La ricetta del Talasso scrub fai da te

Quando capisci che l’ipocondria ormai è come l’acne, arriva nei momenti sbagliati, cerchi di circondarti di cose positive: un talasso scrub e tanta pazienza.
È da un po’ ormai che mi alleno a comprendere gli INCI dei cosmetici che uso di solito. Ci vuole allenamento ma soprattutto un paio di click su Google. Che tutto sa e tutto dice.
Una delle caratteristiche che pesa di più nella scelta, è la lunghezza della lista ingredienti.
Esempio: d’estate, al posto della crema idratante, uso l’olio di mandorle. Lista ingredienti: mezza riga.
Epic win!
Soprattutto, l’olio, regala un effetto passerella (pelle lucida e luminosa) che verrete contornate da un’aura di invidia pazzesca.
Non sono una talebana dell’homemade né un’ambientalista convinta. Lo so, non è difficile crederci. È solo che fare queste cose mi diverte e mi piace. E piace anche a qualche mia amica. Tipo che, a Natale, ho confezionato vasetti in serie. Alcuni, devo dire, davvero davvero belli. Bicolor e con un packaging che oh yeah! [Modestia mode: off.]
Ora, dopo anni di tentativi sono ormai un’addicted in un particolare campo: gli scrub homemade.
C’è che proprio, da sempre, adoro gli scrub e i gommage. Mi danno la sensazione di lavare via tutti i pensieri e lo strato superficiale di quelle ansie più profonde. Una specie di psicosi.
E quindi, ho deciso di condividere con voi alcuni dei miei segreti. Vi regalo pacchetti di quella psicosi, ecco.
Questa è una versione very basic ma anche altamente personalizzabile. Ecco perché ho deciso di usarla come ouverture per una serie di post taggati come Ricette di Bellezza.
Uso gli scrub homemade da tempi veramente non sospetti. E quindi partiamo con questo che è adatto all’inverno. Toglie facilmente il grigiume invernale, idrata e illumina. Oddio, mi sento come in una pubblicità, però, davvero fidatevi!
Ne ho anche una versione estiva, più delicata che non rimuove il velo d’abbronzatura ottenuto con una mole indefinita di fatica e costanza. Ma anche very yummy.
Allora, cominciamo con il Talasso Scrub.

Talasso scrub fai da te

Come preparare il Talasso scrub fai da te

Solo tre ingredienti:
Olio di mandorle (100 ml)
Sale fino iodato (5 cucchiai)
Sale grosso iodato (7 cucchiai)

Il mio barattolo, nella sua vita precedente, conteneva marmellata.
Preferite il vetro, ma anche un contenitore in plastica potrebbe andare bene. Tipo, quello rosa fluo del Vanish è bellissimo da usare e decorare. Ma magari è un po’ grande da riempire. A me piace alternarli molto spesso quindi non riempio mai barattoli di dimensioni elevate. Se non ne avete li trovate in giro. Claudia mi ha suggerito che si trovano anche da Sephora, nello shop on line trovate quelli da 50 ml che sono chicchissimi.

Ora che avete il vostro contenitore da riempire con quello che alla fine sarà il vostro profumatissimo talasso scrub, misurate gli ingredienti e divideteli.
Mischiate insieme i due tipi di sale e mescolateli.
Versate il sale nel barattolo.
Cominciate a versare l’olio di mandorle e aspettate che arrivi fino in fondo. Mescolare con un cucchiaio.
Dopo qualche minuto, mescolate di nuovo,
A questo punto è possibile aggiungere più sale o olio fino a quando siete soddisfatte del risultato.
Applicate un’etichetta e un nastrino. Rendete il barattolo del talasso scrub presentabile. Anche l’occhio vuole la sua parte.

Potete personalizzare lo scrub. Aggiungete essenza di lavanda o di vaniglia, se amate i profumi più dolci. In ogni caso, è opzionale perché non tutti amano l’aromaterapia. Io si.

Il vostro talasso scrub è pronto.

