Just me!

Parliamo di me okey?
Di me. Non della mamma, non della moglie. Di me come entità singola nell’universo.
Insieme a quegli altri 6 miliardi di individui che mi fanno da contorno.
È un periodaccio.
So che come frase d’esordio non è il massimo. Ma è la verità.
A concorrere alla mia carriera di equilibrista su un filo che mi separa dall’esaurimento nervoso annunciato sono decine e decine di cose.
C’è il lavoro.
In questo periodo dell’anno è sempre un po’ snervante.
Ci sono tanti turisti e tutti hanno fretta. Più volgarmente son tutti col pepe al culo. Tiè!
Io sono qui che, se non ci fosse l’aria condizionata mi sarei già sciolta come la nutella nel forno e ti arriva la turista del caso, con il bikini coperto dal kaftano colorato – che sei proprio ignoranta che negli uffici in bikini non si va – tutta truccata con eye liner e mascara waterproof e diecimila kg di oro suddiviso tra braccia, collo, orecchie e dita.
Ti guarda come fossi un essere indegno di potersi beare della sua vicinanza e con voce stridula e incazzosa, dice: “Ma guardi che io ho fretta. Devo andare al mare. Non posso mica perdere tutta la giornata qui appresso a lei.”

Appresso a lei?
Bella mia. Gioia del mio cuore io ho Bradd Pitt e George Clooney che mi aspettano per una puntatina nel casinò eppure sto qui a lavorare per tipe stronze come te. Se non usi un tono cordiale potrei passare alle minacce esplicite. Lei non sa chi sono io!!
Che poi non sono nessuno. Anzi meno di nessuno. Ma dirlo fa sempre un certo effetto!
Vorrei dirglielo ma, si sa, il cliente ha sempre ragione.
E con questa cazzo di teoria che comanda il mercato, ci ritroviamo sempre a camminare con le spalle rasenti al muro. Perchè di clienti che hanno ragione è pieno il mondo!
Causa stress lavorativo accumulato, durante il week end me ne starei volentierissimo distesa a X sul letto.
Immobile.
Mangiando anguria e dormendo tutto il tempo.
Invece tra nani e altri lavori da fare, non ho mai un minuto per me.
Anche perché, poi, alla fine, su quel treno ci sono salita. E i week end, più qualche notte infrasettimanale, sono dedicati a quel lavoro. E’ dura. Ma  ne vale la pena.
Alla fine avrò le mie soddisfazioni personali che vanno al di là di una risposta a volume 10 a una stronza col kaftano viola e gli occhi stile panda.
Comunque, sono stanca ed è un dato di fatto.
I nani hanno visto per la prima volta il mare domenica scorsa. E questa non è una cosa buona e giusta.
Dovrei sentirmi una mamma di merda? Dovrei avere i sensi di colpa nella borsa pronti a saltar fuori?
Anche no. Vivo benissimo!
Ho comprato una piscina e gliel’ho montata in giardino. Sono ugualmente immergibili e rinfrescabili.
Hanno i loro momenti di relax. Take it easy!
Domenica, per supplire alle nostre assenze ingiustificate dalle lezioni di responsabilità genitoriale, vorremmo fare una spedizione al parco acquatico. Il rischio è di addormentarmi sullo scivolo. Ed è alto! Sia il rischio che lo scivolo eh!
Vedremo.
A questo, si aggiunge la prospettiva di un’estate senza ferie. Forse solo qualche pomeriggio nella settimana di ferragosto. Forse. Dipende dalla mole di lavoro e da quante ore di sonno ruberò ai ricchi per donarle ai poveri. Mie ore di sonno, per intenderci.
Al momento, inoltre, sempre per la regola che piove sempre sul bagnato (non è una lamentela eh!) continuano ad affiorare opportunità e impegni. Solo a pensarci non so come farò.
Ma in qualche modo se pò ffa!
Ogni tanto, però, nonostante tutto, riesco ad avere anche una vita mondana.
Sabato sono stata alla festa dei 40 anni di una mia amica.
Un’amicizia nata per gioco su internet e che cresce giorno per giorno. Non come l’amica resuscitata!
Questo argomento merita un post tutto suo però!!! Quindi qui non mi dilungo in ulteriori dettagli.
E poi, in merito alle relazioni sociali, annovero anche un’altra conoscenza. Devo per forza appuntarla qui.
Soprattutto ora, che i tempi non sono ancora maturi!
Una conoscenza figa questa volta.
Ho conosciuto una delle prossime concorrenti di X-Factor. Mi ci sono pure fatta una foto insieme.
Tiè…state rosicando?
Metti che mi rinnega nella fase di zenith del successo, io – volpona – c’ho le prove.
Nonchè l’accesso assicurato ai suoi prossimi concerti!!! Gratis ovvio. Pena spargimento di foto pre-successo, per tutto il web! Bastarda eh? Eccheccidevofà?
Viaggio troppo veloce con la fantasia? Eh si, pò esse! Ma meglio esser previdenti e portarsi avanti no?


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Mamma non basta
    Mamma non basta 23 Luglio, 2010, 09:49

    Cara Murasaki hai la mia piu’ totale solidarieta’ perche’ io l’ho vissuto tutti gli anni. Di solito vado dai miei per riprendermi “dalla vacanza”.
    Un saluto

    Reply this comment
  2. bismama 2.0
    bismama 2.0 23 Luglio, 2010, 09:34

    @Murasak: Ok, hai tutta la mia comprensione. Pat pat, non so chi sia messa peggio LOL

    Reply this comment
  3. Murasaki
    Murasaki 23 Luglio, 2010, 09:26

    Orsù bis, ti sono vicina!!
    Certo io in ferie andrò, ma se proprio vogliamo considerare ferie due settimane dai nonnicalabresi… e senza Mr T :-

    Avrò bisogno di una vacanza per riprendermi dalla vacanza

    Reply this comment
  4. bismama 2.0
    bismama 2.0 22 Luglio, 2010, 17:58

    E si….soddisfazioniVSsensi di colpa 1 a 0 SCHIACCIANTEEEEE

    Reply this comment
  5. simplymamma
    simplymamma 22 Luglio, 2010, 16:34

    dai, lavoro, lavoro… i bimbi capiranno, quando si è piccoli al mare ci si diverte ma con la piscinetta nel giardino ancora di più. perchè con gli occhi dei bambini sembra avere il mare a casa propria.
    continua così.

    Reply this comment
  6. nuvola
    nuvola 22 Luglio, 2010, 15:10

    W i sensi di colpa! Non ce li leveremo più dalle scatole…Vuol dire che siamo delle mamme con tanto di laurea da equilibriste!

    Reply this comment
  7. mammalellella
    mammalellella 22 Luglio, 2010, 14:20

    le soddisfazioni non hanno prezzo per tutto il resto c’è tempo 😉

    Reply this comment
  8. Navigo a Vista
    Navigo a Vista 22 Luglio, 2010, 13:21

    misteriosissimi misteri!!!
    io ho chiesto delucidazioni secoli fa!!

    Non pensare mica che molli la pezza!!!
    Voglio sapeeeeereeeeeee

    Reply this comment
  9. MammaTuttoFare
    MammaTuttoFare 22 Luglio, 2010, 11:59

    forza forza forza! più alta la montagna è da scalare, più grande è la fatica, più grande sarà la soddisfazione una volta raggiunta la vetta!
    Ps il cliente avrà sempre ragione, ma quanti stronzi ci sono al mondo?

    Reply this comment
  10. bismama 2.0
    bismama 2.0 22 Luglio, 2010, 10:59

    Grazie Ruben, bellissimi versi. Davvero!!
    ^_^

    Reply this comment
  11. siredward
    siredward 22 Luglio, 2010, 10:49

    Oggi mi sento poetico e ti dedico questi versi:
    “Giorno e notte, senza sonno,
    il grande tempo veglia
    sopra l’incongnito,
    sopra l’inesistente,
    sopra il futuro
    incerto e sconosciuto.”
    (Tagore)

    Ruben

    Reply this comment
  12. bismama 2.0
    bismama 2.0 22 Luglio, 2010, 10:33

    @Marlene: Bbbono. Solo che quello tira parecchio su anche l’ago della bilancia….arrrgh

    @Anna: io non ho un’indole effervescente. Al max alcolizzata. 😛 Scherzo!!!

    @Calzelunghemom: Gracias, obligada!

    @puffosaltarore: non so perchè ma ti ci vedo a fare la ola…. 😀

    @Kriegio e Slela: si…il pensiero delle soddisfazioni mi fa stringere i denti e andare avanti. Anche se, visti gli ultimi sviluppi, si prospetta un bel lavoro anche quando “il lavoretto” sarà finito. Sono contorta eh??? arrrgh

    @Alem: al momento è solo un periodo. Io, nonostante la fatica….spero che duti. on masochista si :DD

    Reply this comment
  13. Slela
    Slela 22 Luglio, 2010, 09:13

    Dai, almeno le soddisfazioni personali e professionali ti premieranno. Anch’io ho in giardino una mini-mini piscinetta, diciamo più un canotto, per i bimbi.
    E anch’io farò solo qualche giorno di ferie la settimana intorno a ferragosto.
    Ci consoleremo a vicenda se saremo le uniche due presenti nella blogosfera.

    Reply this comment
  14. Alem
    Alem 22 Luglio, 2010, 09:03

    Se è solo un periodo, vuol dire che finisce, no???
    Affoga i sensi di colpa nella piscinetta e goditi quei pochi momenti di riposo al meglio con la tua famiglia (magari su un lettino, eh?).
    Daiiiiiiiiiiiiiiiii….

    Reply this comment
  15. kriegio
    kriegio 22 Luglio, 2010, 08:35

    Resisti, pensa solo alle soddisfazioni e ce la farai. Immagino che la stanchezza non aiuti, però …
    Incrocio le dita per te!
    Kriegio

    Reply this comment
  16. puffosaltatore
    puffosaltatore 22 Luglio, 2010, 06:39

    Forza Bis, che noi ti facciamo da supporters e ti seguiamo in tutte le tue avventure!!!

    Reply this comment
  17. calzelunghemom
    calzelunghemom 22 Luglio, 2010, 00:29

    ciao, ho un pò curiosato in giro e mi è piaciuto il tuo blog.
    Per quanto riguarda just u che dire…even cowgirls get the blues.
    Continuerò a leggerti con piacere
    calzelunghemom

    Reply this comment
  18. Mamma non basta
    Mamma non basta 21 Luglio, 2010, 23:59

    Una piscina in giardino? E hai ancora sensi di colpa.
    Gia’ e’ tanto avere un giardino per i bambini…ma una piscinetta…direi che sopperisce alquanto la mancanza dei nonni nel caso tu li abbia lontano.
    I bambini si divertiranno lo stesso un mondo. E tutti i giorni…Lo vedi?
    Niente piu’ sensi di colpa

    Reply this comment
  19. extramamma
    extramamma 21 Luglio, 2010, 22:00

    sei molto enigmatica o mi sono persa troppe puntate…turisti? dove vivi? luogo ameno se ci sono i turisti ma non c’è il mare perchè hai comprato la piscinetta…friggo per saperne di più 😀

    Reply this comment
  20. Anna
    Anna 21 Luglio, 2010, 21:55

    La tua indole effervescente saprà godere di risultati appaganti in seguito a questo periodo cosi’ pieno…Caspita…ma una nonna o una zia nelle vicinanze non ce l’hai? Potresti raccimolare cosi’ un po’ di relax… :-)ciao

    Reply this comment
  21. Marlene
    Marlene 21 Luglio, 2010, 21:40

    un tiramisù con doppio strato di crema al mascarpone e tanto tanto caffè!!
    Dai bis, che tanto passa, su, su e poi saranno solo soddisfazioni da cogliere a piene mani.BACI.

    Reply this comment

... oppure con Wordpress