Lui si ammala, io ho la temperatura alterata

Lui chiama, nell’ordine, sua mamma, mia mamma, il notaio per il testamento e il prete (che certe cose è meglio prevenirle).
Io chiamo l’ufficio.
Lui non ha più la forza di parlare al telefono ” rispondi tu e dì che non posso giocare a calcetto questa settimana” “ma oggi è domenica e tu giochi venerdì” “si ma sento che sarà una cosa lunga e poi c’è la convalescenza”.
Io che se mi chiama un’amica che mi chiede di accompagnarla a fare shopping mi vesto, ingoio due tachipirina e vado. Gli amici si vedono nel momento del bisogno.
Lui che dovrei mangiare leggero per non affaticarmi, e poi non ho neanche tanta fame. Mi faresti una piadina tesoro?
Io che perdo due kg in tre giorni con il riporto di 500gr.
Lui che “non ce la faccio. mi copri i piedi?”
Io che giro per casa con i doposci ma intanto scrivo, cucino, penso.Lui che “ma non sarà il caso di chiamare il medico?”.
Io che “ma vedi che passa così come è venuta, ora la febbre si sfoga e va via, non voglio medicine!”.
Lui ha la febbre.
Io ho un po’ di debolezza e la temperatura alterata. Prospettive.
Lui che “voi donne avete una soglia del dolore più alta sennò come fareste a partorire?”.
Io che lo manderei volentieri a cagare.

Sarà che io non sono una tipa che ama stare ferma, sarà che se mi metto a letto lo faccio per dormire o leggere e non per autocommiserarmi nel dolore diluito nella tachipirina, sarà quello che vi pare ma ogni volta che Lui si ammala mi rendo conto di quanto, biologicamente, siamo diversi.
Vi voglio ricordare che noi, per definizione, siamo il sesso debole, quello che va protetto e che viene colpito prima dai virus. Fateci mantenere lo status che io lo difendo con unghie e denti.

Solo una cosa mi consola: non essere sola in questo mondo di uomini con le ossa fragili come cannucce.


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life
Tags: COPPIA, MY LIFE

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Anonymous
    Anonymous 11 Gennaio, 2013, 11:00

    ieri sono tornata a casa da lavoro e ho subito pensato a questo post… eh si lui era ammalato disteso asul divano dove ci è rimasto tutto il giorno!

    Reply this comment
  2. Anonymous
    Anonymous 10 Gennaio, 2013, 16:11

    “ogni volta che Lui si ammala mi rendo conto di quanto, biologicamente, siamo diversi.”
    Ieri sera ho pensato la stessa cosa. Quanto è vero.
    Gloria

    Reply this comment
  3. Mamma Avvocato
    Mamma Avvocato 10 Gennaio, 2013, 13:22

    Troppo troppo vero! A casa mia succede lo stesso, con l’aggiunta che quando sto male io mio marito giura e spergiura che lui, invece, ha una salute di ferro e non si ammala mai e va pure in giro a raccontarlo. SII?? E allora quelle tre/quattro volte l’anno in cui “devo stare a letto a dormire, non posso fare niente perchè sto male” fa finta??????

    Reply this comment
  4. Stefano
    Stefano 10 Gennaio, 2013, 13:18

    Quante generalizzazioni..

    Reply this comment
  5. olga
    olga 10 Gennaio, 2013, 00:52

    AHAHAHA….mi sembra di aver visto un gatto!!!!Troppo divertenti…

    Reply this comment
  6. sorairo
    sorairo 9 Gennaio, 2013, 22:58

    A noi il contrario! Lui può lamentarsi ma è stoico come una roccia. Fa tutto ciò che deve. è stato cresciuto con lo spirito del non lamentarsi. Io invece da un anno a questa parta sono passata da “vado in giro con 38-40 trallallà ho la febbre e la sento poco eheeh” ad avere frequentemente 38-40 con la testa che mi scoppia e stare veramente male come mai avrei creduto possibile. Abbiamo appurato una carenza di ferro con la dottoressa che stiamo risolvendo. Manco a dirlo la febbre veniva con le mestruzioni e le peggiori erano in estate! Della serie che bolliva il mondo e bollivo pure io…
    Insomma 12 mesi ci han fatti passare da equità e resistenza alle malattie a renderci diversi come giorno e notte dove io “agonizzo” e lui resiste. Mah, misteri!

    Reply this comment
  7. angela mammasuperabile
    angela mammasuperabile 9 Gennaio, 2013, 17:42

    più che temperatura alterata, noi ci alteriamo proprio!

