Come scegliere il colore dei capelli più adatto

I motivi per tingere i capelli e cambiare colore possono essere dei più diversi: provare una nuova tonalità per avere un nuovo look, voler coprire i capelli bianchi oppure voler valorizzare il proprio colore naturale con giochi di luce e di riflessi. Il problema che si viene a creare quando si deve provare una nuova colorazione sulla chioma è che non si sa mai qual è il risultato che si potrà ottenere.

Come scegliere il colore dei capelli più adatto

Soprattutto per chi ha poca dimestichezza con colorazioni e cambi radicali, provare la tintura la prima volta potrebbe avere effetti anche traumatici. Senza farsi prendere dal panico, la soluzione c’è. Esiste un metodo per capire quali sono i colori che donerebbero di più alla nostra persona, basta tenere in considerazione la carnagione, ossia il sottotono della pelle, e il colore degli occhi. Prima di qualsiasi decisione, è importante scegliere il prodotto giusto per tingere i capelli ed è meglio, soprattutto se si è alle prime colorazioni, provare con tinture che nutrano la chioma, non l’aggrediscano con l’ammoniaca e durino poco (così se il risultato non piace, vanno via subito e si può provare con un altro colore o lasciar uscire quello naturale dei propri capelli), leggi qui come colorare i tuoi capelli senza aggredirli.

Colore capelli: quale scegliere

Prima di indagare nel dettaglio il metodo per capire quale colore è quello adatto al nostro volto, bisogna elencare due espedienti utilizzati solitamente. Si provano i risultati delle tinture sui capelli con le applicazioni da cellulare che fanno apparire i volti diversi e con chiome nuove, ma il più delle volte è giusto un giochetto divertente da fare e affidarsi solo a ciò che viene mostrato sarebbe un bel salto nel vuoto (con la speranza di non cadere e farsi male). In alternativa, molte ricorrono alle parrucche, per vedere l’aspetto che si ha con un nuovo colore o taglio di capelli, ma è una “materia prima” che non è proprio su tutti gli scaffali.

Per poter scegliere il colore si può poi utilizzare un’analisi che tenga in considerazione il colore della carnagione e degli occhi, entrambi questi fattori devono essere tenuti in conto se si vuole ottenere un risultato armonioso e gradevole da guardare.

Il colore dei capelli in base al sottotono della pelle

Bisogna mettere il polso, con il palmo della mano rivolto verso l’alto, sotto la luce del giorno e vedere il colore a cui tendono le vene. Se la colorazione è più sul blu, allora il sottotono della pelle sarà freddo, se invece la colorazione è sul verde, il sottotono della pelle è caldo.
Nel primo caso, il colore di capelli migliore è quello dai toni decisi e intensi, come moka, rosso, nero corvino o biondo glaciale. Nel secondo caso, invece, la colorazione consigliata va sui toni caldi, ricchi di riflessi, come il cioccolato, il rosso ramato, il caramello e il castano dorato.

Il colore dei capelli in base agli occhi

I colori di occhi più “sfumati”, più caldi, come il marrone-verde, verde scuro, marrone o nocciola, si abbinano meglio a chiome dalle colorazioni calde: castano, miele, caramello. Chi invece ha gli occhi azzurri, verde chiaro, blu o grigi, i colori dei capelli migliori da abbinare sono quelli freddi: bianco, biondo chiaro e cenere, rosso e castano scuro.

Pronta a osare con nuovi colori?



Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter. Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter. Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Beauty

Commenta con Facebook...

commenti

... oppure con Wordpress