Dolce dormire

Facciamo il punto della situazione sonno.
Negli ultimi 6 mesi ricordo due notti durante le quali ho dormito per 8 ore consecutivamente.
Una è quella passata a Milano e l’altra quella a Roma in occasione della SMW.
Due notti intere in sei mesi. Poi dicono che c’è il calo demografico. No dico, secondo voi, se io dovessi scegliere tra un’ora di sonno e altre attività coniugali, non finalizzate alla procreazione, cosa vince?
È una questione di sopravvivenza, niente di personale.
Prima il problema era l’allattamento che tra tette sempre in modalità self service, asimmetria facciale causata da una preferenza di tetta (quindi di lato) da parte della nana e poppata a disco orario ogni due ore, cominciava ad essere ingestibile.
Poi spinta dal neurone malefico e sorretta da un’orda di persone non proprio pro allattamento, delle quali mi ero volutamente contornata per poter “vincere facile”, a fine agosto, ho smesso di allattare.
Le prime settimane sono state infernali. Ma che dico infernali, peggio.
Poi, pian piano, pensavo sarebbe andata meglio.
E invece no, sennò poi che avrei avuto da raccontare?
La soluzione, l’unica, a un passo dallo sclero globale, è stata quella di dargli il biberon di latte. Ce n’è voluto perché accettasse il surrogato siliconato della tetta, che vi credete, alla fine, però, ce l’ho fatta.
A questo punto, sembrerebbe che il problema sia stato estirpato alla radice.

E no.
Il problema non solo esiste, ma s’è gonfiato come la panza di Homer Simpson.
Ora la nana famelica, si scofana quasi un litro di latte a notte. 250ml a risveglio e passa la paura.
Fate due più due e… si bravi! Si sveglia dalle tre alle quattro volte e questo, per il mio equilibrio psicofisico, non è un bene. Tra le ore di sonno immolate alla causa del puntodoc e quelle selvaggiamente rubatemi dalla nana, sto alle pezze.
L’addetto alla preparazione del biberon è IlMaritoIdeale. Solo per questo, non sapendo a quale santo sto simpatica, accendo un cero a rotazione ogni settimana a uno diverso.
Anche volendo – ma non voglio eh!-, però, non posso andare io, se mi allontano le urla diventano bitonali, come le sirene dei pompieri e quindi non è il caso.
Al mattino ci salutiamo come se stessimo per darci la buonanotte e soprattutto rincoglioniti più che mai.
Ho provato di tutto. Ho anche provato a non darle il biberon ma dopo due notti in bianco, alla terza ha vinto la palpebra sguincia.
Al quadro già disastrato, si aggiunge pure il fatto che dormire nel lettino, per Second, è un’utopia. Cioè proprio non contempla l’opzione. Lei vede il lettino come un contenitore per i peluches o robe del genere. E quindi ci ritroviamo in tre in un letto a due piazze, ma alla fine è come se fossimo in cinque visto che la nana occupa tre posti e dorme esclusivamente scoperta. Lei dorme, noi facciamo i paracolpi e le spalliere.
Per me, dormire è come respirare. Ho una specie di narcolessia acquisita negli anni. Si evince anche da alcuni tweet mattutini o da post sconclusionati come questi!
E quindi niente, volevo chiedervi, com’è la storia della solidarietà femminile e dei rapporti nati grazie al web?
Mi avete sostenuta quando ho scoperto che le tette, dopo l’allattamento, migrano verso i paesi caldi come i tucani. Però, non tornano mai più!
Mi avete consigliata quando dovevo scegliere il latte e il biberon.
Non vorrete marcare visita proprio adesso! Ditemelo voi, che devo fà?

P.s. Comunicazione di servizio: domani mattina, dalle 10 alle 12, io Wonder, Marlene e Paola saremo ospiti di MammeInRadio. Parleremo un pò dei nostri blog e di come viviamo l’esperienza di blogger. Di cazzeggio insomma! LOL Se vi va, potete ascoltarci qui e intervenire in chat o con skype.


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. bismama 2.0
    bismama 2.0 12 Marzo, 2011, 11:06

    @flo: benvenuta…grazie dei consigli. Che dire, aspetteremo!!
    La micronana ha 20 mesi

    Reply this comment
  2. flo
    flo 12 Marzo, 2011, 09:07

    CIao, ho scoperto il tuo blog tramite twitter. Mamma di ELena, due annie mezzo, e di giorgia 19 mesi, fino a settembre da due anni a questa parte era un continuo via vai nella camera delle nane perkè elena si svegliava. Noi, + mio marito, imperterriti lasciavamo le nane nella loro stanza e c alzavamo. RIcordo cn terrore le notti con la pancia enorme a dondolare elena poggiata sulla sua culla.
    Mi sono convinta che, come per gli anziani, il problema dei nani potrebbe essere il ciclo della melatonina non ancora perfettamente funzionante. In commercio ci sn formulazioni a base di melatonina per nani ma io nn sono d’accordo con questi rimedi. Per la grande potresti provare il “kindival” sono granuli omeopatici, per la piccola non c’è nulla da fare se nn farle capire che “lettino è bello”. Il ke vuol dire fare la spola. So che nn serve a nulla ma: si sistemerà. Quanto ha questa micro nana?

    Reply this comment
  3. mammamammina71
    mammamammina71 11 Marzo, 2011, 17:36

    Ciao! La mia pupa si sveglia ancora adesso a 4 anni e mezzo, nn per mangiare, così, un po’ per i lupi, un po’ per l’acqua. La poppata notturna l’aveva interrotta presto però, forse perchè causa rigurgito il suo latte artificiale era sempre corretta con farine varie (quindi mangiava come una porcellina). Nel lettone mai, è stata per anni nel suo lettino in camera nostra, che è una soluzione che permette almeno di dormire. In bocca al lupo!

    Reply this comment
  4. bismama 2.0
    bismama 2.0 11 Marzo, 2011, 16:46

    @Michela: mi fa piacere! Comunque le spondine spero saranno la mia salvezza.

    Reply this comment
  5. Anonymous
    Anonymous 10 Marzo, 2011, 23:46

    La mia ha due anni e l’ho spostata circa tre mesi fa, le rimbocco bene le coperte e a terra metto il materassino del lettino ma devo dire che finora non è mai caduta, in ogni caso si possono sempre mettere le spondine mobili.
    A presto, d’ora in poi commenterò più spesso!
    Michela

    Reply this comment
  6. bismama 2.0
    bismama 2.0 10 Marzo, 2011, 16:02

    @Michela: innanzitutto sono contenta che tu abbia commentato, mi fa piacere sentire ogni voce che mi legge. Per il tuo consiglio grazie. In effetti è il metodo che ho adottato con First quando aveva 3 anni. Letto a una piazza e mezza e facevo come te. Il problema è che lei è troppo piccola e so già che cadrebbe. Devo aspettare un altro pò senza dubbio.
    Quanto aveva la tua quando l’hai spostata?

    Reply this comment
  7. Anonymous
    Anonymous 10 Marzo, 2011, 15:30

    a casa nostra la situazione è migliorata (non risolta eh!)quando presa dalla disperazione ho montato un letto matrimoniale nella sua camera e ce l’ho piazzata dentro, la sera si addormenta con me vicino e, sarà l’illusione di avermi lì, ma si sveglia meno, quando si sveglia vado nel lettone con lei, a volte vuole il latte a volte no, comunque si riaddormenta subito e io pure, in sostanza o di qua o di la io DORMO non come e quanto vorrei ma dormo e per ora mi accontento.
    Non ho mai commentato ma ti leggo sempre!
    Michela

    Reply this comment
  8. Anonymous
    Anonymous 9 Marzo, 2011, 20:35

    Soluzioni non ne ho, posso solo dirti che ti capisco quando dici di aver BISOGNO di dormire. Io dormirei ovunque