    Reply this comment
  8. Claudia-cipi
    Claudia-cipi 9 Gennaio, 2013, 17:12

    entrambi con lo stesso virus intestinale, stessa temperatura, stessi acciacchi.
    lui 3 giorni a letto
    io incinta di 7 mesi a fare inezioni per calmare il vomito e stare dietro giorno e notte al figlio di 4 anni che se l’era beccato pure lui e vomitava stile esorcista nel letto. ha anche avuto il coraggio di chiedermi di fare cose per lui, perchè “lui stava male”.
    l’avrei picchiato volentieri, se non fosse più grosso ed ignorante di me
    e no, non compensa negli altri giorni

    Reply this comment
  9. Adriana F.
    Adriana F. 9 Gennaio, 2013, 17:03

    Son proprio tutti uguali!!!

    Reply this comment
  10. marelibera
    marelibera 9 Gennaio, 2013, 16:51

    Quando Lui è malato compie i passi necessari giusto per andare in bagno (ma solo perché è l’unica cosa che non posso fare per lui). Per il resto, dorme tutto il giorno (questo indipendentemente dal fatto che la febbre sia a 37 o a 40). Ogni tanto, un lamento. E la cosa peggiore è che NON vuole curarsi…la tachipirina in busta no perché ha un sapore disgustoso, in pastiglia neanche perché lo-sai-che-non-riesco-a-deglutire-le-pastiglie-così-GROSSE, la tachipirina in sciroppo no perché mi riporta a brutti ricordi dell’infanzia. Idem per qualsiasi altra alternativa naturale. Ecco.

    Reply this comment
  11. Francesca
    Francesca 9 Gennaio, 2013, 15:56

    Sarò banale ma è esattamente quello che succede a casa mia!!! Lui malato prima di Natale che con un filo di voce, mentre ovviamente era a letto con BEN 38!!! udite udite!!!!, mi chiede di chiamare il dentista per annullare l’appuntamento preso per il giorno dopo perchè “io non ce la faccio, mi sento debole”….e poi “forse è meglio se prendo l’antibiotico oltre alla tachipirina. eh sarà una cosa lunga”…..servono commenti????

    Reply this comment
  12. Melie°
    Melie° 9 Gennaio, 2013, 15:15

    hi hi hi, sono tutti uguali i nostri maritini 🙂

    Reply this comment
  13. Moky
    Moky 9 Gennaio, 2013, 14:32

    ahahahahhahaha sai che mio marito se mi ammalo si arrabbia??? Cioè, si incazza proprio, x’ lui nn si ammala mai e se si ammala ti accorgi solo quando sviene x terra. Dirlo prima no???

    Reply this comment
  14. Elavantin
    Elavantin 9 Gennaio, 2013, 14:27

    Io invece sono fortunata… ci vogliono pure le eccezioni che confermino la regola no? 🙂

    Reply this comment
  15. Elena Astolfi
    Elena Astolfi 9 Gennaio, 2013, 13:56

    Il mio compagno sta male, sta malissimo, non riesce proprio ad aiutarmi in casa.
    Però al calcetto non rinuncia. Perché “mi fa bene correre”.

    Reply this comment
  16. Clara
    Clara 9 Gennaio, 2013, 13:26

    io continuo a sostenere che fanno così perchè qualcuno glielo permette.
    per esempio, se ti dice “rispondi tu che non ce la faccio” tu passagli il tel che suona e vattene. vediamo se ce la fa a rispondere o no. poi quando riaggancia, ridendo, portagli un ironico bicchiere d’acqua per riprendersi dallo sforzo, tanto per prenderlo un po in giro. si renderà conto di quanto è ridicolo?

    finchè tu continui a fare quello che ti chiede il moribondo, non credo che le cose possano cambiare.
    lo dico per esperienza.

    Reply this comment
    • Bismama
      Bismama 9 Gennaio, 2013, 17:03

      Lui lo fa sempre per me, non quando sono ammalata, ma nella normalità. Ognuno ha i propri difetti e i propri pregi ma alla fine basta bilanciarsi no?
      Però a me gli uomini ammalati che bevono il brodino mi fanno ridere troppo ^__^

      Reply this comment
  17. verdeacqua
    verdeacqua 9 Gennaio, 2013, 12:45

    fantastico solo perchè tremendamente reale!

    Reply this comment
  18. luigiscerre
    luigiscerre 9 Gennaio, 2013, 12:34

    fatemi difendere la categoria … a casa mia succede esattamente l’opposto !!!

    Luigi

    Reply this comment
  19. mammapiky
    mammapiky 9 Gennaio, 2013, 12:29

    …no non sei sola, ma con loro è una battaglia persa!!!

    Reply this comment
  20. GeekMom
    GeekMom 9 Gennaio, 2013, 12:27

    Avevo partorito da 3 giorni ed al padre della creatura venne il torcicollo. Indovina chi si lamentava di più.

    Reply this comment

... oppure con Wordpress