, marrone terra. Le guance rosa come quelle di Heidi e le orecchie piccole e rosa pure quelle. Sei morbida…

My life

Questioni genitoriali

La situazione nani mi sfugge di mano. E questa è una certezza.È un periodo in cui sono sotto pressione che nemmeno fossi in una pentola della Lagostina.I nani mi osservano, mettono alla prova la resistenza del mio sistema nervoso e poi sghignazzano di fronte alla resa. La mia!Ci sono stati momenti, registrati dai sismografi, in cui…

My life Shopping

All I want for Xmas is you

I don't want a lot for ChristmasThere is just one thing I need I don't care about the presents Underneath the Christmas tree I just want you for my own More than you could ever know Make my wish come true oh All I want for Christmas is you Era così no? Insomma, il concetto…

Maternità My life

Profumo di libertà

Stamattina, al contrario di ogni giorno, non sono stata svegliata dai nani. Mi sono svegliata da me. Loro ancora dormivano.Poteva essere una buona occasione per recuperare la media perduta, ma Lui era già uscito per andare a lavoro.Così mi sono alzata, senza muovere troppo le coperte, senza respirare e senza camminare. Fluttuavo per non svegliare i…

Maternità My life

Festeggia la mamma che è in te – atto primo

Oggi, prima puntata della serie "Festeggia la mamma che è in te".Stamattina a scuola di First, un'orda di innumerevoli nani di diverse taglie e caratteristiche, aveva invaso l'enorme salone della scuola. Il salone, di solito alveare di intrecciatissimi rapporti interpersonali tra nani, si è trasformato, per due ore, in un teatro. I nanoattori erano variegati, ma avevano tutti lo stesso…