    Meli

    Reply this comment
  9. Silvia C.
    Silvia C. 9 Marzo, 2011, 00:39

    Dopo la fase “dormo solo con le mani attaccate ai tuoi capelli” in pratica dovevo stare con la testa piegata nella culla finché non di addormentava; dopo la fase”mano nella mano” ossia mano incastrata tra le sponde; dopo la fase “dormo nel tuo letto” ma appena addormentato lo trasferivo nel suo, la mia schiena ai due anni e mezzo ha detto basta.Sapete cosa vuol dire sollevare 13kg di peso di bambino che dorme da due ore ?(questo perché mi addormentavo anch’io) significa sollevare il doppio del peso, tralasciamo gli strappi…ora che ha tre anni e mezzo si accontenta che poggi la testa sul suo cuscino tenendogli la mano, naturalmente in mezzo c’è una bella sponda di metallo, poi mi trasferisco nella mia stanza, un lusso sfrenato!.
    Consigli da darti? il latte sceglierà lei quando smettere, il sonno però…ti consiglio di spostarla come facevo io almeno nella fase finale della notte così si abituerà all’altra stanza e a quello che sarà il suo letto. Ci vuole una pazienza…

    Reply this comment
  10. Anonymous
    Anonymous 8 Marzo, 2011, 16:36

    Ciao Bis stamattina ho ascoltato Mammeinradio e ho scopeerto il tuo blog. Complimenti è davvero divertente e il modo in cui scrivi mi piace assai.
    Che voce carina che avevi in radio sembri più piccola.
    A presto

    Gioia

    Reply this comment
  11. bismama 2.0
    bismama 2.0 8 Marzo, 2011, 12:05

    @Micaela: ahahaha! E mi pare pure giusto!

    Reply this comment
  12. Micaela
    Micaela 8 Marzo, 2011, 10:37

    Abbella e se c’avevo ‘na soluzione, te pensi che stavo qua a cazzeggià co’ te? Sicuro stavo tutta laccata e impomatata in qualche salotto televisivo a dispensare sani e saggi consigli, no!?

    Reply this comment
  13. Airin
    Airin 7 Marzo, 2011, 23:57

    Ci ripenso…il Piranha non ha mai dormito nel lettone, non ci si è mai nemmeno addormentato…e io faccio viaggi su viaggi camera nostra-camera sua…non so se ci ho guadagnato a non dargli questo vizio del lettone…

    Reply this comment
  14. Airin
    Airin 7 Marzo, 2011, 23:52

    Consigli non ne ho, ma poiché sono nella tua situazione non posso che darti una bella pacca sulla spalla, uno sguardo misto tra pietà e comprensione(dotato di occhiaie) e pregarti di fare un post qualora tu dovessi scoprire la soluzione…

    Reply this comment
  15. puffosaltatore
    puffosaltatore 7 Marzo, 2011, 22:08

    Dunque, mi candido per “La ca##@ta Awards” ma perché non provi con il co-sleeping? No, non schiaffatela nel letto ma compra o meglio ancora hakera il suo lettino per attaccarlo al tuo, in modo che dorma con te ma coi suoi spazi..
    Noi abbiamo fatto all’inverso (un letto accanto al suo) per un bel pezzo perché o così o nessuno dormiva.
    E l’altra cosa che ha aiutato molto è stato il letto da grandi (si fa per dire) con tutta la prosopopea della cosa. E il tempo, ahimè.
    And the winner is…

    Reply this comment
  16. rocciajubba
    rocciajubba 7 Marzo, 2011, 21:55

    Tutti noi risentiamo nel sonno del rapporto fra il campo elettromagnetico terrestre e quello del nostro corpo. In particolare ne risente il cervello nel sonno quando, senza difese coscienti, e’ più sensibile essendo le sinapsi fatte da collegamenti elettrici.
    E per i bimbi vale ancora di più.
    Ho notato, se non provo non credo, che se tenevo Belvetta nel lettone o col lettino parallelo al nostro letto (orientato ovest-est) dormiva peggi che a orientarla nord-sud.
    Comunque non puoi “fallire” . Non si fallisce nel far dormire i figli. E’ come con l’allattamento e lo svezzamento: fai quel che puoi.

    Reply this comment
  17. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Marzo, 2011, 19:18

    @Chiara: annamo bene!

