Maglie improbabili e riunioni (non) improvvise

Quindi c’è la storia del multitasking. Mamma = robot multifunzione.
Dovrei essere un Bimby che mentre cuoce, trita e impasta.
Invece no.
Sono una che nonostante appunti le cose sull’agenda, sui post-it, sulla Moleskine e sul cellulare (e si manda pure le mail promemoria, ma evitate di dirlo in giro che gli infermieri per i TSO son sempre in agguato come dei ghostbusters) si dimentica puntualmente di controllare la to do list e gli impegni.
E stamattina è successo ancora.
Stamattina la nana ha pianto e urlato perché, prima di vestirsi, voleva assolutamente spegnere la tv già spenta. E pretendeva di farlo dal pulsante del volume. Perché, ogni tanto, ha quei deliri di onnipotenza che non sa ancora controllare.
E io, che sono uscita di casa con i capelli che comunicavano incosciamente il mio stato d’animo, ho completamente dimenticato che alle 13 ho una riunione. Ma la cosa peggiore è che mi sono vestita come un’adolescente deficiente e sociopatica tendente allo shophaolicismo. Una che comunica con le scritte sulle magliette. Non quelle fichissime che mettono i nerd ma quelle sceme che indossano le tredicenni nel pieno di una crisi d’identità.
Sono vestita così:

I love my shoes (ma sono deficiente!)

E quindi andrò alla riunione, senza badge che è meglio, e appena entrerò diventerò del colore della maglietta di paperina, dopo dieci secondi e quattro o cinque battute di quelle che ti fanno colleghi che pensano di essere simpatici (meno di un’ulcera peptica in verità), vorrò continuare a seguire da sotto al tavolo.
Poi, però, noterò una qualche cravatta di un colore improbabile e mi sentirò meravigliosamente meglio. Quanto meno, più trendy anche se disadattata.
Intanto, però, comincio a respirare. Che magari è meglio.
_______________________________________________________________________
P.s. a scuola materna, noi rappresentanti di classe in accordo con i genitori dei bambini, abbiamo deciso di devolvere una parte del fondo cassa in favore della popolazione Emiliana. Magari sarà solo un mattone… ma anche quel mattone è necessario. E sarà un esempio di condivisione concreta per i nostri bambini.
Perché non provate a proporlo anche nelle scuole dei vostri bambini? Magari anche solo un euro a testa potrebbe fare la differenza.

Non lo dico per chissà quale motivo, solo che può non venire in mente e invece è una soluzione abbastanza semplice per fare qualcosa.




Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life
Tags: LAVORO, ME

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. ROBERTA (mammafotografa)
    ROBERTA (mammafotografa) 4 Giugno, 2012, 15:54

    Ma com’è andata?? Non potevi andare nel primo negozio al volo vicino all’ufficio e comprarti qualcosa, santa pace???

    Reply this comment
  2. Francesca
    Francesca 4 Giugno, 2012, 15:33

    Io non vedo l’ora che sia sabato per conoscerti al mammacheblog…io sarò la bimbaminkia che si avvicinerà a te col tuo libro e penna per la dedica…preparati!
    Grazie, grazie di cuore per la donazione a favore dell’Emilia…io sono di Modena. Sono giorni molto, molto difficili. Ho scritto qualcosa sul mio blog, se ti capita di andarci. E sto prendendo contatti con alcune realtà del posto, per fare qualcosa per loro. Io vivo a pochissimi km dai paesi colpiti dai sismi. E’ una tragedia Serena, una tragedia straziante.
    Un bacio e grazie ancora.

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 4 Giugno, 2012, 17:12

      Purtroppo devo deluderti. Non potrò esserci, sono impegnata qui con un paio di cose impossibili da spostare… sob. Mi dispiace. Ma confidiamo nel Momcamp.

      Reply this comment
  3. psicomelina
    psicomelina 3 Giugno, 2012, 20:48

    Ma allora??? 😀

    Reply this comment
  4. Roberta
    Roberta 1 Giugno, 2012, 16:38

    bè quella maglietta ce l’ho anche io ed è carinissima! Fregatene di tutto!

    Reply this comment
  5. ero Lucy
    ero Lucy 1 Giugno, 2012, 16:37

    Voglio il seguito pero’! 🙂
    Ottima iniziativa, anche poco e’ molto.

    Reply this comment
  6. bismama 2.0
    bismama 2.0 1 Giugno, 2012, 15:53

    Si, pure io qualcosa di simile. Oggi, per esempio, dovevo stare in amministrazione fino alla riunione e quindi no problem. Poi, ho aperto l’agenda…

    Reply this comment
  7. bismama 2.0
    bismama 2.0 1 Giugno, 2012, 15:52
  8. bismama 2.0
    bismama 2.0 1 Giugno, 2012, 15:52

    Magari bastasse solo questo. :**

    Reply this comment
  9. mafalda
    mafalda 1 Giugno, 2012, 14:41
  10. Roberta mammafotografa
    Roberta mammafotografa 1 Giugno, 2012, 14:33

    La disinvoltura aiuta sempre, penso che anch’io dovrei sincronizzare l’agenda come suggerisce Psicomelina!!!
    Facci sapere com’è andata la riunione!!!

    Reply this comment
  11. Anonymous
    Anonymous 1 Giugno, 2012, 14:32

    “…mi sono vestita come un’adolescente deficiente e sociopatica tendente allo shophaolicismo.”
    hahahahah mi fai morire! 😀

    Cmq è capitato anche a me: sono momenti brutti. Solidarietà. 🙂

    Reply this comment
  12. pollywantsacracker
    pollywantsacracker 1 Giugno, 2012, 14:28

    Ma sai che mi è capitato diverse volte! Perché in genere faccio back office, e quindi via libera a t shirt e scarpe da ginnastica…è matematico che dimentico le riunioni e vado in giro con i capelli sporchi e le all star 🙁

    Reply this comment
  13. Slela
    Slela 1 Giugno, 2012, 13:37

    Dev’essere giornata, anch’io indosso la maglia di paperina stamattina.
    Noi donne possiamo metterci quel che vogliamo!

    Reply this comment
  14. Margherita
    Margherita 1 Giugno, 2012, 12:58

    Se ci sono solo uomini vai tranquilla. Sono le donne, che sono stronze 😉

    Reply this comment
  15. Mammachetesta
    Mammachetesta 1 Giugno, 2012, 12:19
  16. psicomelina
    psicomelina 1 Giugno, 2012, 12:15

    Mai provato evernote??? Sincronizzi cellulare (smartphone) con il programma su pc, ed è anche accessibile dal web!!

    Per la maglietta… ahhaha, dai prova a vendertela bene e vedrai che passi per superstylish!

    Reply this comment
    • bismama 2.0
      bismama 2.0 1 Giugno, 2012, 15:52

      Certo che ho evernote, e menomale!!
      Solo che molte mattine dimentico di consultarlo e lo apro solo quando devo appuntarci qualcosa. Un disaster!

      Reply this comment

... oppure con Wordpress