Per un giro di chiave

Clack.
“Ho sentito clack. Credo che Second si sia chiusa a chiave in bagno.”
“Ma no. Sta solo giocando a nascondino…”
Second, s’è chiusa a chiave in bagno.
Cazzo.
Non a casa nostra, dove le chiavi sono bandite da tempo immemore, ma a casa di ZiaF., dove le chiavi fanno ancora rima con privacy.
Ho abbassato la maniglia e lei, in effetti, non stava giocando a nascondino o, forse, l’intento primario era quello. C’è che ci aveva chiusi fuori e lei era da sola. In bagno. Con una porta chiusa a chiave come separé dalla libertà.
Dopo aver realizzato la storia, ho dovuto inspirare ed espirare molte volte. Ho quasi imbroccato la corsia dell’iperventilazione e ho cominciato a darle istruzioni su come rigirare la chiave.
“Gira la chiave al contrario amore.”
“Non riecco.”
“Dai. Ce l’hai fatta una volta. Puoi rifarlo. Gira la chiave dall’altro lato.”
“Non riecco.”
Tutto intorno una valle di lacrime. First piangeva, NonnaL combatteva contro l’arrivo di un’angina pectoris, ZiaF. cercava di calmare First e M. (sua figlia) ma piangeva pure lei. Eravamo alla succursale dell’asilo mariuccia.
Così, avanti per dieci minuti. Finché: “Mamma, però adesso vieni tu ad aprire la potta!”. La voce tremava.
E me la sono immaginata là, col labbro inferiore tremante e con una dose di paura in vena da stendere un’elefantessa.
Mi sono allontanata e ho cercato di fare appello a tutto il mio self control. Anche l’ultima goccia rimasta in fondo. Ho guardato la porta, da lontano, come se mi rendesse più obbiettiva.
La porta ha tre vetri colorati. Li ho guardati e come Wile Coyote in preda all’entusiasmo da realizzazione di un’idea geniale, ho sentito le parole rotolare giù dal cervello verso la bocca “Sfonda il vetro. Rompilo!!!”
Lui ha eseguito con tutte le precauzioni del caso.
Dopo due minuti Second era fuori e, oltre che essere appiccicata a me in modalità koala, stava pronunciando a voce alta un solenne giuramento: “Con le chiavi non gioco ppù!”
Nella norma sono troppo razionale per lasciare che il panico prenda il sopravvento, ma ieri ci sono andata vicinissima.
Lei, Second l’impavida, invece, dopo il giuramento di ieri e dopo averci dormito su resettando la memoria, stamattina ha preso le mie chiavi per richiudersi il portone di casa alle spalle. Doh!
Adesso abbiamo una nana recidiva e un vetro camera da risarcire.

Tag [esperienze da non ripetere]


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Cappuccio e Cornetto
    Cappuccio e Cornetto 26 Marzo, 2012, 13:32

    Scusa non posso commentare, devo immediatamente chiamare il marito per eliminare quell’unica chiave ancora rimasta in casa, nel bagnetto……

    Reply this comment
  2. sorairo
    sorairo 24 Marzo, 2012, 18:54

    Io ne ho tolto una di chiave. Non è alto abbastanza ma è quella che è riuscito a togliere e tocca eliminare gli eccessi! SI sa che cresca in fretta o che riesca nell’intento vista l’intelligenza dei piccoli…Il ns ha imparato a salire sul letto usando i piedi del letto!

    Reply this comment
  3. Cristina - sìsonotuttimiei
    Cristina - sìsonotuttimiei 24 Marzo, 2012, 14:30

    Io prima ancora di traslocare avevo già fatto sparire tutte le chiavi dalle porte. Nella casa di prima eravamo al piano terra, sarebbe stato più semplice entrare da una finestra. E poi era una casa moderna, di quelle che nei bagni non hanno le chiavi, ma dal di dentro il pomello da girare, e fuori una scanalatura, così in caso di incidente basta una moneta, o una chiave qualsiasi, per far scattare la porta (E una volta ci è capitato di farlo). Ma non voglio proprio correre il rischio: qui abbiamo imparato che se una porta è chiusa si bussa prima di entrare. Funziona… quasi sempre!