    Reply this comment
  18. Chiara
    Chiara 7 Marzo, 2011, 19:17

    E se ti dicessi che non c’è rimedio mi odieresti?
    Non c’è rimedio! Per me non c’è stato e mi ritrovo in quello che ha detto Marlene un pò più su: tempo al tempo.

    Reply this comment
  19. Anonymous
    Anonymous 7 Marzo, 2011, 18:20

    E provare con un litro di acqua e fiori di bach?

    Reply this comment
  20. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Marzo, 2011, 17:53

    @Marlene: era proprio quello che non volevo sentirmi dire. Perchè in fondo lo so già…ma tu me lo hai confermato….arrrgh!

    Reply this comment
  21. Marlene
    Marlene 7 Marzo, 2011, 17:51

    io ci ho rinunciato, nel senso che mi sembrava una guerra persa, quella di capire il perchè di tanta ostinata volontà a svegliarsi di notte. Poi quando piu non me lo credevo ha preso a dormire di fila otto ore e poco dopo stanca di stare stretta e costretta tra noi a deciso di emigrare nella culla…quindi che dire, tempo al tempo!

    Reply this comment
  22. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Marzo, 2011, 17:28

    @Nuvole: ehm no. Quella che dorme nelle trasferte sono io. Lei rimane a casa con i nonni e tiene svegli loro!!!

    Reply this comment
  23. Nuvole
    Nuvole 7 Marzo, 2011, 17:23

    coraggio.

    coraggio coraggio coraggio. e pacche sulle spalle, pat pat.
    perché ti capiiiiiiisco, e non sei sola!

    dormire……non ricordo più come fosse!

    ps: mi pare di aver capito che dorme nel corso delle trasferte.
    che dire, viaggiate più spesso!

    Reply this comment
  24. Anonymous
    Anonymous 7 Marzo, 2011, 17:01

    Se con OWl fondate un club chiamate anche me che non dormo da 22 mesi.
    Lory

    Reply this comment
  25. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Marzo, 2011, 16:58

    @Nya: ah beh, ma io senza nani so come e quanto dormire. Che scherzi??

    @mammamicia: inattuabile. Lei deve stare accanto a me perchè se sposta il braccio e non mi tocca parte con la crisi isterica.

    @MammaPig: ridurre le dosi di latte è una buona idea. Tra l’altro prima non mangiava di giorno e quindi non riducevo il latte la notte. Ora di giorno mangia anche per far scorta come i cammelli.

    @Lamammaèsemèrelamamma: no dillo: tu mi vuoi morta!!! Io non potrei fare una cosa così. Non ne ho la forza nè fisica nè psichica. Più che altro la metterei sul divano e tornerei a dormire…ma questa è un’altra storia.

    @Diana: santifica tuo marito.

    @Rocciajubba: tu devi spiegarmi sta cosa
    “E con l’orientamento giusto (testa a nord e piedi a sud).”
    Che vuol dire? Prima la mettevi a testa in giù??
    Io dopo l’estate avevo in mente di metterla in un letto da “grande” con le sponde…ma so che fallirò!

    @sfollicolatamente: la solidarietà è sempre bene accetta.

    @amrita: prende già latte di crescita coi biscotti dentro. Se le do qualcosa di più sostanzioso mi diventa la figlia dell’omino della michelin!

    @regina87: posso odiarti cordialmente e educatamente? No comunque io con First non ho perso una notte in 7 anni. Ora invece le sconto al doppio. Maremma maiala!

