Giorni difficili

Forse è il fatto che ti vedo crescere e vorrei tenerti sempre qui, vicino a me. 
Forse mi metto troppe volte in discussione e penso di non riuscire a ripartire come vorrei l’amore fra voi due, come fosse una torta. 
Mi chiedo se so fare bene la mamma perché forse rivolgo a te anche i no che dovrei dire a lei che, invece, sembra sempre “troppo piccola” per tutto. 
Forse mi sento solo in colpa perché l’età diversa vi fa avere esigenze diverse. 
Forse è perché voi siete in due, mentre io sono solo una. 
Forse non so essere camaleontica e non riesco a configurarmi con i vostri caratteri diametralmente opposti.
Forse dovrei armarmi di coraggio e cambiare strategia: sgridarti meno e sorriderti di più! 
Forse la consapevolezza del fatto che tra cuore e cuore c’è un intervallo, comincia a spaventarmi.
Forse dovrei avere più fiducia nella forza dell’amore e meno nell’autorità. Cercare di capirti senza pretendere di essere capita.
Forse…o forse no.

Intanto son giorni difficili in cui mi faccio continuamente domande senza riuscire a darmi delle risposte. 
Giorni in cui vorrei che un mio abbraccio fosse per te, il traduttore simultaneo dei miei sentimenti.
Intanto son giorni in cui mi sembra di non farti capire qual è la forza che regola il ritmo del mio respiro. 
Mi sembra di non riuscire a dimostrarti con i gesti che tu, nano, sei il metronomo della mia vita: scandisci le mie pulsazioni, i momenti di gioia e le lacrime.
E ogni giorno che passa sei tu a costringermi a crescere e migliorare. 
Quando sarò abbastanza? 


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Susibita
    Susibita 8 Giugno, 2011, 21:48

    Hei Bis.
    Io il “bis”(haha) non l’ho ancora fatto.
    Però sei dolce.
    E sei forte.
    Quelle così non si buttano giù facilmente e vanno lontano.
    Nani al seguito.
    =).
    Vedrai che si liscia tutto, come il balsamo tra i capelli.
    Poi qunado toccherà a me il bis e mi struggerò, ricordati di ricordarmelo =D.

    Susibita

    Reply this comment
  2. Airin
    Airin 8 Giugno, 2011, 09:58

    Non ti dico nulla di nuovo scrivendoti che già per il fatto che ti poni certe domande e hai certi dubbi, ti metti in discussione e dunque stai già migliorando. Penso ahnche che come in tutte le cose la perfezione non esista e perciò non si finisca mai di migliorare.
    E grazie di aver postato certi dubbi, perché anche se io ho un nano solo e ha appena un anno, già mi chiedo se sono la mamma migliore per lui, se “faccio bene”, se vado bene etc etc. Perciò mi sento meno sola nel leggere questo post, thanks!

    Reply this comment
  3. miss suisse
    miss suisse 7 Giugno, 2011, 19:30

    Io come ha già scritto qualcuna la leggo come una toccante dichiarazione d’amore. Amare è anche questo, del resto, interrogarsi se quello che facciamo per l’amato sia giusto per lui, sentirsi tristi e frustrati per le incomprensioni e se poi è amore di mamma ci stanno i limiti, l’impossibile imperfezione che pretendiamo da noi stesse, i leciti e utilissimi dubbi…

    Reply this comment
  4. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Giugno, 2011, 18:55

    Beh, i vostri commenti mi fanno sempre sentire meno sola. Ma anche meno aliena.

    Reply this comment
  5. Anonymous
    Anonymous 7 Giugno, 2011, 15:51

    Trovo questo post profondo e pieno di umanità ma soprattutto, è un post con il quale mi hai trasmesso tante sensazioni e mi hai fatta emozionare tanto. Grazie
    Pilù

    Reply this comment
  6. serenamanontroppo
    serenamanontroppo 7 Giugno, 2011, 13:36

    A mio modo sono un po’ in crisi anch’io come mamma, per non saper come dosare adeguatamente coccole e regole…ed io ho solo una figlia (per il momento)…e ieri ci ho scritto un post.
    Non abbatterti troppo però, sono sicura che tuo figlio percepisce anche il tuo amore tra un divieto e l’altro!

    Reply this comment
  7. L.
    L. 7 Giugno, 2011, 12:34

    Mi hai fatto piangere e ora devo andarmi a chiudere nel bagno dell’ ufficio….mi sembra di leggere nei miei pensieri, i miei hanno 2 anni e 4 mesi di differenza e nonostante la poca distanza le esigenze sono diverse e il più delle volte a rimetterci è il grande….lo sgrido tanto, spesso e l’unico risultato è che lui si ingelosisce di più, lo so io e lo sa lui che mi urla contro piangendo “perchè non mi parli con la voce con cui parli a Matteo”. Una pugnalata e mi sento in colpa perchè non sono più tutta sua, perchè vedo la tristezza nei suoi occhi quando stringo e bacio il piccolo…e mi sento in colpa con il più piccolo perchè non sono mai stata tutta sua,perchè mi limito nel vezzeggiarlo e perchè all’inizio mi sembrava che mi rubasse il tempo che prima dedicavo solo al grande. E’ difficile, ma poi li guardo giocare, li guardo camminare tenendosi per mano, li guardo ridere insieme e il mio cuore si raddoppia e so che è di tutti e due, e non diviso a metà, ma tutto di uno e tutto dell’altro.

    Reply this comment
  8. bismama 2.0
    bismama 2.0 7 Giugno, 2011, 10:21

    @Alice: e quelle troppo rompipalle che generano?? Adulti frustrati? Me lo domando sempre!

    @trilly: esattamente la differenza d’età tra i nani! Mi interessa molto il tuo parere.

