Voglia di farmi un tatoo. Ora mi tocca convincere lui.

tatoo

Questo post parla di coppia e compromessi. Astenersi femministe sfegatate.

Voglio farmi un tatoo, da anni ormai.
A lui i tatoo non piacciono. Da sempre.
E non riusciamo a raggiungere un compromesso.
Ok, sono d’accordo con tutte le menate de il corpo è mio e lo gestisco io e quindi se decido di rasarmi a zero lo faccio, tanto i capelli ricrescono.
Se decido di farmi un piercing, lo faccio tanto il foro si richiude.
Se decido di comprarmi gli occhiali zebrati rosa e verde mela, lo faccio perché tanto si possono cambiare.
Un tatoo invece, è per sempre (o quasi) ed è una cosa che lui sarebbe obbligato a guardare sempre.
Ho scelto di farlo dietro la nuca, un punto che mi consente di non vederlo mai e, quindi, di non stufarmi, oltre che di mostrarlo e nasconderlo facilmente.
Per inciso, si tratta dell’immagine qui sopra con una leggera modifica alla F che ora sembra più una E.
Ho l’immagine, ho il posto ma ho un lui che si rifiuta categoricamente di vedermi con un tatoo.
La storia del “tanto sarei sempre io” non funziona perché è come un ossimoro: si può leggere al contrario e ti si rivolta contro. Perché sarei io anche senza insomma.
Il problema è che in una coppia ci vuole tantissimo per creare un equilibrio e per cercare di mantenerlo, soprattutto dopo i figli. Non sarà certo un tatoo a farci lasciare ma insomma farlo con il suo consenso la vedo come una forma di rispetto nei suoi confronti e anche nei confronti di quell’equilibrio.
Ho scelto di piacere a lui oltre che a me stessa e quindi se poi a lui così non piaccio che senso ha?
Non so neanche perché lo scrivo.
Forse perché voglio farmi convincere del fatto che è giusto che io non lo faccia.
O che è giusto il contrario, che assecondi i miei desideri.
Parliamone.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life
Tags: COPPIA, ME, MY LIFE

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Tania
    Tania 25 febbraio, 2015, 20:29

    Cioè ma veramente tu vuoi il permesso di lui per farti un tatuaggio?

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 2 marzo, 2015, 11:50

      No, non voglio il suo permesso ma la sua approvazione che è diverso.

      Reply this comment
  2. Mamma rock
    Mamma rock 28 febbraio, 2015, 15:37

    Ciao! Nel mio piccolo ti consiglio di farlo. Il tatuaggio è una cosa talmente personale che non dovresti chiedere il permesso a nessuno. All’inizio ti sembrerà una cosa strana ma poi ti prenderai cura di lui giorno per giorno finché la pelle non guarisce. A quel punto sarà parte di te e tu non riuscirai ad immaginarti senza. Il tuo uomo probabilmente all’inizio lo vedrà come una cosa estranea… Poi lo adorerà …semplicemente perché sei tu!
    Fammi sapere come è andata! 😉

    Reply this comment
    • Serena
      Serena Author 2 marzo, 2015, 11:51

      Grazie 🙂
      In realtà non ho mai chiesto il permesso a nessuno per nulla, solo che essendo una coppia, mi piacerebbe decidere insieme e finché lui non è convinto non lo faccio. Penso si tratti di rispetto. Come se lui mettesse un piercing, cosa che a me non piace, senza consultarmi. Ecco.

      Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*