    @Owl: fondiamo un club

    Reply this comment
  26. Owl
    Owl 7 Marzo, 2011, 16:18

    se vuoi la mia solidarietà te ne do a pacchi. soluzioni purtroppo no T_T
    STO MESSA UGUALE! ma uguale eh, compreso figliolo che dorme scoperto e noi da sponde e paracolpi. è odiosisssssimo >_<

    Reply this comment
  27. regina87
    regina87 7 Marzo, 2011, 16:12

    Io non ho nessun consiglio valido. Posso solo dire che con Romeo ho avuto tanto, ma tanto, kiulo! Fino ai 6 mesi ha dormito nel lettino da campeggio in camera con noi, poi, quando ha cominciato a dormire tutta la notte, lo abbiamo trasferito in camera sua. Ora, a 21 mesi, si sveglia raramente e solo se ha sete!
    Abbiamo avuto i nostri brutti momenti anche noi, periodi in cui si svegliava 6/7 volte causa raffreddore o prurito (soffre di “strofulo”, una specie di dermatite). Ma non l’ho mai lasciato dormire nel lettone con noi, perchè con lui accanto che si muove e scalcia di continuo, io non riesco a dormire, quindi, al massimo, lo facevo riaddormentare nel lettone e poi lo riportavo in camera sua. Se faceva storie io gli ripetevo che il suo lettino era bellissimo, mentre lo tenevo in braccio gli spiegavo che la ninna si faceva lì…tanta, tanta ninna, fino a quando era lui che si lanciava verso il letto.
    Trovarai anche tu il modo giusto per farla dormire!
    Un abbraccio di solidarietà…e scusa il papiro!

    Reply this comment
  28. amrita
    amrita 7 Marzo, 2011, 15:53

    ignorala.prima o poi diventerà afona lei e sorda tu!^__^
    ovviamente scherzo.chiedi al pediatra se ti consiglia un latte più sostanzioso.magari se fosse più sazia quando si addormenta,ti sveglia 15 minuti dopo…e presto smetterà di urlare:ti chiamerà per nome!ma almeno potrai ragionarci e finirai per farloa addormentare nel lettone,per poi lanciarla a sacco di patate in camera sua.purtroppo serve pazienza.ma approfitta di chiunque ti faccia dormire anche solo 1/2 per poter affrontare le nottate.solo io ho le amiche allergiche ai neonati,in genere le donne sono felici di appagare il loro senso di maternità un’oretta di tanto in tanto,potendo poi rispedire al mittente il pargolo molestatatore di indipendenza…

    Reply this comment
  29. sfollicolatamente
    sfollicolatamente 7 Marzo, 2011, 15:42

    UUuh che traggedia la mancanza di sonno…tanta solidarieta’!

    Volevo dirti, forse lo conosci gia’, ma a proposito di allattamento, c’e’ questo sito carino che Seavessi e Finalmentemamma hanno aperto da poco:
    http://pessimemamme.blogspot.com/

    Forza e coraggio 🙂

    Reply this comment
  30. rocciajubba
    rocciajubba 7 Marzo, 2011, 15:25

    Come farla dormire non lo so.
    La prima che scopre il metodo fa un fischio all’altra.
    Però da noi la situazione è migliorata (e poi ripeggiorata causa Bentelan ma spero rimigliori presto) quando l’abbiamo messa nel letto normale a 20 mesi. E con l’orientamento giusto (testa a nord e piedi a sud).
    Ora (ripeto: bentelan e disintossicazzione a parte) si sveglia uno o al massimo due volte per notte. Sto con lei dieci minuti quando va male e si riaddormenta.
    Però da quando le ho tolto la tetta non ha più mangiato.
    Ho proprio tolto tutto e basta. Di alzarmi a fare un bibe non ne avevo la forza (e anche lei ciucciava ogni due ore se andava bene).

    Reply this comment
  31. Diana (Apple pie, love for details)
    Diana (Apple pie, love for details) 7 Marzo, 2011, 14:30

    Io ho 2 figli. Lui ha quasi 5 anni, lei ne ha appena compiuti 3.
    Lui ha smesso di dormire per 13 mesi..giusto il tempo di realizzare che sarebbe diventato un fratello maggiore. Ora ha ripreso a dormire 11 ore per notte, ma ricordo che una notte impazziii e gli gridai “vogliamo finire nella cronaca neraaa???” Ero veramente fusa.
    Poi è nata Lei e si son dati il cambio, credo..una staffetta per la fratellanza o roba simile!
    Lei PERO’ vuole solo il papà ed io continuo beata a girarmi nel lettone.
    Ora se ti dovessi dare un consiglio, oltre quello di portare pazienza è..libretti con storielle a tema per insegnarle le regole del sonno (io e Lui le regole le scrivemmo insieme e tappezzammo tutta casa…) e fiori di Bach, sono a base di Brandy..non so se siano i fiori o l’alcool ma qui funzionano (quando mi ricordo di usarli!)
    ^_^
    Coraggio BIS.