Talasso scrub fai da te
Consigli per l’uso.
Non usatelo responsabilmente. Abbondate.
Spalmatelo con movimenti circolari. Quando decidete che è il momento di sciacquarlo via, continuate a massaggiare la pelle sotto l’acqua per sfruttare al massimo l’effetto idratante ed elasticizzante dell’olio di mandorla. Solo dopo, molto dopo, usate il bagnoschiuma per lavare via l’effetto impermeabile dell’olio. Preferibilmente un bagnoschiuma in crema e non in gel che secca.
Se non lesinate sul tempo mentre siete sotto la doccia, non avrete neanche bisogno della crema idratante dopo.

Ok. Ho finito.

A voi? Avete delle ricette di bellezza?
Se decidete di usare lo scrub, fatemi sapere che ve ne pare eh!

Qui trovate gli altri post con trattamenti beauty home made:

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Beauty

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Lucia
    Lucia 6 febbraio, 2012, 12:01

    Tu lo sai che io adoro questa robina,vero????

    Reply this comment
  2. polepole
    polepole 6 febbraio, 2012, 12:08

    bello bello bello!
    🙂

    Reply this comment
  3. francesca
    francesca 6 febbraio, 2012, 12:12

    anch’io adoro farmi gli scrub in casa! Pero’ io uso lo zucchero di canna invece del sale, lo trovo piu’ delicato!ultimamente poi aggiungo dei simpatici estratti di edera o betulla che drenano…oddio quanto mi diverto a creare intrugli!bella l’idea della rubrica bellezza, non vedo l’ora di vedere altre cose!

    Reply this comment
  4. PaolaFrancy
    PaolaFrancy 6 febbraio, 2012, 13:24

    fantastico! adoro lo scrub.
    anzi, adesso che mi ci fai pensare…se me lo faccio in tempi brevi è meglio, eh? ‘ che ho la pelle che grida vendetta per il freddo.
    🙂

    un bacio,
    paola

    Reply this comment
  5. sfollicolatamente
    sfollicolatamente 6 febbraio, 2012, 14:46

    uuh bello, che voglia che mi fai venire di relax e spa!
    Una mia amica li fa con lo zucchero e l’essenza di arancia, yummm

    A proposito di cose bio e naturali, WonderP ha scritto proprio ieri un post su questa cosa, e su come molti prodotti che si proclamano bio alla fine abbiano paraffina & Co. negli ingredienti.
    http://zettelappuntiindisordine.blogspot.com/2012/02/just-delusion.html
    E’ proprio difficile trovare creme e oli da neonato senza robaccia dentro..

    Reply this comment
  6. Margherita
    Margherita 6 febbraio, 2012, 14:51

    Anche io anche io anche io! Eppure, preferisco la versione con lo zucchero al posto del sale… soprattutto per il viso, lo trovo meno abrasivo. Ma quanto è bello trovare un attimo per coccolarsi? 🙂

    Reply this comment
  7. Parola di Laura
    Parola di Laura 6 febbraio, 2012, 15:06

    aspettavo questo post e non vedo l’ora di provare lo scrub! lo proverò sicuramente e i farò sapere.
    io home made faccio lo scrub per il viso,in settimana scriverò la ricetta in un post 🙂

    Reply this comment
  8. caty
    caty 6 febbraio, 2012, 15:11

    Un medico disse che il sale grosso faceva male..non so a chi ascoltare..cmq grazie per la condivisione 🙂

    Reply this comment
  9. sonoalmondo
    sonoalmondo 6 febbraio, 2012, 15:30

    Meraviglioso! Appena inizia il disgelo e posso mettere il naso fuori di casa (non ce la faccio proprio adesso, anche se sono valtellinese odio il freddo), mi procuro l’olio e il barattolo e lo faccio anch’io. Grazie grazie..

