Sillabazione e punti di vista

FIRST è un bimbo didatticamente molto attivo. Adora imparare sempre e comunque.

L’altro pomeriggio, annoiato dall’ennesima battaglia con le sfere di Bakugan mi chiede di stampargli delle  schede didattiche de Lannaronca, lui adora il sito.
Causa cozza tettadipendente sempre appiccicata (ndr SECOND) e quantitativo non bene identificato di lavoro da fare, non avrei il tempo né nessun neurone libero per seguire anche FIRST, così, prendo la palla al balzo e gli stampo qualche scheda didattica.

Lui tutto felice, unisce i puntini e gli compare la farfalla.

FIRST: “Guarda mamma….”
Bismama:” Oh bravo amore, la farfalla, è bellissima!”

Passa alla scheda in cui deve completare le parole.FIRST: “Guarda mamma….”
Bismama: “Oh bravo tesoro, hai scritto benissimo tutte le lettere e completato le parole. Ora vai a farne un’altra prima che alla mamma venga un esaurimento nervoso e rischi l‘ischemia!”

Passa a un’altra scheda didattica… mmm interessante.
A centro pagina ci sono tre quadrati con dentro le sillabe GA, GO e GU. Un esercizio per insegnare la sillabazione: fico.
Attorno a questi quadratini, dei disegni; il bimbo deve capire cosa sono e collegare le figure con la sillaba iniziale. Ad esempio c’era la Gamba e doveva collegarla col quadratino della GA.
Allora. Stendiamo un velo pietoso sul fatto che io a scuola materna/elementare, facevo pagine e pagine di stanghette e quadratini e non esercizi divertenti come questi. Ma va beh!
Lui viene verso di me tutto soddisfatto.

FIRST: “Guarda mamma”
Bismama: “Oh bravo amore” nel frattempo un neurone è andato “sei stato bravis… ”

Guardo bene e vedo un’immagine a sinistra. È un uovo. E mò?
Ah si. Certo, la parola da collegare è GUSCIO. Certo!

Bismama: “Ma sei stato bravissimo. Hai riconosciuto anche questo…”
FIRST: “Si mamma, era facile” fa lui con aria di sufficienza.

Qua penso: ok o è più di un neurone ad essere andato a puttane – ops! Pardonne moi – oppure mio figlio è un genio!
Allora lo metto alla prova, gli indico il guscio e gli dico:

Bismama: “…con quale casella va collegata questa immagine?”
FIRST: “con la GU…”

Cazzo! Ma allora è proprio genialoide. Non so se deprimermi perché io ci sono arrivata dopo tre ore, oppure esserne felice. Va beh, siamo clementi. Sto anche lavorando e tenendo SECOND appiccicata alla tetta. Il mio cervello è poliedricamente occupato.
Si. Certo. Mi consolo così.

Ma non mi convince.
Bismama: “…quindi cos’è questa immagine?”
FIRST: “…ma mamma! È un GUOVO

Ok! Tutto torna e la mia autostima è salva!


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Marlene
    Marlene 29 Gennaio, 2010, 16:43

    è un genietto nella sua logica di bambino, ma che bravo!!

    Reply this comment
  2. mammalellella
    mammalellella 29 Gennaio, 2010, 01:18

    ti ha superato… rassegnati 🙂
    mammalellella

    Reply this comment
  3. bismama
    bismama 28 Gennaio, 2010, 18:42

    Ottimo punto di vista Miks….allora è davvero genialoide… ahahaha 😉

    Reply this comment
  4. Miks
    Miks 28 Gennaio, 2010, 17:54

    ahahah…
    Il tuo bimbetto è bravissimo!!!
    Probabilmente anche a lui non tornava la parola uovo, così l’ha fatta quadrare!!!

    Reply this comment
  5. bismama
    bismama 28 Gennaio, 2010, 16:45

    Si Joo devo, lavorando in proprio. Anche se a volte FIRST sta anche con le santenonned’acascia :-)))

    Reply this comment
  6. JooJu nel Regno di Pirimpilla
    JooJu nel Regno di Pirimpilla 28 Gennaio, 2010, 16:00

    Che bravo FIRST! Interessanti queste schede didattiche. Riesci a portarli tutti e due al lavoro??? WOOOOOW io ricomincerò a marzo e porterò la Giuly in ufficio speriamo bene… ma è decisamente troppo piccinina per le schede 😐

    Reply this comment

... oppure con Wordpress