    @mammadesign: io la leggo più come una dichiarazione di imperfezione da parte mia.

    @Diana: dillo che fa bene pure a me sentire che non son l’unica!

    Reply this comment
  9. Mammachetesta
    Mammachetesta 7 Giugno, 2011, 05:56

    TI capisco molto bene tesoro.
    E faccio bene? E faccio male? E faccio danni a lungo termine?
    Forse davvero al chiave è chiederselo, mettersi in discussione, non avere certezze assolute così da non fossilizzarci in un atteggiamento solo.
    Far capire che anche noi chiediamo scusa, che il valore di un abbraccio è immenso, che l’amore per loro pure.

    Reply this comment
  10. Diana (Apple pie, love for details)
    Diana (Apple pie, love for details) 6 Giugno, 2011, 21:03

    Lascia che lo dica, ti prego… lo so è odioso, ma lo dirò. Ho fatto i tuoi stessi pensieri in questi giorni lontana da lui, sperando che stare sola con lei mi aiutasse a riparare un po’..a bilanciare, diciamo così.
    Azz, quanto è difficile… però almeno ce lo chiediamo, ci pensiamo e forse è davvero un passo avanti.

    Reply this comment
  11. Mammadesign
    Mammadesign 6 Giugno, 2011, 20:47

    E’ una bellissima dichiarazione d’amore per il nano che ora non capisce! Un giorno capira’….

    Reply this comment
  12. trilly
    trilly 6 Giugno, 2011, 20:31

    questo post mi calza a pennello! e ti capisco, con due figlie di 7 e 12 anni, dovrei sdoppiarmi e rivivere ogni progresso diviso in due.
    ma forse la formula più serena e facile sarebbe quella di “sorridere di più” anche nei giorni difficili..

    Reply this comment
  13. Alice
    Alice 6 Giugno, 2011, 18:45

    io credo che le madri troppo permissive creino degli adulti perennemente insoddisfatti…è giusto porre dei limiti e se ti chiedi se sono quelli giusti sei già consapevole della possibilità di sbagliare..e questo basta.

    Reply this comment
  14. mammaatorino
    mammaatorino 6 Giugno, 2011, 18:15

    volevo dire che: non potrò che dire loro che voglio lo stesso bene a tutt’e due, il contrario di quel che ho scritto prima…che fulminata…

    Reply this comment
  15. bismama 2.0
    bismama 2.0 6 Giugno, 2011, 18:14

    @mammatorino: “le madri non sbagliano proprio mai. Però soffrono come delle merde” e questa me la tatuo nell’interno del’avambraccio!

    Reply this comment
  16. bismama 2.0
    bismama 2.0 6 Giugno, 2011, 18:12

    Forse avete ragione, è normale. Il fatto è che so che razionalmente i loro 5 anni di differenza, ovviamente, hanno delle difficoltà pratiche di gestione.
    Più coccole e tempo per lei che non è autonoma, meno per lui che è “grande”. Per lei è il tempo della scoperta nella mia mano, per lui quello delle regole che devono essere applicate.
    Questo è difficile da conciliare, soprattutto con i sensi di colpa di una donna che pensa di non essere all’altezza della situazione.

    Reply this comment
  17. mammaatorino
    mammaatorino 6 Giugno, 2011, 18:12

    ohmygod, hai tradotto il mio terrore preparto, al secondo giro. Pensavo che non avrei potuto essere una buona mamma per tutte e due le mie bambine. E anche se la piccola ha solo tre mesi, la guardo inmodo diverso da come facevo con la grande. Voglio loro molto bene, ma in modo diverso. E la gelosia mi manda fuori, sono senza controllo e tremo all’idea che un giorno mi chiederanno se voglio bene più a una o all’altra. Non potrò rispondere che ne voglio uguale a entrambe, sapendo però che quel bene, invece, è diverso, come sono diverse loro. Mi fa soffrire terribilmente, mi spinge a essere molto dura con Anna, molto più di quanto non vorrei. Fatti coraggio, a quanto pare le madri non sbagliano proprio mai. Però soffrono come delle merde. 🙂

    Reply this comment
  18. Owl
    Owl 6 Giugno, 2011, 18:04

    mamma che bello quello che hai scritto.

    Reply this comment
  19. Ele
    Ele 6 Giugno, 2011, 17:44

    ti capisco…eccome se ti capisco….ma mi consolo pensando che il sentirsi imperfette non è altro che la condizione di noi mamme in continua evoluzione.( oH Dio, ma che ho scritto? )

    Reply this comment
  20. mammaanatroccola
    mammaanatroccola 6 Giugno, 2011, 17:19

    come ti hanno già detto…chi si mette in discussione e sa di non essere perfetta….sta già “migliorando” perchè si mette sempre in gioco….

    credo che non sarà mai abbastanza!!
    coraggio e forza!

    Reply this comment
  21. vany
    vany 6 Giugno, 2011, 17:13

    penso sia normale che i figli su alcune cose crescano inmodo diverso.. già solo per il sesso..
    e poi anche l’età.. non penso che sgridi tuo figlio per cose futili quindi non darti colpa..
    magari inizia a dir i no che dici al grande anche alla piccola..
    e fare ad entrambi tanti sorrisi e coccole!! ti abbraccio. sei una mamma fantastica è un momento che passerà.. ma mi rincuora sapere che solo perchè sono giovane non sono lunica ad aver queste paranoie

    Reply this comment
  22. Marlene
    Marlene 6 Giugno, 2011, 16:54

    sei abbastanza e lo sei anche solo perchè te lo chiedi, anche se non dovresti, perchè in cuor tuo sai la verità, sai come recuperare in caso di spareggio e come fare al meglio ciò che idealizzi tu come il meglio e che poi non sempre lo è.

    Reply this comment

... oppure con Wordpress