    Reply this comment
  10. Soribel
    Soribel 6 febbraio, 2012, 16:03

    ohohohhhhhhhhhhhhhh!!!!!! *.*

    Reply this comment
  11. Anonymous
    Anonymous 6 febbraio, 2012, 16:09

    No vabbe’ ma tu sei una risorsa e una scoperta continua! Fighissimo farsi lo scrub da sola! Appena il mio secondo nano cresce e riesco a farmi delle docce che durino piu’ di due minuti provo anch’io! Bella davvero questa iniziativa, aspetto con ansia la scheda da stampare e consevare! Baci
    Anna

    Reply this comment
  12. bismama 2.0
    bismama 2.0 6 febbraio, 2012, 16:30

    Anche io uso lo zucchero di canna miscelato con quello normale. Alle volte anche il miele o lo yogurt. Ma ve ne parlerò più in là. La mia ricetta preferita è quella al cocco: estiva, delicata e yummy!!!

    Reply this comment
  13. leila
    leila 6 febbraio, 2012, 16:49

    Ci si può abbonare alla rubrica!? 😀
    E’ una fantastica idea! non vedo l’ora di provar tutto!:D

    Reply this comment
  14. Cento per cento Mamma
    Cento per cento Mamma 6 febbraio, 2012, 23:19

    Io ormai sono olio di mandorle-addicted!
    Quindi, fighissima questa ricetta per lo scrub!
    Grazie!

    Reply this comment
  15. Mammachetesta
    Mammachetesta 7 febbraio, 2012, 08:33

    Dio ti prego fa che Ida dorma un po’ oggi così me lo faccio!

    Reply this comment
  16. iaietta
    iaietta 7 febbraio, 2012, 10:52

    Fantastico! è già da un po’ che anche a me frulla in testa di cominciare a farmi ste robette, per il tuo stesso motivo. Qualche tempo fa ho scoperto l’esistenza del biodizionario (www.biodizionario.com) e ho messo in pensione parecchi dei prodotti che avevo a casa. Complice l’immancabile iPhone, e quindi di un collegamento a internet (quasi) sempre disponibile, ora consulto il biodizionario direttamente dai negozi, prima dell’acquisto. Lo consiglio a tutte!
    nel frattempo…. homemade!

    Reply this comment
  17. iaietta
    iaietta 7 febbraio, 2012, 10:54

    PS: in merito consiglio “Cosmesi Naturale Pratica” di Francesca Marotta… un sacco di ricette del genere!

    Reply this comment
  18. sorairo
    sorairo 7 febbraio, 2012, 18:29

    Proverò pure io.. mi incuriosisce questo farsi i prodotti da soli anche se conosco un’otima marca di cui sto provando la linea casa e vorrei provare la linea viso!
    SLA tua ricetta sembra freschissima! e adatta al gelo..

    Reply this comment
  19. bismama 2.0
    bismama 2.0 8 febbraio, 2012, 13:01

    @iaietta: libro messo nella wish list su Amazon 🙂 grazie del consiglio!

    Reply this comment
  20. andrà tutto bene
    andrà tutto bene 9 febbraio, 2012, 12:20

    Meraviglia! appena scoperto il tuo blog e questa stupenda ricetta, che metterò in pista non appena questa febbre infinita deciderà che è arrivato il momento di abbandonare questo corpo! vado a sbirciare anche il resto asesso. un abbraccio

    Reply this comment
  21. supermamma
    supermamma 17 agosto, 2012, 15:17

    il sale dev’essere per forza iodato? ora in caso lo tengo solo normale!
    dov’è la ricetta al cocco?!?! grazie 😀

    Reply this comment
  22. Anonymous
    Anonymous 26 agosto, 2012, 00:58

    Fatto!!! E’ spettacolare, ora ho la pelle morbidissima! E appena riesco provo anche gli impiastri per capelli… Grazie!!
    E

    Reply this comment
  23. BiMammaManu
    BiMammaManu 5 ottobre, 2012, 13:28

    MITICA! Oggi voglio 20 minuti per farmelo!pensavo..e se utilizzassi olio weleda (alla calendula..) ..?
    PROVO!

    Reply this comment
  24. BiMammaManu
    BiMammaManu 5 ottobre, 2012, 13:29

    AH! Che bella IDEA! Oggi non ho tempo x comprare olio di mandorle..e se utilizzassi quello weleda alla calendula (come INCI è messo benissimo!)

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*