Vacanziamo

Quando è cominciata a balenarmi in testa l’idea della “settimana di vacanza”, automaticamente, il mio cervello ha cominciare a stilare una ToDoList  lunga da fare invidia alla Costituzione.
Andare al mare, dormire, fare lunghe passeggiate, dormire, sollazzarmi al pc, dormire, diventare del colore del nero Perugina 70% cacao, dormire, leggere, andare agli happy hour, fare jogging e dormire.
Ecco.
Siamo al mare da sabato sera. Oggi è mercoledi. Siamo a metà vacanza ed è tempo di bilanci.
Mare: Ci vado mattina e pomeriggio. Bene, penserete.
Bene una pippa! Il fatto che vada al mare non significa che riesca a fare il bagno o a appiccicarmi sul telo mare crogiolandomi sulla sabbia a pelle d’orso. No! Errore!
Devo avere un occhio su First che tenta il suicidio tra le onde prendendole di testa (a volte ci scappa pure qualche scoglio) e uno su Second che fa le sabbiature. Anche sulla lingua.
Se il vicino di ombrellone mi presta un occhio, riesco a sfogliare qualche rivista. Il tutto in un’ora di spiaggia. Poi si torna a casa. Doccia, pranzo e letto.
Pomeriggio Remake con papi. Ho solo un nano da spupazzare/controllare e quindi mi aggiorno sulle nuove tendenze autunno inverno. A proposito: andrà il beige cacca. Una cosa inguardabile… organizziamoci vi prego.

Abbronzatura: Tasto dolente. Scendiamo in spiaggia in comitiva. Siamo io, i nani e gli abitanti della casa di riposo estiva. Età media 80 anni. E solo perché noi la abbassiamo.
Sole dalle 9.00 alle 11.00 e dalle 18.00 alle 20.00. Ho detto sole? Chi ha detto sole?
Sonno: Dormire, in effetti, mi riesce piuttosto bene. Ah non avevate dubbi?
Mi spalmo sul materasso alla sera. Dopo 30 secondi sono in coma narcolettico. Dopo 8 ore mi sveglio senza sapere chi sono, dove sono, se ho allattato, e quanti figli ho. È una sensazione paradisiaca. Peccato duri pochissimo.
Dormo fino a tardi la mattina. Eh…ok….tardi è un parolone.
[Mode resizes: on]
Dormo fino alle 8.30.
[Mode resizes: off]
Il fatto è che vado a letto non prima di mezzanotte. Le canoniche 8 ore me le faccio pure. Ma tutte quelle arretrate? Come le recupero? Mi fanno un buono da spendere fuori dal periodo dei saldi?
Leggere: Sono ritornata in edicola. L’edicolante, che di solito ogni estate investe su un conto arancio tutto quello che io spendo in riviste, era preoccupato. Finora non mi aveva ancora vista. L’ho preso sul punto di chiamare Chi l’ha visto.
Domenica mattina, dopo la colazione, era tappa obbligata. Avrei avuto l’infarto dell’edicolante sul groppone. No, non avrei dormito con un peso tale sulla coscienza.
Focus, Glamour, GQ (per IlMaritoIdeale), Starbene e Vanity Fair. Mi sembra il minimo no? Insomma devo rimettermi a regime su moda e molto altro. Ora, senza panza e con nana quasi autodeambulante posso cominciare a guardare delle mise anche più, come dire, sexy?
Sto finendo anche Tutto Quello Che so Della Vita L’Ho Imparato da Sex&TheCity di P.Maraone. Mitico e soprattutto, ciò che ci vuole d’estate.
Le riviste son per la spiaggia. Il loro volume mi consente di tenerle poggiate sulle gambe mentre sono sulla spiaggina. Poi, si sfogliano da sole col vento mentre con una mano tengo la paletta e con l’altra la nana.
I libri li leggo nei momenti tetta. Che anche di questi, ne dobbiamo parlare. Soluzione urge. Oppure la sottoscritta verrà risucchiata da una mostriciattola di 70 cm circa. Se dovessi sparire, sappiate che mi sono reincarnata.
Happy hour: 3 giorni. 1 happy hour. 7567 porconate.
Domenica sera, euforici per il primo giorno di vacanza, dopo mesi di locali evitati come la peste, decidiamo che è il momento di far debuttare la nana in società. Deve conoscere lo Spritz.
Con First non era stato difficoltoso. Lui è sempre stato un bimbo tranquillo e beato. Se ne stava nel passeggino a guardare tutto ciò che lo circondava e a toccare culi e cosce all’occorrenza. Un DonGiovanni concentrato. Come il Coccolino.
Second è il concentrato della rottura di palle invece. Ha cominciato a voler assaggiare gli stuzzichini. Poi lanciava i noccioli delle olive. Uno è finito nel bicchiere di un dirimpettaio di tavolino. Secondo voi mi sono vergognata? No! Di più!
Poi ha strappato dal dispenser, una cosa tipo, 3500 tovagliolini, lanciandoli per terra. Il cameriere mi ha imbruttito. Abbiamo dovuto lasciargli la mancia quasi più grossa del conto per farlo star zitto. Corruzione fu.
Nel frattempo, passeggiava tra le sedie sotto il gazebo, rompendo le scatole anche agli innamoratini OcchiNegliOcchi e LinguaControLingua. Chi era l’addetta che doveva andare a recuperarla facendo la figura della voyer? Vi lascio indovinare?
Arrrrgh!
Fatto sta che l’altra sera abbiam preso la crepes seduti sulla panchina della piazzetta. Rubando i posti riservati ai pensionati di cui sopra. Ieri gelato. Direttamente in piedi. Oddio come mi sento in declino.
Jogging: Domanda di riserva? La giornata ha solo 24 ore.
Comunque, anche se non si direbbe, mi sto rilassando. Certo, fino a domenica lo sclero mi aspetta a braccia aperte, ma mica si può avere tutto no?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life
Tags: ME, VACANZE

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. PAMEN
    PAMEN 11 agosto, 2010, 20:18

    Tesoro mio, ho le lacrime agli occhi dal ridere per il !!!
    Second mi ricorda troppo Valentina!!
    E non siamo le uniche, conosco altre mamme di secondogenite spaccamaroni e tettofile fino allo sfinimento…
    Certo se tu allattando leggi libri mi sa che sei messa peggio di me…Oddio: io allattando lavoro al pc, a volte mi sembra che 16 mesi non siano proprio passati, nel senso che stiamo ancora a fare le stesse cose del puerperio!
    Camminare? Non ne ha voglia!
    Parlare? Epperché quando puoi lanciare urla belluine indicando il tuo oggetto dei desideri?
    E ho come idea che il peggio debba ancora venire, soprattutto da quanto civetta con suo padre,
    concupisce le mie collane, e ribalta il contenuto della scarpiera….
    E pensare che non volevo il secondo maschio…
    Buon proseguimento di vacanza!!

    Reply this comment
  2. bismama 2.0
    bismama 2.0 11 agosto, 2010, 21:10

    @Pamen: non parliamo! Le femmine credo abbiano qualche gene modificato! Sono tremende. Anche la mia civetta col padre e urla come una scimmia. E’ una cosa incredibile…

    Reply this comment
  3. bismama 2.0
    bismama 2.0 11 agosto, 2010, 21:10

    P.s. dell’allattamento ne parliamo in un altro post. Argomento assai lungo e tempestoso!

    Reply this comment
  4. mammalellella
    mammalellella 11 agosto, 2010, 21:54

    tesoro, almeno tu dormi fino alle 8,30!
    arghhhhhhhhh

    qui la sveglia è alle 6.30!!!!!
    non so se mi spiego 🙁

    Reply this comment
  5. simplymamma
    simplymamma 11 agosto, 2010, 22:27

    mi hai fatto divertire un sacco, queste sono le vere vacanze da mamma. ah…bei tempi!

    Reply this comment
  6. bismama 2.0
    bismama 2.0 12 agosto, 2010, 09:32

    @mammalellella: hai tutta la mia comprensione!!

    @simplymamma: Bei tempi??? articola…

    Reply this comment
  7. Navigo a Vista
    Navigo a Vista 12 agosto, 2010, 16:12

    tieni duro Bis!!! Io sono con te!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*