Lavoro, persone, blog e vita centrifugati insieme

blog

I postumi di una sbronza da sangria e prosecco messi insieme, una sala da riordinare e ripulire dopo una festa con adulti che facevano i bambini e bambini che facevano i bambini, le conseguenze (positive) del cambio di hosting per il blog, due nuove collaborazioni, quattro consegne e due report, una giornata in cui sono salita su due aerei, atterrata in due aeroporti, salita su due taxi e percorso duemilaquattrocento kilometri, un microscopio grazie al quale ho fatto la conoscenza di Amilcare, il mio nuovo amico acaro, del borotalco sparso sul pavimento e due aspirapolvere in gara, un tentato furto del mio cellulare e un’ostentata incazzatura, due spritz (sempre troppo pochi), una caduta e dei cerotti, un paio di ballerine gialle, una borsa gialla, centoventitré telefonate e milleottocentoquarantacinque minuti passati con gli auricolari, quattro call su Skype, l’ansia per una visita medica di un’amica, un sospiro di sollievo, aver conosciuto più di dieci persone che fino alla scorsa settimana erano un nome accanto a una foto e esserne felice, una mail delusa e incazzata, trecentoventiquattro mail spedite, duemiladuecentotre mail ricevute, una telefonata di scuse, due corsi completati, un webinar a cui assistere, un altro webinar da preparare e tenere, un nuovo tassello sul profilo LinkedIn, tre regali, un occhio con la congiuntivite, un secondo occhio con la congiuntivite, due libri da studiare, tre progetti da iniziare, quattro piani editoriali da redigere, un futuro da cavia da laboratorio per uno studio scientifico a cui parteciperò, un po’ di aria da respirare e dei raggi di sole da raccogliere.

Ecco, se mai vi foste chiesti come mai non avessi ancora aggiornato il blog in questa settimana, non credo di dover aggiungere altro per spiegarvelo vero?

_________________________________________________________________________
Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life, Workaholic
Tags: ME, WORKLIFE

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. mara
    mara 9 maggio, 2014, 11:25

    No, direi che non c’è altro da aggiungere.. Però tutte ste cose ce le potresti anche raccontare un po’ più nel dettaglio che così ci lasci un po’ in sospeso.. tentato furto del cellulare , acaro Amilcare, borotalco sul pavimento??!! Cavia?? Direi di tutto un po’!!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*