In USA con i bambini: 5 destinazioni da non perdere

State programmando un viaggio in USA con i bambini?
Io sì, non so ancora quando lo faremo, ma come per ogni viaggio (ho un quaderno dove tengo le mete che desidero visitare) programmo nei dettagli creando un itinerario che ci faccia vedere quanti più posti possibili in modo da sfruttare appieno ogni momento.
Per questo eccovi 5 tappe a stelle e strisce che dovete visitare e far visitare ai vostri piccoli accompagnatori.

Le 5 tappe fondamentali in un viaggio in USA con i bambini

Orlando in Florida 
Orlando è famoso per la presenza di Walt Disney World Resort ma non è solo questo perché, più in generale, è la terra dei grandi parchi a tema.
Ve ne elenco alcuni: SeaWorld Orlando, Legoland Florida Resort, Universal’s Islands of Adventure e Universal Studios Florida, Epcot un luogo in cui i bambini rimarranno incantati a vedere la celebrazione della tecnologia umana, Discovery Cove, Disney’s Hollywood Studios, Magic Kingdom park, Busch Gardens Tampa, Disney’s Animal Kingdom.
E ancora Wonderworks, un grande museo indoor dove tra casa sottosopra e tunnel invertiti c’è di che stupirsi!

Miami in Florida
Chiudete gli occhi e pensate a Miami, sono certa che le prime cose che vi sono venute in mente sono le infinite spiagge di sabbia dorata, l’oceano e i lunghi viali contornati da palme.
Ok, magari se la conoscete un po’ di più, vi saranno venuti in mente anche i parchi naturali come il Barnacle, Crandon Park, the North Shore Open Space Park.
Ma Miami in Florida è molto altro, oltre all’intenso sole da cui proteggersi, è piena di particolari e affascinanti attrazioni che potete vedere solo qui.
Qualche esempio?
Il Miccosukee Indian Village, per ripercorrere le orme lasciate nella storia dai nativi americani.
Everglades Alligator Farm, una fattoria dedicata unicamente agli alligatori, io me la immagino come una figata pazzesca.
Ma anche lo Zoo cittadino, Monkey Jungle o Jungle Island.
In ultimo, a Miami non devi perdere un pranzo da Randazzo’s Little Italy al 385 di Miracle Mile.

Dalla Florida, ci spostiamo in California.
Los Angeles California
Los Angeles: una delle città più family friendly in USA.
Qui sono presenti sia parchi a tema come gli Universal Studios Hollywood o il Warner Bros Tour che altri come l’interessante California Science Center e altre attrazioni culturali come il Getty Center, dedicato al mondo dell’arte, il LACMA dedicato alle arti contemporanee,
lo Space Shuttle Endeavour, Walt Disney Concert Hall, la Dinosaur Hall dove incontrare dinosauri & co. al Natural History Museum.

San Diego California
Che fare a San Diego con i bambini?
Prendete taccuino e matita su perché di cose da fare ce ne sono davvero tante!
Innanzitutto se i vostri bambini amano i Lego non potete non visitare Legoland California. Potete salire su una enorme porta-aerei come la USS Midway. Esplorare il mondo sottomarino al Birch Aquarium, al Living Coast Discovery Center, allo Zoo Safari Park o al Sea World San Diego.

San Francisco California 
L’ultima delle 5 tappe è San Francisco dove potete vedere con i bambini tantissime altre creature marine all’acquario del Pier 39 e fare un sacco di altre attività per famiglie), per poi visitare il San Francisco Science Museum, per visitare la foresta amazzonica al 4° piano.
I bambini adoreranno sapere che potranno camminare sopra agli alberi più alti del mondo a Muir Woods o sentirli fluttuare sul Golden Gate, il ponte più mitico del mondo.

Gli USA con bambini sono un’esperienza straordinaria da vivere in famiglia ma prima di partire sapete che è necessario richiedere l’ESTA?

Sì, infatti, se state pensando di organizzare un viaggio negli USA,  probabilmente saprete già che – prima di partire – dovete procurarvi una speciale autorizzazione che si chiama ESTA (Electronic System for Travel Authorization).
L’ESTA non sostituisce il passaporto ma il visto: si tratta in pratica di un documento che facilita l’ingresso negli Stati Uniti.
Il tutto rientra nel Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program); al quale hanno accesso solo alcuni Paesi, come l’Italia.

L’ESTA ha due anni di validità e con un’ESTA valido ci si può recare negli USA anche più volte.

Come richiedere l’ESTA per gli USA

Per richiedere l’ESTA, cosa che vi consiglio di fare almeno 72 ore prima della partenza, avete due possibilità.

Richiedere l’ESTA tramite un sito governativo USA

La compilazione della domanda on line è abbastanza semplice e intuitiva e collegandosi al sito governativo degli USA esta.cbp.dhs.gov otterrete il vostro ESTA con un costo di 14 dollari. 

Richiedere l’ESTA appoggiandosi a siti terzi

Se avete paura di sbagliare, non avete tempo o voglia per seguire la pratica, potete appoggiarvi ad operatori del settore, che oltre ad offrire una serie di servizi , hanno la possibilità di verificare se l’ESTA è ancora valida per voi. 
In questo caso dovete pagare un importo extra (dovuto all’intermediazione) oltre il normale costo dell’ESTA.





Vuoi rimanere aggiornata sulle novità del blog? Iscriviti alla Newsletter. Se ti va seguimi anche su Facebook e Twitter. Per divertirti con me ogni giorno e curiosare un po’ nella mia vita passa a trovarmi su Instagram.

Categories: Viaggi

Commenta con Facebook...

commenti

... oppure con Wordpress