Bimbi e videogames: interessante esperienza di crescita. Gli unici rischi sono legati all’eccessiva attività

È il gioco a 360 gradi a fornire ai più piccoli un’attività evolutiva di grande rilevanza.

BIMBI E VIDEOGAMES

Il gioco da sempre offre un supporto vitale e creativo ad ogni individuo, ma sono soprattutto i più piccoli a non poter vivere senza intraprendere attività ludiche, perfette per garantire una crescita equilibrata e creativa.

Ai giochi più tradizionali, a partire dagli anni ottanta, si affiancano realtà quali quella dei videogames, un valido supporto per l’evoluzione dei bambini considerando tutta una serie di risvolti da quello tecnico a quello artistico, da quello educativo a quello sociale.

Un aspetto come quello della crescita non può prescindere dall’universo del gioco digitale, soprattutto perché oggi rappresenta una delle soluzioni più avanzate della multimedialità digitale moderna.

Il bimbo che gioca sviluppa la creatività e scopre molto di se e della sua personalità.

Il gioco quindi scatena e dà libero sfogo a tutta una serie di impulsi da quelli creativi a quelli motori, passando inevitabilmente per quelli sensoriali. Questi e altri benefici dei videogames sono riportati nella nuova infografica sulla “Storia dei Videogames” realizzata da GiocoDigitale.

I videogames, aiutano i più giovani a costruire la propria individualità

I videogames offrono una prospettiva virtuale, un modo innovativo di vedere la realtà fra immaginazione e illusione, offrendo un universo indipendente, attraverso il quale i giovani sono liberi di essere anche quello che non sono, e sempre più spesso quello che desiderano.

È per questo che non è sbagliato definire il gioco come una scelta seria, una sorta di laboratorio entro il quale si scopre e si costruisce armoniosamente la propria individualità.

I videogiochi sono una realtà multiforme, dalle mille sfaccettature, in grado di elaborare storie, creare, ambientare e costruire forti emozioni da vivere a qualsiasi età.

A differenza dell’utilizzo della televisione, della radio o di altri media, i videogames forniscono un elevato grado di interattività, che consente all’utilizzatore di non svolgere un ruolo passivo, al contrario l’universo del gaming offre gli strumenti adeguati al giocatore per vestire i panni del

protagonista.

Effetti positivi e rischi

Se degli effetti positivi abbiamo già tracciato le potenzialità è bene sottolineare che esistono anche aspetti negativi legati ad un uso scorretto dei videgames da parte dei più giovani.

I rischi sono legati all’eccessiva attività.

Il giocodigitale è spesso frenetico e coinvolge appieno lo sguardo, l’emotività, il pensiero, per questo è bene che l’utilizzo non si protragga troppo a lungo.

Soprattutto per i più piccoli occorre un’attività di seria vigilanza da parte dei grandi, con regole specifiche sui tempi di utilizzo.

Un uso smodato infatti invece di favorire la coordinazione oculo-manuale, la capacità di sviluppare il pensiero e i processi cognitivi, così come il grado di memoria, rischia di estraniare i più giovani dal mondo reale e creare una dipendenza dannosa.

La scelta dei giochi deve avvenire sotto la supervisione dei genitori, evitando a priori videogames troppo violenti, dall’impatto deciso, che si rivelano adatti per un pubblico adulto, in grado di discernere.

Per godere degli effetti positivi dei videogiochi non resta che scegliere i prodotti in maniera seria e consapevole, permettendo ai più giovani di vivere un’esperienza unica e coinvolgente, avvicinandosi al mondo elettronico con intelligenza.



Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter. Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter. Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Tech

Commenta con Facebook...

commenti

... oppure con Wordpress