    Reply this comment
  32. LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA
    LAMAMMAèSEMPRELAMAMMA 7 Marzo, 2011, 14:15

    Che consigli vuoi che ti dia mia cara Bis, noi fino a 1 mesetto fa eramo piazzati proprio come te…a parte il dormire nel lettone, per fortuna da noi capita solo quando non stanno bene. Per il latte di notte anche Henk si svegliava 2 volte a notte e voleva il biberon, quando ho raggiunto lo sclero totale mi sono ribellata, anche perchè a 28 mesi NON HA PIU’ BISOGNO DI MANGIARE LA NOTTE!….il nano mangi quando e la notte SI DORME!!! Per cui io e Fantasticomarito ci siamo muniti di Santissima Pazienza (non so dove lo presa ti giuro!!) e lui si svegliava urlando, noi lo prendevamo, lo portavamo in salotto, il povero Chichi perchè deve rimetterci, visto che dorme beatamente e come un ghiro tutto la notte???, e lì ci accomodavamo sul divano con lui sempre urlante che chiedeva latte…Non ci siamo arresi e non abbiamo mai ceduto e alla fine Henk se n’è fatto una ragione. Tanto il latte non arriva quindi meglio dormire…E’ un mese abbondante che dormiamo notti complete…Avremo avuto anche un culo pazzesco e non è solo nostra abilità ma chisseneimporta!!! L’importante è DORMIRE…

    Reply this comment
  33. MammaPig
    MammaPig 7 Marzo, 2011, 14:14

    Ti capisco perché noi siamo andati avanti così com il primo fino ai 2 anni. Ti consiglio di ridurre piano piano le dosi di latte perché adesso il suo pancino si è abituato a mangiare di notte. Riduci la quantità poco per volta in modo che nn si accorga della differenza. noi ci abbiamo messo un po’ ma alla fine abbiamo vinto.

    Reply this comment
  34. mammamicia
    mammamicia 7 Marzo, 2011, 14:07

    a mali estremi estremi rimedi… l’anno scorso io avevo messo un materasso per terra accanto al lettino e ho dormito lì per un po’ di mesi (WOW): quando si svegliava ero lì che le davo una mano, provavo a darle il ciuccio (puntualmente sputato), e cose del genere… è stata dura ma piano piano i risvegli sono diminuiti e alla fine io sono tornata nel lettone! a tutt’oggi (2 anni e mezzo) qualche volta si sveglia ma le infilo biberon di acqua in bocca e si ributta giù…
    In bocca al lupo Bis!
    ps: però hai un marito eccezionale! il mio proprio non si è mai alzato (giusto una volta quando aveva paura che prendessi mia figlia e la buttassi dalla finestra…)

    Reply this comment
  35. Nya
    Nya 7 Marzo, 2011, 14:03

    ehm io pur volendo non so cosa consigliare xchè non sono ancora sposata nè ho figli….eppure tra una cosa e l’altra dormo pochissimo anch’io e mi trascino ogni giorno…..non so, credo che alla fine sia una situazione costante cambiano solo i motivi…spero ti possano dare una soluzione x contesto bimbi….se ne trovi una anche solo x il sonno fai un fischio….

    Reply this comment
  36. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Marzo, 2011, 13:42

    Ho trovato un buon correttore. Il problema è che non ho la forza, la mattina, di metterlo. E siamo punto e accapo!!!
    Però così non vale…va bene anche una soluzione così puor parler. Tipo lanciati dal balcone…

    Reply this comment
  37. Micaela
    Micaela 7 Marzo, 2011, 13:36

    Nessun consiglio, ma tanta tanta solidarietà assonnata!
    Speriamo che il trucco stile panda vada di moda, altrimenti siamo tutte fottute!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress