La camera perfetta per i bambini: i miei consigli

Arredare la cameretta dei bambini in maniera saggia a volte non è facile come sembra. Spesso ci facciamo prendere la mano dai nostri gusti estetici o dalla necessità di avere sempre tutto sotto mano, dimenticandoci che la stanza in questione è la loro e che dovremmo renderla quindi più a misura di bambino. Per una camera che sia comoda ma anche accogliente basta seguire alcuni piccoli consigli: ecco tutti i miei suggerimenti per le mamme alle prese con questa fase!

I colori più adatti per le pareti

Proprio come accade per noi “grandi”, i colori hanno effetti stimolanti o rilassanti a seconda dei casi anche sui bambini. Per questo è bene dedicare un po’ di attenzione alla scelta del colore delle pareti e dei mobili, in quanto questo potrà avere un’influenza importante sul loro umore. Data la grande possibilità di scelta, possiamo evitare il cliché del blu per la stanza dei bambini e del rosa per le bambine: a prescindere dai gusti, i colori più adatti sono sempre quelli tenui e sfumati, quindi perché non puntare su un bel verde acqua o su un giallo pastello? Anche il bianco è molto indicato per la stanza dei bambini, a patto però che le pareti vengano ravvivate da oggetti e decorazioni personalizzate, come vedremo più avanti.

Parola d’ordine: personalizzazione!

I bambini devono sentirsi a loro agio nel loro ambiente e ciò può accadere solo se permettete loro di personalizzarlo. Cercate di non limitarli, quindi, e acconsentite se vi chiedono di appendere al muro poster, disegni e sticker dei loro cartoni preferiti. In quest’ottica, anche l’opzione della parete a lavagna può rivelarsi perfetta, perché “riempie” e al tempo stesso li stimola a esprimere la loro creatività. Se siete a caccia di altre idee originali, inoltre, vi consiglio le sezioni dedicate di siti come Zalando Privé, che offrono un bell’assortimento di articoli per la casa particolari e super scontati.

Mobili accessibili ed essenziali

Un’altra fase di fondamentale importanza è quella della scelta dei mobili e dei complementi d’arredo, che deve sempre tenere conto dell’accessibilità e dell’uso che ne faranno i bambini. Per questo motivo sarà meglio scegliere mobili e complementi d’arredo bassi e facilmente accessibili per loro o, in alternativa, porvi uno sgabellino o una scaletta accanto, in modo da renderli più indipendenti. Inoltre, ricordate di non riempire troppo la stanza di oggetti e mobili superflui: i bambini amano avere i loro spazi per divertirsi e giocare, quindi limitatevi all’essenziale in questo senso.

In continua trasformazione

Uno degli errori più comuni consiste nel non considerare il fatto che la cameretta dei bambini è uno degli ambienti più “in transizione” di tutta la casa. Meglio evitare di farsi prendere dalla smania di comprare mobili e complementi d’arredo che negli anni a venire non saranno più adeguati alla loro età. Ciò non vuol dire arredare la stanza come se dovesse viverci già un adulto, ma nemmeno riempirla di mobili che poi non si potranno utilizzare più, per forza di cose: siate lungimiranti e optate per delle soluzioni che potranno essere riadattate in futuro.



Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter. Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter. Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Casa

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

  1. Alice
    Alice 21 Ottobre, 2019, 14:38

    Io ho evitato di utilizzare i colori classici per pareti e mobili: ho praticamente bandito il rosa – tranne qualche accessorio – e optato per delle pareti bianche neutre. Poi ho aggiunto delle stampe, dei quadri, dei disegni, dei poster, tutti circondati da bordi per pannelli colorati: in questo modo la cameretta è rimasta molto equilibrata e divertente!

    Reply this comment

... oppure con Wordpress