Il terzo primo giorno

“Allora, com’è andata oggi?”
“Così.”
“Bhe? Cos’è quella faccia? Perché quel muso? Non ti piace la nuova aula?”
“Si, è tutto ok.”
“Chi sono io?”
“La mamma.”
“E tu chi sei?”
“Tuo figlio.”
“Appunto.”
“Okay mamma, dai. Mi sono divertito molto però non tollero che la maestra, il primo giorno di scuola, ci faccia scrivere una poesia lunghissima. Ma l’inserimento?”
“Ma sei in terza elementare. Quale inserimento vuoi fare?”
“Mamma è sempre un cambiamento e i cambiamenti vanno accettati con cautela. E poi lo sai cosa?”
“No. Cosa?”
“Per domani ho da imparare una poesia lunghissima. Non c’è più religione!”

Non l’ha presa bene. Sarà che, ormai in terza elementare, è più sgamato e l’effervescenza che c’è in prima elementare svanisce come in una coca cola aperta da due giorni, ma è entrato in classe con la nonchalance di uno scolaro navigato. Ha sorriso sornione alle maestre raccontandogli della sua estate entusiasmante e poi è passato a salutare gli amici.
Le ragazze per prime; sorriso, ammiccamento e ciao. I ragazzi poi; pugno contro pugno, pacca sulla spalla e ciao.
A parte che da quest’estate ha cominciato a parlare come un seguace di Marzullo ma, oltre a questo, è cresciuto. Tanto. Troppo? Forse. E comincia quella fase di pre ribellione che lo fa sembrare un adolescente concentrato.
Ama leggere, scrivere, colorare ma non seduto in un’aula con altri ventisei ottenni ululanti. Ha le idee chiare: si fa gruppo per giocare chiassosamente e non per stare seduto a imbrattare quadernoni. Fila no?
Per leggere ci vuole silenzio e raccoglimento e lui legge prima di addormentarsi. Questa storia della scuola non ha senso, ecco.

“Va bene, ora non sarà una poesia ad abbatterci. La imparerai velocemente come fai sempre, dai.”
“Speriamo. Una cosa buona però c’è.”
“Sia lode nell’alto dei cieli. Cosa?”
“Ero seduto vicino a Jennifer. Io lo so, quest’anno la riconquisto. Me lo sento mamma!”

Ho detto che sembra un adolescente? Ho detto sembra?




Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. mamma, che emozione!
    mamma, che emozione! 19 Settembre, 2012, 15:22

    Sveglio il ragazzo!
    Come tante ti leggo pensando al futuro, siamo appena entrati nei terrible twos, brr.
    Bello leggerti di nuovo, un abbraccio.

    Reply this comment
  2. piccola mamma
    piccola mamma 19 Settembre, 2012, 15:07

    caspita.. ma. diventano così?? io non so se sarò pronta a tutto questo!
    domani noi primogiorno dasilo.inserimento di unora!

    Reply this comment
  3. Mammadesign
    Mammadesign 19 Settembre, 2012, 08:20

    Non vedo l’ora di arrivare a questi ragionamenti da ottenne…. Tra 4 anni! Qui per ora son pianti (soprattutto della mamma)

    Reply this comment
  4. ilmiograndecaos
    ilmiograndecaos 18 Settembre, 2012, 20:58

    anche l’inizio del mio ottenne e’filato liscio almeno fino alla fine della terza giornata; a quel punto ha ammesso mi essere stato contento di tornare soprattutto perche’ l’orario era ridotto (sino alle 12.00). da lunedi’-ha detto – la vita si sarebbe riempita di cose, ma perche’?

    come dargli torto?

    alessandra

    Reply this comment
  5. Cento per cento Mamma
    Cento per cento Mamma 18 Settembre, 2012, 19:03

    Ecco cosa mi aspetta. Tra soli 4 anni. Mi tremano le gambe.

    Reply this comment
  6. noi e il capo
    noi e il capo 18 Settembre, 2012, 12:40

    è ufficiale lo adoro:soprattutto quando dice che i cambiamenti vanno accettati con cautela!

    francy

    Reply this comment
  7. Ska
    Ska 18 Settembre, 2012, 12:30

    Io non vedo l’ora che me le racconti il mio nano duenne queste cose.. fanno troppo morire! 😉
    Dai First che ce la fai!

    Reply this comment
  8. Anonymous
    Anonymous 18 Settembre, 2012, 11:20

    Mi consolo..il mio è in quarta ed è dall’anno scorso che abbiamo iniziato la fase ribellione, nonmistabenenienteadessobasta! ..AIUTO!
    Se ti può consolare, il mio ha iniziato l’anno scorso a dirmi che non è mai libero di decidere della sua vita senza che io dica la mia! Non ci sono più gli ottenni di una volta.
    Corinna

    Reply this comment
  9. mammapiky
    mammapiky 18 Settembre, 2012, 11:10

    Certo che la riconquisti!!!!! Nessuno può resistere ad un sorriso sornione!!! :-))))

    Reply this comment
  10. Diana (Apple Pie)
    Diana (Apple Pie) 18 Settembre, 2012, 11:08

    AAAAAAAAAAAAAAAAAAA…. noncelapossofare!

    Reply this comment
  11. Mamma Cì - mammastudia.blogspot.com
    Mamma Cì - mammastudia.blogspot.com 18 Settembre, 2012, 10:58

    oddio non mi fate pensare a quando il mio avrà 8 anni!!!

    Reply this comment
  12. Moky
    Moky 18 Settembre, 2012, 09:51

    Avanti l’8enne!!! ahahahahha…

    Reply this comment
  13. Cristina
    Cristina 18 Settembre, 2012, 09:08

    A ma allora è un trend dell’anno, anche a bimba hanno rifilato una poesia da studiare e anche lunghetta. Si intitola “Ritorno a scuola” ..ehm… Lei l’ha vista un po’ come una presa in giro 🙂 La mia ha iniziato la quarta e uh.. come è cresciuta! Anche lei fa parte del gruppo “pre-adolescenti concentrati” e io credo mi inserirò in quello delle mamme “fachenonsiribellitroppopresto”!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress