TRiO Pulsar Sparkle: la mia recensione

Il mio primo smartphone è stato un BlackBerry, poi ho avuto un Samsung Galaxy Note e ora ho un Samsung Galaxy Note 3. Questo per dire che ho sempre amato gli smartphone con schermi molto grandi che mi permettessero di lavorare senza perdere una diottria al mese. Insomma, per me non esiste altro smartphone che non abbia uno schermo di almeno 5 pollici.

Da alcune ricerche sviluppate da IDC (stime rilasciate a settembre 2014 nel Worldwide Quaterly Mobile Phone Tracker), ho scoperto qualcosa che immaginavo e cioè che il mercato del phablet ha raddoppiato il tasso di crescita rispetto a un anno fa. Piace soprattutto alle donne perché, oltre ad essere efficiente, è comodo da portare in borsa.

Per due settimane ho testato il nuovo TRiO Pulsar Sparkle il primo phablet in rosa, pensato proprio per le donne, in edizione limitata e con applicazioni femminili preinstallate come Dizionario Alimentare, La Spesa Semplice, Body Challenge Lite e LC  e abbonamenti prepagati a note riviste di cucina, moda, salute e benessere (a me è capitato Sale&Pepe per esempio).

Trio pulsar sparkle
TRiO Pulsar Sparkle è stato lanciato l’8 marzo, in occasione della Festa della Donna, concepito dalla TRiO Evo SA come il phablet Android fatto su misura per le donne, è stato creato per tutte coloro che amano la tecnologia in versione pocket.

Dopo quindici giorni di uso abbastanza intenso, qui di seguito ci sono le mie impressioni.

TRiO Pulsar Sparkle: l’estetica

Esteticamente trovo il TRiO Pulsar Sparkle veramente molto bello. Lo schermo è grande ma il device è veramente molto molto sottile. Nessun dettaglio è lasciato al caso: la scocca posteriore con sistema anti scivolo in finto carbonio tono su tono, la striscia laterale azzurra che riprende il colore del brand e la finitura azzurra della fotocamera posteriore sono un esempio.

Trio pulsar sparkle

Trio Pulsar Sparkle 5

Trio pulsar sparkle
Questo modello in edizione limitata è impreziosito da accessori glitter che lo rendono davvero ’scintillante’ e perfettamente femminile: nella confezione si trova infatti anche la touch pen con cristalli swarosky azzurri e una flip cover attiva decorata a mano artigianalmente sempre con cristalli swarowsky trasparenti.

Trio pulsar sparkle

TRiO Pulsar Sparkle: l’hardware

Trio pulsar sparkle
A livello hardware troviamo un display da 5,5 pollici IPS con risoluzione 540 x 960 pixel, mentre il processore è un Quad-Core A7 da 1.3 Ghz con 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna espandibile tramite micro-sd. È dotato di connettività HDSPA+ e di una batteria da 165 grammi che non appesantisce il device ma che consente di farti arrivare a sera con uno smartphone ancora acceso. Il che, con uno schermo da 5,5 pollici, non è poco.
Le due fotocamere potrebbero essere un po’ migliorate: quella posteriore  posteriore da 8 megapixel fa il suo dovere per chi non è particolamente esigente mentre per quella anteriore trovo che 1.9 megapixel siano veramente pochi.
Una nota importante il fatto che TRiO Pulsar Sparkle è anche un Dual Sim con a bordo Android 4.2.2. Ciò consente alle donne che dovrebbero portarsi dietro lo smartphone aziendale e quello personale, di ottimizzare lo spazio in borsa usando per entrambe le sim un device con uno schermo molto grande, luminoso e nitido che permette anche di lavorare e leggere comodamente qualsiasi tipo di documento.
Un’altra pecca potrebbe essere la RAM da 1GB che secondo me tende a rallentare il telefono durante l’uso di alcune app. Per capire se fosse un mio preconcetto, ho fatto usare lo smartphone ad altre persone: hanno scaricato documenti, guardato video e aperto anche l’app dedicata al workout e il feedback è stato positivo. Probabilmente il processore Quad-Core A7 da 1.3 Ghz che è una cpu relativamente nuova ma ancora molto performante, compensa bene questo apparente gap.
L’ascolto della musica, grazie alla doppia cassa in basso, è molto più piacevole rispetto ad altri concorrenti che hanno solo la cassa posteriore.

Trio Pulsar sparkle

Il mio giudizio complessivo è positivo. Questo smartphone si è comportato egregiamente, mi ha permesso di lavorare, giocare, usare le app che uso di solito, fotografare e guardare video.
Tra gli smartphone della stessa fascia trovo abbia un buon rapporto qualità prezzo soprattutto per i plus “al femminile” che offre.

Questa la scheda tecnica del TRiO Pulsar Sparkle:

11062012_10155755795470508_8875435481396828596_n

  • display 5.5” qHD 540*960 IPS
  • Fotocamera 8.0MP – 1.9MP, LED flash
  • Quad Core A7 – 1.3GHz
  • RAM 1GB
  • ROM 8GB
  • Android 4.2.2
  • DUAL SIM
  • Slot microSD
  • Altoparlanti stereo per audio in HD
  • GSM / UMTS / HDSPA+
  • Batteria 2600 mAh
  • Peso 165 gr
  • Dimensione 154*79.2*7.6 mm

 

Il TRiO Pulsar Sparkle è acquistabile esclusivamente sul sito di Trio al prezzo di 249.90 Euro, fino al 31 maggio e fino a esaurimento scorte.

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Recensioni, Tech

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*