    Reply this comment
  4. Adry le tre gonne di villa p.
    Adry le tre gonne di villa p. 23 Marzo, 2012, 23:48

    ricordo ancora come mi sono sentita quando sono rimasta chiusa nel bagno dei nonni. E’ stato un momento brutto brutto: paura, disperazione, impotenza. Poi il nonno ruppe il vetro e mi liberò. A casa nostra le chiavi sono bandite tanto conoscendo la grande so che potrebbe succedere una cosa simile.

    Reply this comment
  5. Adry le tre gonne di villa p.
    Adry le tre gonne di villa p. 23 Marzo, 2012, 23:43

    io sono rimasta chiusa nel bagno di casa dei nonni quando ero piccola. ricordo ancora le mie emozioni: paura, spavento, solitudine, incapacità di riuscire ad aprire, e poi le lacrime. E’ DAVVERO UNA esperienza brutta brutta per un bimbo..

    Reply this comment
  6. Parola di Laura
    Parola di Laura 23 Marzo, 2012, 20:14

    il mio incubo i figli chiusi in bagno, poi andrei nel panico a d immaginarli soli in mezzo ai detersivi!
    anche da noi le chiavi sono un lontano ricordo…

    Reply this comment
  7. simplymamma
    simplymamma 23 Marzo, 2012, 18:48

    è il mio incubo……e non saprei mantenere la calma 😉

    Reply this comment
  8. bismama 2.0
    bismama 2.0 23 Marzo, 2012, 16:10

    Ve lo devo dire: mi state facendo sentire meno cretina di quanto non mi sia sentita nelle ultime ventiquattro ore 🙂
    Per la cronaca anche io sono stata chiusa fuori in balcone dal nano quando era piccolo. Poi è riuscito ad aprire. Ora vado sempre accompagnata di cordless.
    Quid pro quo.

    Reply this comment
  9. ero Lucy
    ero Lucy 23 Marzo, 2012, 16:03

    Anche io mi chiusi in bagno da bimba. Non ricordo assolutamente come mi abbiano tirata fuori di li’, ma ricordo bene lo spavento :/
    Invece il bimbo di un’amica e’ riuscito a chiudere lei in balcone, e lui solo in casa con la porta blindata sprangata. Una vicina ha sentito la mia amica chiedere aiuto e ha chiamato i pompieri…

    Reply this comment
  10. Livia
    Livia 23 Marzo, 2012, 15:39

    Io mi chiusi una volta in camera di mia madre e una mi pare in bagno… aggiungi pure che non sento e i miei dovettero scrivermi le istruzioni e passarmi i fogli sotto la porta… si risolvette passandoci le chiavi dalla finestra, ma il terrore me lo ricordo bene!
    Mi sa che stavolta una sculacciatina ci vuole…

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 23 Marzo, 2012, 16:14

      Oddio te lo ricordi lo stato d’animo?? Spero se lo ricorderà anche la nana così non lo fa più. Ma non ci credo nemmeno ora che lo sto scrivendo. Lei è proprio impunita. 🙁

      Reply this comment
  11. pollywantsacracker
    pollywantsacracker 23 Marzo, 2012, 14:36

    è capitato anche a una delle mie gem, fortunatamente erano con mia madre e il Donatore e non mi ricordo più che cosa architettarono per far uscire la bambina dal bagno…per fortuna che non c’ero perché in questi casi divento claustrofobica. Che ansia.

    Reply this comment
  12. mafalda
    mafalda 23 Marzo, 2012, 14:06

    Io da bambina mi chiusi in auto. Con le chiavi sul cruscotto, naturalmente. Me lo ricordo con un certo compiacimento!

    Reply this comment
  13. Anonymous
    Anonymous 23 Marzo, 2012, 13:46

    alessia si è chiusa in camera al mare nell’appartamento che prendiamo in affitto tutti gli anni, è stato un terrore puro, lei ha riaperto da sola prima che a me venisse l’infarto. quest’anno torniamo e prima di tutto tolgo le chiavi.

    Reply this comment
  14. Mamma Cì
    Mamma Cì 23 Marzo, 2012, 13:44

    ci credo che ti sei spaventata… mia sorella 30 aani fa si chiuse in bagno e mia mamma dovette usare la scala per andarla a riprendere dalla finestra! questi figlioli sono tremendi!!!

    Reply this comment
  15. Alem
    Alem 23 Marzo, 2012, 13:29

    Io le ho tolte tutte, e messo in paranoia anche mia madre.
    Paura!

