La dieta macrobiotica: cos’è? Dettagli e approfondimenti


Curare la dieta è sinonimo di benessere: l’adozione di un regime alimentare in linea coi fabbisogni del nostro organismo è una vera e propria scelta di vita, a maggior ragione per chi abbraccia la dieta macrobiotica. In cosa consiste, più nel dettaglio, questo metodo?

Questo tipo di dieta si prefigge obiettivi ambiziosi: la corretta alimentazione, infatti, è considerata non solo un mezzo per migliorare la salute, ma anche per trovare la felicità.
Ecco un breve vademecum per comprendere questa filosofia: leggi qui qualche consiglio e clicca qui se vuoi acquistare i migliori prodotti naturali.

I vantaggi della dieta macrobiotica

Secondo la dieta macrobiotica, adottare un corretto regime alimentare consente di stabilire le condizioni che assicurano salute e felicità: più in particolare, di contrastare l’affaticamento, sperimentare un sonno rigenerante, migliorare la memoria e contrastare gli sbalzi d’umore.

In base a questa visione, osservare il regime macrobiotico rappresenta non solo la via più efficace per sentirsi meglio, ma anche per raggiungere la saggezza.

I fondamenti della dieta macrobiotica

I principi di questa dieta si basano su una precisa visione filosofica, fondata sull’unità del corpo e dello spirito e sull’idea che il mondo sia soggetto a due forze complementari, Yin e Yang. Anche gli alimenti, di conseguenza, sono classificati in base alla rispettiva componente Yin (forza centrifuga) e Yang (forza centripeta). Per quanto riguarda i legumi, ad esempio, è consigliato limitarne l’assunzione, così come è consigliato l’uso limitato di patate, pomodori e melanzane, considerati alimenti dalla forte componente Yin.

Altro principio fondamentale su cui si basa il regime macrobiotico è la lotta allo spreco: anche gettare un solo granello di riso, infatti, è considerato dannoso.

Le regole della dieta macrobiotica

La prima regola da seguire è evitare il consumo di alimenti sofisticati: in altre parole, stare alla larga da quelli che vengono considerati veleni chimici e che possono intossicare l’organismo.
Bevande zuccherate, cibi addizionati con coloranti artificiali e simili rappresentano un pericolo per la salute, così come gli ortaggi e la frutta trattati con concimi e altre sostanze di sintesi.

L’alternativa è puntare sui cibi naturali e biologici, possibilmente del territorio – con alcune eccezioni – e su frutta e verdura di stagione. Masticare con lentezza è consigliabile per apprezzare gli alimenti più semplici, assimilare meglio il cibo e abituarsi ai sapori non sofisticati.

Gli alimenti più salutari

Masticare bene aiuta a digerire anche grandi quantità di cereali: tra i più indicati ci sono in particolare il riso integrale, il frumento, il miglio e il grano saraceno. Il regime alimentare macrobiotico, del resto, è basato quasi esclusivamente sul consumo di cereali e verdure.

Più nel dettaglio, la dieta prevede vari “livelli” di benessere, caratterizzati da una precisa proporzione fra cereali, legumi, minestre, carni, insalate e dessert.
Idealmente, la dieta dovrebbe prevedere solo le prime due categorie, ma è possibile modificare gradualmente il regime alimentare per abituare un po’ alla volta l’organismo.

Quanto ai condimenti si dà la preferenza a soja e gomasio – composto di sale e sesamo – rispetto a quelli di origine animale ad alto contenuto di grassi. Il burro e il formaggio possono essere sostituiti con miso – derivato fermentato della soia –, tekka – a base di miso e radici – e simili condimenti ricchi di proprietà nutritive.



Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter. Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter. Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Food, Lifestyle

Commenta con Facebook...

commenti

Commenti

    ... oppure con Wordpress