Tête-à-tête

Non sono normale. Lo sapevo già, ma ora ne ho la conferma assoluta.
Passo ore, giorni, settimane, a fantasticare su minifughe romantiche, cene a lume di candela, sedute di massaggi shiatsu per due in SPA da sogno e notti al limite del rocambolesco in hotel a 19 stelle.
Durante le numerose sveglie notturne, quando non prendo sonno perché ho nuotato nella caffeina la mattina o quando i nani mi tolgono anche l’ultimo brandello di pazienza e autocontrollo rimasto, sogno giorni di ferie dalla mammità.
Ecco. Ne ho parlato anche giovedì durante la presentazione in libreria davanti a un gruppo di sconosciuti.
Senza infamia e senza lode.
Domani io e IlMaritoIdeale partiamo per due giorni a Napoli. Avrò solo i pomeriggi impegnati nelle librerie di Napoli e Sant’Agnello dove ci saranno le presentazioni di Mamma NON si nasce. Il resto del tempo lo passeremo da soli, in relax e davanti a una candela che illumina una bottiglia di vino rosso. Magari con la costiera che ci fa da sfondo. Una situazione ideale per respirarci e annusare di nuovo i momenti da coppia.

È da due giorni, però, che mi prende male.
Domani è il compleanno di First e io non ci sarò. Festeggeremo sabato con una bella festa a tema piratesco (con tante sorpresine per lui). Questo, però, non supplisce la mia assenza!
Inoltre da cinque giorni ho cominciato lo spannolinamento di Second; so che suona stranissimo, ma in questo momento la sua indole di Tigre della Malesia comincia a sgretolarsi a favore di sorrisi sdolcinati e bacini e lasciarla ora… non lo so… non mi piace!
E in pratica ho metà cervello in modalità adolescente in tour e l’altra metà che continua a urlarmi “madre snaturata”.
Va bene.
Io domani parto, perché questo non è che fosse in discussione, ma magari metto i sensi di colpa in una scatolina e li abbandono in autostrada.
Magari, nel relax di un lettino in piscina, mi  farò venire in mente qualche altra cosa sensazionale per la festa di compleanno. Magari…


Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter.

Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter.
Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: My life

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. bismama 2.0
    bismama 2.0 16 Giugno, 2011, 20:14

    @Carrie: certo! Su amazon.it lo trovi con il 35% di sconto :DDDD

    Reply this comment
  2. Marta
    Marta 16 Giugno, 2011, 09:49

    il mio mantra è: non è importante il tempo passato con i figli ma la QUALITA’ dello stesso!

    Reply this comment
  3. Carrie82
    Carrie82 15 Giugno, 2011, 07:21

    ecco…nemmeno da feltrinelli a fiumicino ho trovato il libro:-((( ma non si può comperare on line?

    Reply this comment
  4. Diana (Apple pie, love for details)
    Diana (Apple pie, love for details) 14 Giugno, 2011, 18:46

    Leggere i tuoi post mi fa bene, come sempre. Ma leggere i commenti ad essi è la parte più terapeutica. Funziona pure con te?
    Parti e divertiti…

    Reply this comment
  5. supermamma
    supermamma 14 Giugno, 2011, 15:30

    benvenuti! 😀

    Reply this comment
  6. Anonymous
    Anonymous 14 Giugno, 2011, 11:39

    Quanto ti invidio guarda!!! io più che i sensi di colpa non ho proprio nessuno a cui lasciare la pargola perciò per ritrovare un po’ di romanticismo mi sa che dovrò aspettare che vada in gita da sola!!! Non ci voglio neanche pensare!! Goditela 😉

    Reply this comment
  7. Adry
    Adry 14 Giugno, 2011, 09:22

    NOn c’è cosa più bella che ritrovarsi coppia, amanti, complici e senza figli. Io e mio marito lo facciamo e ti posso assicurare che col tempo i sensi di colpa si fanno sentire sempre meno, e quella scatolina non ti ricordi neppure più di averla. E poi sai? anche i ns figli si rigenerano se torniamo più carichi. Baci

    Reply this comment
  8. pinkmommy
    pinkmommy 13 Giugno, 2011, 21:42

    ogni tanto è così bello fare gli adolescenti! la scatolina mettila via fin da ora!

    Reply this comment
  9. bismama 2.0
    bismama 2.0 13 Giugno, 2011, 19:03

    @mammatorino: attendo resoconto sulla destinazione allora.

    @Anonimo: :)))) si, faremo i pischelli!

    Reply this comment
  10. Anonymous
    Anonymous 13 Giugno, 2011, 18:29

    La frase che m’è piaciuta di più in questo post è:

    “Io domani parto, perché questo non è che fosse in discussione, ma magari metto i sensi di colpa in una scatolina e li abbandono in autostrada.”

    ti sei risposta da sola, vai e fai la “pischella” come dici sempre tu!

    Reply this comment
  11. mammaatorino
    mammaatorino 13 Giugno, 2011, 17:45

    magari non ti fa stare meglio, magari sì, fatto sta che io sto volando mentalmente ovunque e sto cercando i biglietti per farlo anche fisicamente. SENZA FIGLIE. E sai perchè? Perchè se aspetti che sia il tuo senso materno a sciogliere il guinzaglio, be’ non accadrà MAI. Se invece lo fa l’adolescente, ma soprattutto la donna che c’è in te, allora è un altro paio di maniche. Va’, senza rimpianti. Sai quanti compleanni passeranno senza di te da grandi? E tu senza di loro, che magari sono in discoteca o a dormire dagli amici? E…i sensi di colpa possono annegarsi beati in uno Spritz, direi. Vai bis!

    Reply this comment
  12. monica
    monica 13 Giugno, 2011, 17:34

    Goditi questi due giorni e pensa a quanto sarà bello ritornare.

    Reply this comment
  13. elavantin
    elavantin 13 Giugno, 2011, 17:33

    Abbandona quella scatolina, subito! 🙂

    Reply this comment

... oppure con Wordpress