    Reply this comment
  16. Mammola
    Mammola 23 Marzo, 2012, 13:18

    Anche a noi era successo, prima di capire che bambino e chiavi non sono un bel binomio…Tigro si era chiuso a chiave in camera sua e non aveva ancora due anni..panico, poi per fortuna lui ha continuato a girare la chiave finchè la porta non si è riaperta ma che spavento!!!!

    Reply this comment
  17. Anonymous
    Anonymous 23 Marzo, 2012, 13:13

    Bis che ansia! Ti racconto la mia esperienza, in casa niente chiavi ovviamente, la mia piccola pesticina che fa? Mi chiude fuori sul balcone! Scena: piccolino nel seggiolone pronto per la pappa, lei che sta facendo un puzzle e io che esco tre se ondi, trefuori sul balcone a prendere la scopa… E clack, chiusa fuori! Oddio oddio! Michela vieni ad aprire alla mamma, e lei mamma perche’ non entri tu? Inizio a strillare perche’ la calma non e’ una mia virtu’ e intanto medito di calarmi dal balcone, che faccio, qui non c’e’ nessuno, intanto dentro casa piangono tutti, e mentrecerco di calmarli sempre urlando e sbracciandomi, michela viene verso la finestra e mi apre! Dio ti ringrazio! Morale adesso esco sulbalcone con cell in tasca e apro sempre una finestra dalla quale poter rientrare! Con sti nanetti bisogna prevedere! Anna

    Reply this comment
    • Moonlitgirl
      Moonlitgirl 24 Marzo, 2012, 19:23

      Come vi capisco!!!! Anche a me il mio nanetto, quando era piccolo, mi chiuse fuori in balcone…in casa eravamo solo io e lui…e per fortuna lui dopo avermi chiuso fuori non si allontanò ma rimase li dietro la finestra…cosi ho potuto spiegargli come rigirare la maniglia…e lui piccolino è stato bravissimo e mi ha aperto. ma che ansia!!!!!!!

      Moonlitgirl

      Reply this comment
  18. psicomelina
    psicomelina 23 Marzo, 2012, 13:07

    capisco benissimo, i miei hanno dovuto rompere la serratura di casa!!!
    :/

    Dai ormai è passato.. 🙂 ma un corso da fabbro per ogni evenienza????
    Un abbraccio!!!!!!

    Reply this comment
  19. Paola
    Paola 23 Marzo, 2012, 12:51

    arg, che incubo!
    anche io devo prendere questa decisione e togliere le chiavi dalla porta del bagno… gabriele ci ha provato già diverse volte a chiudersi dentro. le togliamo per un po’ ma poi tornano al loro posto… difficile perdere certe abitudini! Per fortuna la mia porta non costa poi molto e se proprio succedesse l’irreparabile, la sfonderei senza pensarci troppo 😀
    E “per fortuna” Gabriele è talmente smanettone che credo la scassinerebbe senza problemi, se mai ci fossero problemi nel girare di nuovo la chiave.
    A volte mi fa paura vedere come apre, smonta, rimonta tutto… E nel modo giusto poi! Questo a 2 anni. A 5 anni che farà????

    Reply this comment
  20. Margherita
    Margherita 23 Marzo, 2012, 12:51

    Non oso immaginare l’ansia. Per ora riesco solo a pensare, da “figlia”, che le chiavi siano un diritto sacrosanto. Certo, quando uno è grande abbastanza da saperle usare, s’intende 😉

    Reply this comment
  21. bismama 2.0
    bismama 2.0 23 Marzo, 2012, 12:49

    Purtroppo quella porta aveva una serratura diversa dalle altre. Comunque noi avevamo le chiavi di riserva ma lei non riusciva a sfilare quella nella serratura. Un momentaccio guarda

    Reply this comment
  22. psicomelina
    psicomelina 23 Marzo, 2012, 12:46

    trasla la storia di 22 anni indietro nel tempo, e metti la porta di casa, e quella sono io!
    😀

    Ora dico una cosa e forse ti viene da dare una capocciata… ma se Second avesse tolto la chiave e voi provato ad infilare un’altra comunella che era nelle porte della camere accanto (che la ZiaF sicuramente aveva?)

    Lo so, col senno di poi viene in mente, ma al momento chi ci avrebbe pensato?!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress